Seleziona una pagina

Se ami il cibo e viaggiare tanto quanto me, allora sai che una delle parti migliori del ritorno da un viaggio epico è tutto il delizioso bottino commestibile che metti in valigia. E quando vado in Israele, di solito ho una lista di cose che devo portare indietro per godermi tutto l'anno, assicurandomi di lasciare molto spazio nella mia valigia in anticipo per le deliziose provviste. Molte bancarelle e negozi di cibo chiuderanno felicemente i tuoi articoli sottovuoto o avvolgeranno bottiglie di vino e olio d'oliva in un involucro di bolle se dici loro che stai portando gli articoli a casa, quindi non essere timido nel chiedere.

Nota: in conformità con le normative statunitensi, sconsigliamo di viaggiare con frutta fresca, verdura, semi, terra, carne o bestiame di qualsiasi tipo.

1. Zaatar, Sumac e altre spezie

Sia che tu vada al mercato del Carmelo (Shuk Hacarmel) a Tel Aviv, allo shuk (mercato di Mahane Yehuda) a Gerusalemme o al mercato di Talpiot ad Haifa, l'abbondanza di spezie da esaminare e portare a casa può essere eccitante e travolgente. Consiglio di acquistare piccole quantità di molte spezie, invece di grandi quantità, poiché le spezie perdono potenza nel tempo. Scegli lo zaatar, la paprika affumicata, il sommacco, l'harissa, il cardamomo, il ras el hanout o prova una delle miscele personalizzate di carne, pesce, pollo o insalata che vendono molte bancarelle di spezie.

2. Halvah

Mentre vaghi per i vicoli dei mercati all'aperto, non andrai molto lontano senza incontrare ogni varietà di halvah che puoi immaginare: con cioccolato, caffè, pistacchi, la lista potrebbe continuare. Chiedi di provare alcune varietà e porta a casa le fette come regalo. O dolci indulgenze a tarda notte. O entrambi.

3. Olio d'oliva (e aceto)

Israele produce un'abbondanza di oli d'oliva e prodotti corrispondenti. Puoi sicuramente aspettare per ritirarlo in aeroporto. Ma se ti imbatti nell'olio d'oliva Olia e nel suo aceto balsamico di fichi, assicurati di acquistare due bottiglie è uno dei miei prodotti preferiti in assoluto.

4. Vino

Uno dei modi migliori per godersi la diversità della terra d'Israele è viaggiare verso nord e visitare alcune aziende vinicole. Se non riesci ad arrivare a nord, assicurati di acquistare qualche bottiglia di vino da gustare a casa o da condividere come regalo. Alcuni dei nostri preferiti includono la linea di vini Mount Tabor (Har) di Tabor; uno qualsiasi dei vini bianchi di Sphera Winery; e i Pink Floyd di Naaman (voglio dire, che bel nome, vero?). Anche i vini di Carmel, Yatir, Clot de Gat e Pelter hanno un'eccellente selezione.

5. Amba

Se hai intenzione di goderti un po' di sabich mentre sei in Israele un panino vegetariano iracheno fatto con uova sode, patate e melanzane, probabilmente incontrerai dell'amba, una salsa di mango dolce, salata e speziata. L'amba è fatta marinando i mango con aceto e spezie, e non è molto comune al di fuori di Israele. Fai scorta quando sei lì (o prova a crearne uno tuo con questa ricetta).

6. Acqua di rose

L'acqua di rose è sicuramente un articolo che puoi trovare nei mercati specializzati negli Stati Uniti, ma è molto più facilmente disponibile nei mercati in Israele. È comune usare l'acqua di rose nella cucina persiana e persino dolci profumati come il malabi o anche queste barrette di cheesecake.

7. Marzapane Rugelach

Sappiamo che i famosi Marzipan Bakery Rugelach sono ora venduti negli Stati Uniti. Ma se hai la possibilità di dirigerti verso la nave madre a Gerusalemme e prendere un chilo di rugelach caldo e appiccicoso al cioccolato, è un'esperienza davvero impareggiabile. Mio marito in genere raccoglie non meno di 4 chili quando visita e li congela per assaporare le prelibatezze il più a lungo possibile.

