Seleziona una pagina

Yom Kippur, il giorno ebraico dell'espiazione, è il giorno più sacro del calendario ebraico. È un giorno di digiuno, pentimento e mal di testa da astinenza da caffeina. Tuttavia, la vacanza ha anche alcune associazioni meno note.

1. La parola capro espiatorio ha origine in un antico rituale dello Yom Kippur.


Gli ebrei storicamente sono stati capri espiatori popolari accusati di una vasta gamma di mali non di loro creazione. Ma, e non stavano scherzando, meritano davvero la colpa (o il merito) per il termine capro espiatorio. In Levitico 16:8 (nella parte della Torah Achrei Mot), durante lo Yom Kippur viene ordinato al Sommo Sacerdote di imporre le mani su una capra mentre confessa i peccati dell'intera comunità e poi di gettare l'animale da una scogliera. Un modo più moderno e vegetariano per attingere a questo rituale può essere trovato qui.


Quando è Yom Kippur 2022? Clicca qui per scoprirlo.


2. Un altro rituale animale, quello di far oscillare un pollo intorno alla testa, ha suscitato notevoli polemiche, e non solo tra gli attivisti per i diritti degli animali.

Nel 2015, il rituale kaparot, in cui un pollo viene simbolicamente investito dei peccati di una persona e poi macellato, ha stimolato due cause negli Stati Uniti: una da parte di ebrei tradizionali che affermavano che il loro diritto di eseguirlo veniva abbreviato dal governo e un altro da parte degli animali -attivisti per i diritti. Secoli prima, il rituale ha attirato critiche da noti saggi come il Ramban (13° secolo) e il rabbino Joseph Caro (16° secolo), le cui obiezioni avevano meno a che fare con il benessere degli animali che con l'integrità religiosa.

3. Yom Kippur era una volta una grande giornata di matchmaking.

Il Talmud afferma che sia Yom Kippur che Tu BAv (spesso descritto come il giorno di San Valentino ebraico) erano i giorni più gioiosi dell'anno, quando le donne indossavano abiti bianchi e ballavano nei vigneti, cantando: Giovane, alza gli occhi e guarda cosa scegli tu stesso. Non puntare gli occhi sulla bellezza, ma punta gli occhi su una buona famiglia. Visti i suddetti mal di testa da caffeina e la difficoltà di prendere una decisione a stomaco vuoto, siamo contenti che questa particolare tradizione non ci sia più.

4. Cibo e bevande non sono le uniche cose da cui gli ebrei si astengono durante lo Yom Kippur.

Altri no-no tradizionali a Yom Kippur includono fare il bagno, indossare profumi o lozioni, avere rapporti sessuali e indossare scarpe di cuoio. L'aroma poco attraente risultante dalle prime due restrizioni (per non parlare delle restrizioni romantiche imposte dalla terza) potrebbe spiegare perché la giornata ha cessato di essere un'occasione per trovare il vero amore.

5. In Israele, Yom Kippur è il giorno dell'anno più adatto alle biciclette.

Sebbene molti israeliani siano laici e non ci siano leggi sui libri che vietano di guidare durante lo Yom Kippur, praticamente tutti gli ebrei del paese evitano le loro auto in questo giorno. Con solo l'occasionale veicolo di emergenza sulla strada, i motociclisti di tutte le età possono essere visti pedalare, anche sulle principali autostrade. Il video sopra mostra come un gruppo di ciclisti (non a digiuno) ha colto l'occasione per andare in bicicletta da Tel Aviv a Gerusalemme e ritorno, fermandosi solo per l'acqua e per lamentarsi del caldo!

6. Mangiare un pasto abbondante prima dell'inizio delle vacanze renderà il tuo digiuno più difficile, piuttosto che più facile.

Tradizionalmente, il pasto consumato prima di iniziare il digiuno dovrebbe essere abbondante e festoso, seguendo il detto talmudico che è una mitzvah (comandamento) da mangiare a Erev [la vigilia di] Yom Kippur, proprio come è una mitzvah per digiunare Yom Kippur stesso. Tuttavia, mangiare cibo extra in particolare in una festa dell'ultimo minuto non aiuta a farti andare avanti per 24 ore, afferma il dottor Tzvi Dwolatzky del Rambam Health Care Campus di Israels. Suggerisce di mangiare piccole quantità di carboidrati (pane, patate, riso, pasta), alcune proteine ​​(pesce, pollo) e frutta.

