Seleziona una pagina

La legge ebraica impone di pregare tre volte al giorno, mattina, pomeriggio e notte. Il servizio mattutino, Shachrit, inizia formalmente con la sezione Pesukei Dzimrah (versi di lode), ma prima ci sono diverse preghiere e benedizioni preliminari per ringraziare Dio per averci fornito i nostri bisogni quotidiani e per aver compiuto miracoli quotidiani.

Mode Ani

Tradizionalmente, gli ebrei iniziano ogni giorno con Modeh Ani, una breve preghiera di due versi che si apre riferendosi a Dio come al re eterno e vivente. La preghiera parla del sonno come di un tipo minore di morte in cui l'anima lascia il corpo per passare la notte con Dio. La preghiera ringrazia Dio per aver restituito l'anima al corpo, consentendo all'individuo di vivere un altro giorno.

Questa preghiera viene generalmente recitata quando ci si sveglia per la prima volta, mentre si è ancora a letto. Per questo motivo, il nome proprio di Dio (Adonai) non viene utilizzato, poiché i rabbini ritenevano improprio pronunciare il nome di Dio prima di lavarsi ritualmente le mani.

Infatti, poiché le persone non sono consapevoli delle loro azioni durante il sonno, è possibile che durante la notte abbiano toccato qualcosa che renderebbe le loro mani ritualmente impure. Per questi e altri motivi, molti ebrei si lavano le mani subito dopo essersi alzati dal letto, versandosi l'acqua da una tazza sulle mani due o tre volte di seguito.

Modeh Ani Text (per gentile concessione di Sefaria)

Al risveglio dal sonno, prima di lavarsi le mani, si dovrebbe dire:

: , :

Ti sono grato dinanzi a Te, Re vivente e duraturo, perché misericordiosamente hai restaurato la mia anima in me. Grande è la tua fedeltà.


Ascolta Modeh Ani (per gentile concessione di Mechon Hadar)


Fuori dal letto e dritto alla preghiera: Asher Yatzar

Dopo il lavaggio, viene tradizionalmente impartita una benedizione, seguita da una recita di versi che lodano il nome di Dio. Sebbene le denominazioni moderne abbiano adattato diverse serie di preghiere, la maggior parte delle versioni iniziano con un verso del Salmo 111, Il timore di Dio è l'inizio della saggezza (111:10), ricordando all'ebreo appena risvegliato l'importanza di Dio.

Dopo questi versi nel siddur (libro di preghiere) c'è Asher Yatzar, una preghiera normalmente recitata dopo essere andati in bagno. La preghiera ringrazia Dio per averci creato completamente, con tutte le nostre parti del corpo in ordine. Dichiara che se una qualsiasi parte del nostro corpo dovesse funzionare nel modo sbagliato, la vita sarebbe molto più difficile. La benedizione termina con una testimonianza che Dio guarisce ogni carne e fa miracoli.

Sebbene tutte le preghiere menzionate finora siano tradizionalmente recitate come parte del normale ciclo di veglia, esse e le preghiere che seguono sono spesso recitate anche da individui in sinagoga come inizio del servizio Shaharit.

Testo Asher Yatzar (per gentile concessione di Sefaria)

, , , . , , , . , :

Benedetto sei Tu, Hashem, nostro Dio, Re dell'Universo, che hai formato l'uomo con saggezza e hai creato in lui molte aperture e cavità. È ovvio e noto davanti al Tuo trono di gloria che se qualcuno di essi fosse chiuso o se uno di loro fosse aperto, sarebbe impossibile esistere anche per un'ora [cioè, un breve periodo]. Benedetto sei tu, Hashem, che guarisci ogni carne e fai cose meravigliose.

:La benedizione di Elohai Neshama dovrebbe seguire immediatamente la benedizione di Asher Yatzar

, . , , , , , . . . , :

Mio Dio, l'anima che hai messo dentro di me è pura. L'hai creato, l'hai formato, l'hai respirato in me e lo custodisci in me. E in futuro, me lo prenderai e lo ripristinerai nel Tempo a venire. Per tutto il tempo che quest'anima è dentro di me, sono grato davanti a Te, Hashem, mio ​​Dio e Dio dei miei padri, Sovrano di tutta la creazione, Signore di tutte le anime. Benedetto sei Tu, Hashem, che restituisci le anime ai cadaveri.

Il testo completo per la restante liturgia discussa in questo articolo può essere trovato qui.

Grazie per la Torà

Le benedizioni sullo studio della Torah costituiscono la prossima sezione principale delle preghiere mattutine. Queste benedizioni ringraziano Dio per aver dato la Torah al popolo ebraico. Un'ulteriore benedizione chiede che Dio aiuti tutto Israele a studiare la Torah per se stessa.

