Seleziona una pagina

Il primo materiale biblico fu probabilmente composto non prima del X secolo a.C. La storicità di molti racconti biblici è discutibile. Il primo riferimento extra-biblico al popolo d'Israele risale alla fine del XIII secolo a.C.

Al tempo della monarchia (1020 a.C. circa), ci sono prove extra bibliche di alcuni materiali biblici. La monarchia comprendeva i regni dei re Saul (c.1020-1000 aEV), Davide (c.1000-961 aEV) e Salomone (c. 961-928 aEV), durante i quali le dodici tribù si unirono e Israele, con Gerusalemme come la sua capitale, emerse come una delle principali potenze della regione.

Dopo la morte di Salomone, il regno si divise in Giuda (il regno meridionale, inclusa Gerusalemme e il Tempio) e Israele (il regno settentrionale). Israele fu invasa e occupata dall'Assiria nel 722 aEV. Nel 586 aEV Giuda fu invasa dai babilonesi e Gerusalemme (compreso il tempio) fu distrutta. Un certo numero di ebrei furono portati in cattività a Babilonia.

Dal 538 (quando il Tempio fu ricostruito) fino al 70 d.C., la Palestina passò sotto il dominio di diversi imperi, tra cui Persia, Grecia e Roma. Durante un breve periodo di autogoverno, la dinastia degli Asmonei, inclusi i Maccabei ei loro discendenti, governò l'area.

Dopo la caduta di Gerusalemme nel 70 d.C., il dominio romano continuò in Palestina fino a quando l'impero crollò. I persiani, i bizantini e gli arabi mantennero alternativamente il controllo della terra fino al VII secolo d.C.

Storia religiosa, culturale e intellettuale

Il periodo antico vide la formazione delle istituzioni e delle idee di base del giudaismo. La redazione finale della Bibbia avvenne durante la seconda metà del VI secolo aEV. Originariamente guidato da sacerdoti e incentrato sul Tempio di Gerusalemme e sul suo sistema sacrificale, e ispirato e sfidato dai profeti, il giudaismo si è evoluto in una religione post-profetica che potrebbe funzionare nella diaspora, con luoghi di culto locali sinagoghe e leader religiosi e insegnanti rabbini in molte località .

Dal I al VII secolo d.C., i saggi rabbinici componevano opere di halakha (legge ebraica) e una ggadah (esposizioni narrative di passaggi biblici e altre storie). Emerse la liturgia standardizzata. Le principali opere halakhiche includono la Mishnah e la Tosefta (dal primo e dal secondo secolo) e il Talmud palestinese e babilonese (dal terzo al sesto secolo). Le opere di midrash, traendo ulteriori interpretazioni dal testo biblico, hanno prodotto materiale sia legale che narrativo.

Relazioni intergruppo

Il cristianesimo, emergente dopo la fine del millennio, operò prima come setta ebraica (in un'epoca di settarismo ebraico attivo) e, infine, come religione separata. Le relazioni erano tese tra gli aderenti al giudaismo e al cristianesimo nel mondo antico. Nonostante l'interesse iniziale di Maometto a convertire gli ebrei, l'Islam, emerso nel VII secolo d.C., alla fine tollerò gli ebrei come minoranza.

Storia sociale

Dal III secolo aEV in poi, la maggior parte degli ebrei visse al di fuori dell'antica Palestina, molti nelle grandi città dell'impero romano. L'antica società ebraica nella terra d'Israele era principalmente agraria. Gli uomini lavoravano in vari aspetti dell'agricoltura, dell'arte e del commercio, mentre le donne organizzavano e mantenevano la casa. L'istruzione formale era disponibile per i ragazzi a partire dal I secolo d.C.

Com'era il giudaismo nei tempi antichi

Sviluppo del giudaismo. Gli ebrei erano monoteisti: credevano e adoravano un solo dio. Questo si distingue per gli storici perché il monoteismo era relativamente unico nel mondo antico. La maggior parte delle società antiche erano politeiste: credevano e adoravano molteplici divinità.

Qual è la forma più antica di ebraismo

Alcuni studiosi sostengono che l'ebraismo moderno si sia evoluto dallo yahwismo, la religione dell'antico Israele e di Giuda, alla fine del VI secolo a.C., ed è quindi considerato una delle più antiche religioni monoteiste.

ebraismo
Separato da Yahwismo
Congregazioni Comunità religiose ebraiche
Membri c. 14 – 15 milioni
Ministri rabbini

Quando è iniziato il giudaismo antico

Articolo. Durante il periodo del primo giudaismo (VI secolo a.C. – 70 d.C.), la religione giudea iniziò a sviluppare idee che differivano in modo significativo dalla religione israelita e giudea del X-VII secolo a.C.

Qual è stata l'origine del giudaismo

Le origini del giudaismo risalgono a più di 3500 anni fa. Questa religione è radicata nell'antica regione del vicino orientale di Canaan (che oggi costituisce Israele e i territori palestinesi). L'ebraismo è emerso dalle credenze e dalle pratiche del popolo noto come "Israele".