7. Durante lo Yom Kippur nel 1940, gli ebrei di Londra mantennero la calma e andarono avanti.

Nel bel mezzo della battaglia d'Inghilterra, l'implacabile bombardamento nazista di Londra iniziato nel settembre 1940, le sinagoghe della città proseguirono con i loro servizi dello Yom Kippur. Secondo JTA, mentre gli avvisi di incursione aerea hanno disturbato due volte i servizi mattutini dello Yom Kippur il 12 ottobre 1940, la maggior parte delle sinagoghe continuò a prescindere e gran parte degli uomini che assistevano ai servizi indossavano uniformi delle varie forze.

8. I servizi di Yom Kippurs Kol Nidrei sono l'unica notte dell'intero calendario ebraico in cui viene indossato uno scialle da preghiera per le preghiere serali.

Secondo il defunto rabbino Louis Jacobs, il tallit (scialle di preghiera) viene indossato durante Kol Nidrei come segno di speciale riverenza per il giorno santo. È tradizione indossare un tallit o un indumento bianco per l'intera vacanza, con il colore bianco che simboleggia sia la nostra purezza spirituale che il nostro allontanarci dalle vanità del mondo materiale. Molte persone indossano effettivamente una veste bianca chiamata kittel.

9. Un sermone del movimento per i diritti civili dei rabbini della Virginia sullo Yom Kippur nel 1958 fece infuriare i segregazionisti locali e suscitò il timore di una reazione antisemita.


JTA ha riferito che il gruppo Virginias Defenders of State Sovereignty ha chiesto che gli ebrei locali si muovano rapidamente per confutare e condannare il rabbino Emmet A. Frank del tempio di Alexandrias Beth El per il suo sermone che criticava la massiccia resistenza dello stato alla desegregazione scolastica e ha affermato che se avesse inteso distruggere Christian- Le relazioni ebraiche non avrebbe potuto essere più efficaci. Mentre un membro di spicco del tempio della Riforma ha affermato che un numero considerevole di congreganti era preoccupato che la posizione di Franks potesse comportare un aumento dell'antisemitismo, altri si schierarono con il rabbino, ritenendo che avesse il dovere spirituale e morale di parlare a favore della giustizia sociale. La congregazione rimase al fianco di Frank e il Washington Post pubblicò un editoriale definendolo un coraggioso pastore. Scopri di più sugli ebrei nel movimento per i diritti civili.

Kol Nidre

Pronunciato: kohl NEE-dray o kohl nee-DRAY, Origine: aramaico, letteralmente tutti i voti, questo è il nome del servizio e della preghiera centrale alla vigilia dello Yom Kippur, che è considerata la notte più santa dell'anno.

tallit

Pronunciato: tah-LEET o TAH-liss, origine: ebraico, scialle di preghiera.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

Yom Kippur

Pronunciato: yohm KIPP-er, anche yohm kee-PORE, Origine: ebraico, Il giorno dell'espiazione, il giorno più sacro del calendario ebraico e, con Rosh Hashanah, una delle feste principali.

Puoi guidare durante lo Yom Kippur

Yom Kippur è considerato il "Sabba di tutti i Sabbath" perché, non solo è un giorno di completo riposo (niente lavoro, niente guida, ecc.), ma è un giorno di digiuno e altre restrizioni: niente lavaggi o bagni, niente profumi o deodoranti, niente scarpe di pelle e niente sesso.

Cosa non dovresti fare durante Yom Kippur

Lo Yom Kippur viene osservato per un periodo di 25 ore, a partire dal tramonto, astenendosi dal lavoro proibito durante lo Shabbat, più cinque divieti aggiuntivi: 1) mangiare o bere; 2) fare il bagno; 3) ungere il corpo con olio; 4) indossare scarpe di cuoio; e 5) rapporti sessuali.

Puoi usare l'elettricità durante lo Yom Kippur

Molti ebrei che non osservano altre festività vanno in sinagoga per i Giorni Santi e digiunano durante lo Yom Kippur. Gli ebrei molto attenti si astengono dall'usare l'elettricità o le automobili o dal lavorare in questi giorni come fanno il sabato, il sabato ebraico.

In che giorno gli ebrei non possono guidare?

Secondo la halakah, la guida di un veicolo a motore costituisce molteplici violazioni delle attività proibite durante lo Shabbat (il sabato ebraico).