Opportunamente, queste preghiere sono seguite da brani della Torah e del Talmud per adempiere alla precedente benedizione dello studio. In questo è inclusa la preghiera sacerdotale per la pace, tratta da Numeri 6:24-26 (Il Signore ti benedica e ti protegga. Possa il Signore risplendere il suo volto per te ed essere gentile con te. Possa il Signore elevare il suo favore su te e ti concedi la pace.).

Il prossimo è una misnah (Peah 1:1) che racconta un gruppo di comandamenti che sono perenni e illimitati, vale a dire la carità, gli atti di gentilezza e lo studio della Torah. Questa sezione di preghiera termina con una citazione dal Talmud (Shabbat 127a) che elenca i comandamenti per i quali si è ricompensati sia in questo mondo che nel mondo a venire. Questi includono onorare i genitori, atti di gentilezza, trascorrere del tempo nelle istituzioni ebraiche e, ancora, studiare la Torah.

Segue una breve preghiera chiamata Elohai Neshama, che loda Dio per aver creato l'umanità e per aver aiutato ogni persona a mantenere il proprio spirito e la propria spiritualità. È l'equivalente spirituale della benedizione di Asher Yatzar orientata fisicamente. La preghiera termina testimoniando il controllo di Dio sull'anima umana.

Ora uniamoci insieme

A questo punto del servizio, molte congregazioni tradizionali iniziano a pregare insieme, a cominciare da Birkhot Hashachar, un elenco di benedizioni che ringraziano Dio per aver soddisfatto i nostri bisogni primari.

Queste benedizioni lodano Dio per aver dato intelligenza e comprensione e per aver fornito un mondo in cui vivere. Ringraziamo Dio per averci creati come esseri umani ed ebrei, e per le cose semplici della vita, come i nostri sensi, il nostro corpo e la nostra libertà. Inoltre, attestiamo che Dio veglia sul popolo ebraico, fornisce forza a Israele e incorona Israele di gloria.

Ciò include tre benedizioni che sono state fonte di controversia. La liturgia ortodossa include due benedizioni che ringraziano Dio per non averci creato come schiavi o come gentili. Il movimento conservatore sostituisce la benedizione sulla schiavitù ringraziando Dio per avermi creato come persona libera e per il secondo, usa una preghiera del Talmud, ringraziando Dio per avermi creato un israelita.

Risalente al XIV secolo la liturgia ortodossa impone che gli uomini ringrazino Dio per non avermi creato una donna, mentre le donne recitano per avermi creato secondo la Tua volontà. Il movimento conservatore lo sostituisce sia per gli uomini che per le donne ringraziando Dio per avermi creato a Tua immagine.

In genere, i congreganti pronunciano le benedizioni a se stessi e rispondono Amen mentre il dirigente del servizio le legge ad alta voce.

Il legame di Isacco

Dopo Birkhot Hashachar, viene letta la storia del legame di Isacco (Genesi 22:1-19) per ricordare a Dio ciò che gli ebrei nel corso della storia sono stati disposti a fare per amore del cielo. È seguito da un passaggio chiamato Lolam Yehai Adam, che stabilisce il nostro patto con Dio e ammette che come esseri umani siamo fallibili, ma a causa della giustizia dei nostri antenati e della misericordia di Dio, ci viene data la vita.

Infine si legge Korbanot, una selezione di brani biblici e talmudici che spiegano come si svolse il servizio nel Tempio. Sebbene questi passaggi possano essere trovati nella maggior parte dei libri di preghiere tradizionali, leggerli è diventato meno comune. A causa della loro attenzione al sacrificio animale nel Tempio, molti libri di preghiere liberali non li stampano affatto.

L'ultimo passaggio in questa sezione è una fonte talmudica che spiega i 13 principi interpretativi che Rabbi Ismaele ha usato per spiegare i versetti della Bibbia. Le congregazioni tradizionali si concludono con una breve preghiera per la ricostruzione del Tempio, e con ciò, la prima parte importante di Shachrit, il Pesukei DZimrah, è pronta per iniziare.

siddur

Pronunciato: SIDD-ur o seeDORE, Origine: ebraico, libro di preghiere.

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

Quali sono le tre preghiere quotidiane per gli ebrei

Gli ebrei osservanti recitano l'Amidah in ciascuno dei tre servizi di preghiera giornalieri in un tipico giorno feriale: mattina (Shacharit), pomeriggio (Mincha) e sera (Ma'ariv).

Qual è la preghiera ebraica più popolare

Shema e le sue benedizioni

Un fulcro dei servizi di preghiera ebraici che affermano la fede e la fiducia nell'Unico Dio, lo Shema è composto da tre sezioni tratte dalla Torah.