Seleziona una pagina

Da Groucho Marx alla cintura di Borscht a Sarah Silverman, molti dei comici più famosi d'America sono stati ebrei. E così importante è l'umorismo per la cultura ebraica che uno studio fondamentale sull'identità ebraica americana nel 2013 ha rilevato che il 42% degli ebrei americani considera avere un buon senso dell'umorismo una parte essenziale di ciò che significa essere ebrei. (Al contrario, solo il 19% ha affermato che l'osservanza della legge ebraica era essenziale.)


LEGGI: ​​I 10 migliori scherzi ebraici in The Marvelous Mrs. Maisel


Ma l'umorismo ebraico può essere difficile da definire. Come scrivono William Novak e Moshe Waldoks in The Big Book of Jewish Humor , è più facile descrivere l'umorismo ebraico in termini di ciò che non è, piuttosto che di ciò che è.

Non è, per esempio, evasione. Non è una farsa. Non è fisico. In genere non è crudele e non attacca i deboli o gli infermi. Allo stesso tempo, non è nemmeno educato o gentile.

Di seguito sono riportati esempi di alcune battute ebraiche.


Il cappello a cilindro

Schwartz è seduto nella sua stanza, con indosso solo un cappello a cilindro, quando Steinberg entra.
Perché sei seduto qui nudo?
Va tutto bene, dice Schwartz. Nessuno viene a trovarci.
Ma perché il cappello?
Forse verrà qualcuno.


Non sembri ebreo

Una donna su un treno si avvicinò a un uomo dall'altra parte del tavolo. Scusa, disse, ma sei ebreo?
No, rispose l'uomo.
Pochi minuti dopo la donna è tornata. Scusa, disse di nuovo, sei sicura di non essere ebrea?
Sono sicuro, disse l'uomo.
Ma la donna non era convinta, e pochi minuti dopo gli si avvicinò per la terza volta. Sei assolutamente sicuro di non essere ebreo? lei chiese.
Va bene, va bene, disse l'uomo. Hai vinto. Sono ebreo.
È divertente, disse la donna. Non sembri ebreo.


Pioggia a Chelm

Due uomini di Chelm uscirono a fare una passeggiata, quando improvvisamente cominciò a piovere.
Veloce, disse uno. Apri il tuo ombrello.
Non servirà, disse il suo amico. Il mio ombrello è pieno di buchi.
Allora perché l'hai portato?
Non pensavo piovesse!


L'indovinello

Un uomo a Chelm una volta escogitò un indovinello a cui nessuno poteva rispondere: cos'è il viola, è appeso al muro e fischietta?
Quando tutti si arresero, annunciò la risposta: un pesce bianco.
Un pesce bianco? diceva la gente. Un pesce bianco non è viola.
Nu, rispose il burlone, questo pesce bianco era dipinto di viola.
Ma appeso a un muro? Chi ha mai sentito parlare di un pesce bianco appeso a un muro?
Ah! Ma questo pesce bianco era appeso al muro.
Ma un pesce bianco non fischia, gridò qualcuno.
Nu, quindi non fischia.


La nostra fortuna

Due ebrei sedevano in un caffè, discutendo del destino del loro popolo.
Com'è miserabile la nostra storia, disse uno. Pogrom, pestilenze, discriminazioni, Hitler, neonazisti A volte penso che sarebbe meglio sposarsi se non fossimo mai nati.
Certo, disse il suo amico. Ma chi ha così tanta fortuna forse uno su 50.000?


teppisti

Una sera due ebrei stanno camminando per un quartiere quando si accorgono di essere seguiti da una coppia di teppisti.
David, dice il suo amico, è meglio che usciamo di qui. Ce ne sono due, ed erano soli!


La terribile voce

In un piccolo villaggio della Polonia si stava diffondendo una voce terrificante: una ragazza cristiana era stata trovata uccisa.
Temendo ritorsioni, la comunità ebraica si riunì nella shul per pianificare qualunque azione difensiva fosse possibile date le circostanze.
Proprio mentre veniva chiamata all'ordine la riunione d'urgenza, corse il presidente della sinagoga, senza fiato e tutto eccitato. Fratelli, gridò, ho una notizia meravigliosa! La ragazza assassinata è ebrea!


Il censimento

L'addetto al censimento viene a casa Goldman.
Louis Goldman vive qui? lui chiede.
No, risponde Goldman.
Allora, come ti chiami?
Louis Goldman.
Aspetta un minuto, non mi hai appena detto che Goldman non vive qui?
Ah, dice Goldman. Lo chiami vivere?