8. Bourek

Non c'è niente come i boureka in Israele sacche di spinaci, formaggio, patate o funghi. Certo, puoi farli a casa o anche comprarli congelati negli Stati Uniti, ma non tengono il candelabro sulle versioni fresche, spesso fatte a mano, vendute in Israele. Per alcuni dei migliori in Israele, vai al mercato Levinsky a Tel Aviv, dove hanno aperto per la prima volta alcune delle prime bancarelle di boureka turco-ebraiche.

9. Arak

In tutto il Medio Oriente, l'Arak è una bevanda popolare e Israele non fa eccezione. Il modo più comune in cui vedrai Arak servito è con un po' di limonata alla menta come cocktail rinfrescante. In Turchia, Arak viene semplicemente mescolato con un po' d'acqua. Non importa come lo bevi, assicurati di prendere una bottiglia prima di tornare a casa.

10. Tè all'ibisco

Ok, non è solo il tè all'ibisco. Oltre a spezie, halvah, boureka, olive, datteri e molto altro da scoprire nei mercati all'aperto di Israele, ci sono anche cumuli e cumuli di varie tisane. E il tè all'ibisco è il mio preferito. Può essere venduto da solo, oppure in un mix con petali di rosa o camomilla. In ogni caso ha una splendida tonalità rosa quando viene preparato, perfetto caldo o ghiacciato, ed è anche incredibilmente salutare: ricco di antiossidanti e vitamine, può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo. Non lascio mai Israele senza fare scorta.

11. Cioccolato

La prima volta che ho mangiato una barretta di cioccolato piena di pop rock è stato in Israele! E anche se non è il mio preferito, adoro molti degli altri gusti di barrette di cioccolato prodotti da Elite, comprese le barrette Mekupelet , Kif Kef (simile a Kit Kats) e le barrette di cioccolato bianco. I cioccolatini Krembos , Twist e Klik sono alcuni altri preferiti israeliani da provare. Puoi prendere queste prelibatezze ovunque, dallo shuk (mercato all'aperto) al makolet all'angolo (negozio di alimentari) o persino all'aeroporto.

12. Tahin

Ultimo ma certamente non meno importante: assicurati di prendere del tahini di alta qualità! Tutto il tahini non è lo stesso; in effetti, un tahini di alta qualità può essere difficile da trovare negli Stati Uniti Cercane uno in cui l'olio e il solido non siano separati nella bottiglia, e questo dice che è fatto con semi di humera al 100% (provenienti dalla regione di Humera in Etiopia ). E poi spalmalo, spruzzalo, spalmalo su tutto, dai falafel alle insalate ai brownies una volta che sei a casa.

Cosa vale la pena acquistare in Israele

Piastrelle, ciotole, barattoli e Hamsa sono le forme più comuni, con il rosso, il verde e soprattutto il blu come colori dominanti. A causa della loro popolarità, molti negozi di souvenir nella città vecchia vendono fragili copie di questo stile di ceramica. Se vuoi acquistare un pezzo genuino, meglio acquistarlo direttamente dall'artigiano.

Qual è Israele famosa per lo shopping

Ecco un elenco di 10 cose che si possono acquistare mentre vanno in giro a fare shopping a Gerusalemme, in Israele.

  • Gioielleria. Fonte immagine.
  • Ceramica armena. Fonte immagine.
  • Ricamo tradizionale palestinese. Fonte immagine.
  • Vino e birra israeliani. Fonte immagine.
  • Antichità. Fonte immagine.
  • Hamsa.
  • Tappeti e cuscini in tessuto beduino.
  • Ceramica israeliana.

Cosa c'è di speciale da Israele

Hamsa. L'hamsa o il simbolo della mano è un amuleto che protegge dal malocchio. È venduto un po' ovunque a Gerusalemme, realizzato in molti materiali diversi, dal legno alla ceramica al rame. L'artista Chaim Peretz crea insoliti hamsa di vetro colorato, bronzo, argento sterling e persino alcuni con pietre preziose incastonate.

Quali souvenir puoi comprare in Terra Santa

Allora, quali souvenir vale la pena acquistare in Terra Santa?

  • Lozione minerale Ahava del Mar Morto.
  • Acaro delle vedove.
  • Sculture in legno d'ulivo.
  • Fotografie storiche – Elia Photo Service.
  • Charm gioielli di Magdala.
  • Una Kippah dal Muro Occidentale (GRATUITA)
  • Cartolina.
  • Le tue foto (GRATUITAMENTE)