Seleziona una pagina

Il seguente articolo descrive varie opinioni su come realizzare armadi, cassetti e piani di lavoro kosher.

Armadi e cassetti

Gli armadi generalmente non contengono cibo riscaldato. Pertanto, possono essere kashered in modo relativamente semplice. Kashering significa fondamentalmente pulire. Togliere il tutto e lavare i ripiani e le pareti. Se utilizzi fodere per scaffali o cassetti, scarta quelle attuali e sostituiscile con nuove fodere. Lasciali riposare, vuoti, per 24 ore, quindi metti via il cibo.

Controsoffitti

A differenza degli armadi, i piani di lavoro vengono esposti al calore. Ad esempio, se hai un piano di lavoro resistente al calore, come legno o granito, potresti metterci una pentola calda direttamente sopra. Oppure gli ingredienti caldi all'interno di una zuppa, uno stufato, una cioccolata calda potrebbero rovesciarsi su di esso.

Il materiale di cui è fatto il tuo contatore determina se è kasherable o meno. Indipendentemente dal materiale, è necessario pulire a fondo i piani di lavoro e lasciarli riposare, inutilizzati, per 24 ore.

I controsoffitti oggi sono fatti di una miriade di materiali. Secondo le regole conservatrici, tutti i controsoffitti sono kasherable ad eccezione di quelli in piastrelle, poiché è in terracotta.

Formica e altre materie plastiche

Secondo alcune sentenze ortodosse, alcuni tipi di contatori non possono essere kasherati. I materiali che non sono kasherable includono le comuni miscele di formica, quarzo e resina come Silestone e compositi polimerici minerali e acrilici come il Corian. Questi rientrano tutti nella categoria della plastica e la plastica, secondo alcuni principi ortodossi, non può essere kashered. Alcuni dicono che Corian può essere levigato e può essere kasherable in quel modo, ma le opinioni variano.

L'opinione è mista su cosa significhi non kasher in termini di come utilizzare quel bancone nella tua cucina kosher. Un rabbino ortodosso con cui ho parlato ha detto che tali contatori dovrebbero essere coperti, di solito con carta di contatto. Un altro rabbino ortodosso con cui ho parlato ha detto che sebbene tali contatori non siano kasherable, non importa; non hanno bisogno di essere kashered a causa del modo in cui vengono utilizzati i controsoffitti.

Una scuola di pensiero ortodosso è che la plastica diventa unkosher solo se usata direttamente sul fuoco, cosa che non si applica a un piano di lavoro. Il piano di lavoro potrebbe essere stato spruzzato con liquido caldo unkosher, ma affinché quel liquido spruzzato influisse sullo stato di kashrut del piano di lavoro, avrebbe dovuto essere ancora bollente quando è atterrato sul piano di lavoro; invariabilmente, questo non è il caso, poiché gli schizzi si raffreddano rapidamente mentre viaggiano. Quando raggiungeranno il piano di lavoro, non saranno abbastanza calde perché la formica abbia assorbito il calore secondario. Secondo questa posizione, il piano di lavoro non è realmente treif [unkosher] e il piano di lavoro pulito non ha bisogno di essere coperto con carta di contatto.

Tuttavia, poiché ci sono disaccordi su come trattare un piano di lavoro di tipo Formica quando kasher la tua cucina, controlla con il rabbino che ti aiuta a kasher la tua cucina.

Legna

I contatori di legno sono kasherable ma una sfida. Secondo le regole sia conservatrici che ortodosse, è necessario radere la superficie e piallarla per uniformarla, levigando eventuali tagli e graffi nel legno in modo che non siano più visibili. È necessario lavarlo con acqua e sapone e candeggina, quindi attendere le 24 ore necessarie.

Controsoffitti in metallo, pietra e legno e formica e altri controsoffitti in plastica, se si seguono i principi conservatori, possono essere kashered attraverso irui [infusione]. Scaldare un bollitore d'acqua fino a ebollizione e versare l'acqua bollente su tutto il piano di lavoro. Sì, questo può diventare disordinato, quindi assicurati di avere un mucchio di stracci o asciugamani puliti sul pavimento per assorbire tutta l'acqua.

Indipendentemente dal materiale di cui è fatto il bancone, la maggior parte dei rabbini consiglia di non posizionare pentole o padelle calde direttamente sul piano di lavoro. Piuttosto, posizionali su sottopentola dedicati.

Ristampato con il permesso di How to Keep Kosher (HarperCollins).

kasher

Pronunciato: KAH-sher, Origine: ebraico, per fare kosher, di solito riferito a piatti, pentole o una cucina.

kashrut

Pronunciato: kahsh-ROOT, Origine: ebraico, le leggi dietetiche ebraiche.

kosher

Pronunciato: KOH-sher, Origine: ebraico, aderente al kashrut, le leggi alimentari ebraiche tradizionali.

Cos'è un piano di lavoro kosher

(Il kosher è il processo per riportare una superficie al suo stato originale, consentendole di essere considerata nuova e quindi utilizzata per carne, latticini, pareve o pasqua. (Vedi di più su cos'è kosher qui.)

Il piano di lavoro in quarzo è kosher

Esistono diverse superfici del piano di lavoro che possono essere realizzate kosher, ma il quarzo è una scelta particolarmente buona perché non richiede sigillatura per mantenerlo igienico. È facile da pulire e resistente ai graffi che possono ospitare residui di cibo e batteri.

Puoi kosher un piano di lavoro in granito

I piani di lavoro in granito o marmo possono essere kosher solo utilizzando Eruy Roschin , il che significa versare acqua bollente da una pentola che è stata riscaldata sul fuoco 2 . Per kasher è necessaria l'acqua 3 effettiva, non il vapore 4 .

Come si fa a kasher un contatore

Controsoffitti. La procedura per kashering di un piano di lavoro consiste nel pulirlo accuratamente, non utilizzarlo per 24 ore, quindi versare con cura acqua bollente su tutte le superfici. Una volta che il piano di lavoro è kashered, può essere utilizzato senza essere coperto.