I convertiti

Tre ebrei che si erano recentemente convertiti al cristianesimo stavano bevendo qualcosa insieme in un ristorante elegante. Hanno iniziato a parlare delle ragioni delle loro conversioni.
Mi sono convertito per amore, disse il primo. Non per il cristianesimo, ma per una ragazza cristiana. Come sapete entrambi, mia moglie ha insistito perché mi convertissi.
E io, detto il secondo, mi sono convertito per salire nel sistema giudiziario. Probabilmente sai che la mia recente nomina a giudice federale potrebbe aver avuto qualcosa a che fare con la mia nuova religione.
Il terzo uomo ha parlato: mi sono convertito perché penso che gli insegnamenti del cristianesimo siano superiori a quelli del giudaismo.
Stai scherzando? disse il primo uomo, sputando fuori la sua bevanda.
Per cosa ci prendi, un paio di goy?


Letame

Schwartz, un uomo anziano, sta riposando pacificamente sotto il portico del suo piccolo hotel fuori Boca quando vede una nuvola di polvere lungo la strada. Esce per vedere chi potrebbe avvicinarsi: è un contadino del sud con un carro.
Buon pomeriggio, dice Schwartz.
Pomeriggio, dice il contadino.
Dove sei diretto? chiede Schwartz.
Cittadina.
Cosa hai nel vagone?
Letame.
Letame, eh? Cosa ne fai?
L'ho spalmato sulla frutta.
Bene, dice Bernstein, dovresti venire qui a pranzo un giorno. Usiamo la panna acida.


Lampadine

Quanti sionisti ci vogliono per sostituire una lampadina?
Quattro: uno per restare a casa e convincere gli altri a farlo, un secondo per donare la lampadina, un terzo per avvitarlo e un quarto per proclamare che l'intero popolo ebraico sta dietro alle loro azioni.


L'uomo più ricco della città

Al funerale dell'uomo più ricco della città, uno sconosciuto ha visto una donna che piangeva molto forte. Lo sconosciuto disse: Sei parente del defunto?
No.
Allora perché piangi?
Ecco perchè!


Presentarsi in ritardo

Bernstein va al lavoro un giorno alle 9. È molto in ritardo Il capo è furioso. Avresti dovuto essere qui alle 8:30! grida.
Come mai? dice Shapiro. Cosa è successo alle 8:30?


Bagni pubblici

Bloomberg, in viaggio d'affari, si è ritrovato a usare un bagno pubblico. Si era appena messo a suo agio quando ha notato che il rotolo di carta igienica era vuoto. Chiamò alla bancarella successiva, Scusa, amico, ma hai della carta igienica lì dentro?
No, temo che non ci sia nemmeno qui.
Bloomberg si fermò un momento. Senti, ha detto, hai per caso un giornale o una rivista con te?
Mi dispiace, non lo faccio.
Bloomberg si fermò di nuovo, e poi disse: Che ne dici di due cinque per dieci?


Beneficenza

Il rabbino era arrabbiato per la quantità di denaro che i suoi fedeli stavano donando in beneficenza. Pregò perché i ricchi dessero più carità ai poveri.
E la tua preghiera è stata esaudita? chiese sua moglie.
La metà lo era, rispose il rabbino. I poveri sono disposti ad accettare il denaro.


Divorzio

Mia moglie ha divorziato da me per motivi religiosi. Adorava i soldi e io non ne avevo!


34 anni

Sono sposato da 34 anni e sono ancora innamorato della stessa donna. Se mia moglie lo scopre, sarò in grossi guai!


Imbrogliare

Feinstein tornò a casa da un viaggio d'affari e scoprì che sua moglie lo aveva tradito
Chi era? ruggì. Quel lupo bastardo?
No, rispose sua moglie. Non era il lupo.
Era Green, quello schifo?
No, non era lui.
So che deve essere stato quell'idiota Sherman.
No, non era nemmeno Sherman.
Feinstein era furioso. Qual è il problema? lui pianse. Nessuno dei miei amici è abbastanza buono per te?


La visita in ospedale

Un anziano viene investito da un'auto e portato in ospedale. Un'infermiera entra nella sua stanza e dice: Signore, si sente a suo agio?
Il vecchio risponde, faccio una bella vita.


La domanda da un milione di dollari per Dio

Un povero uomo che cammina nella foresta si sente abbastanza vicino a Dio da chiedergli: Dio, cos'è per te un milione di anni?
Dio risponde, figlio mio, un milione di anni per te è come un secondo per me.
L'uomo chiede, Dio, cos'è per te un milione di dollari?
Dio risponde, figlio mio, un milione di dollari per te è meno di un centesimo per me. Non significa quasi nulla per me.
L'uomo chiede: Allora Dio, posso avere un milione di dollari?
E Dio risponde, In un secondo.

Condividere

>

kosher

Pronunciato: KOH-sher, Origine: ebraico, aderente al kashrut, le leggi alimentari ebraiche tradizionali.

Mosè

Pronunciato: moe-SHEH, Origine: ebraico, Mosè, che Dio sceglie per condurre gli ebrei fuori dall'Egitto.

shul

Pronunciato: shool (oo come in cool), Origine: Yiddish, sinagoga.