Seleziona una pagina

Domanda: Sono confuso riguardo alle erbe amare sul piatto del seder. Crescendo, abbiamo sempre avuto un rafano viola brillante, ma recentemente ho visto persone usare fette di radice di rafano (è la stessa cosa?), lattuga, sedano e persino una patata! Le patate non sono amare! Ci sono delle regole in merito?
Eric, Portland

Risposta: Certo che ci sono delle regole, Eric! Erano ebrei!

Il comandamento di mangiare erbe amare viene direttamente dalla Torah, dove si dice che si dovrebbe mangiare il sacrificio pasquale arrostito sul fuoco con matzah e merorim . (Esodo 12:8) Merorim è la forma plurale della parola maror , che deriva dalla radice ebraica mar , che significa amaro. La Torah non specifica perché dovremmo mangiare maror il più delle volte tradotto come erbe amare, ma è comunemente accettato che queste erbe ci ricordino l'amarezza della vita degli israeliti in Egitto.

Già nel Talmud i rabbini lottavano con le stesse domande che poni tu. Cosa conta come un'erba amara? Hanno escogitato un elenco di qualifiche per un ortaggio che può essere usato come maror: dovrebbe essere amaro, avere linfa e avere un aspetto grigiastro. Deve anche essere un ortaggio che cresce dalla terra, non da un albero. ( Pesahim 39a)

La Mishnah (Pesahim 2:6) elenca cinque possibilità che possono essere utilizzate al seder, ma è difficile sapere a quali piante contemporanee corrispondano. Quello che è più chiaro è chiamato hazeret nella Mishnah e hasa nella Gemara. Hasa è la parola ebraica contemporanea per lattuga e, di conseguenza, molte autorità halakhiche oggi affermano che la migliore forma di erbe amare è la lattuga romana, che ha un retrogusto amaro, anche se inizialmente non è amara. Le foglie esterne più vecchie della lattuga romana possono contenere una linfa lattiginosa grigiastra che è molto amara. Altre verdure comunemente usate sono il sedano (un po' amaro), l'indivia (piuttosto amara) e, naturalmente, il rafano (sia il tipo viola, sia la radice stessa), noto anche come chrein. Personalmente, penso che il rafano sia piccante, non amaro, ma è perfettamente accettabile, quindi se vuoi rimanere con la roba viola che sai, non c'è problema.

Per inciso, penso che la maggior parte delle persone che mettono una patata sul piatto del seder usano la patata come karpas , la vegetazione che immergiamo nell'acqua salata. Anche se questo può essere consentito, sono con te a pensare che sia un po' strano che le patate non siano verdi!

Buona Pasqua, e spero che il tuo haroset sia abbastanza dolce da sopraffare qualunque maror tu scelga.

seder

Pronunciato: SAY-der, Origine: ebraico, letteralmente ordine; di solito usato per descrivere il pasto cerimoniale e il racconto della storia della Pasqua nelle prime due notti della Pasqua. (In Israele, gli ebrei hanno un seder solo la prima notte di Pasqua.)

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

Cosa può essere usato per maror

Le scelte comuni includono rafano o lattuga romana e altre opzioni tradizionali includono indivia e sedano. Come altre tradizioni pasquali, il maror può variare a seconda di dove ti trovi nel mondo. In alternativa, puoi diventare creativo e utilizzare ingredienti meno tradizionali per il maror.

Qual è il significato di maror

Definizione di maror

: le erbe amare (come rafano) mangiate dagli ebrei al seder pasquale per simboleggiare l'amarezza dell'oppressione egiziana degli israeliti.

Perché mangiamo matzah e maror insieme

Matzah rappresenta la nostra frettolosa fuga dall'Egitto e l'aridità del deserto. Le erbe amare del maror ci ricordano l'amarezza della schiavitù in Egitto.

Qual è la differenza tra Chazeret e maror

Gli elementi sono i seguenti: Maror – erbe amare, Karpas – un tipo di verdura, Chazeret – solitamente rafano, Beitzah – un uovo, Zeroah – l'osso dello stinco e Charoset – una sostanza speciale, dolce e pastosa.