Seleziona una pagina

Domanda: Ogni anno vedo la comunità ebraica davvero entusiasta del raccolto di etrog da usare durante il Sukkot. C'è qualche altro uso per questo strano frutto? Qualcun altro è entusiasta degli etrog come noi ebrei?

Daniele, New York


Quando è Sukkot 2022? Clicca qui per scoprirlo.


Risposta: La Torah ci dice in Levitico 23:40 che dovremmo prendere il prodotto degli alberi di hadar, rami di palme, rami di alberi frondosi e salici del ruscello, e rallegrarci davanti a Adonai tuo Dio per sette giorni.

Il prodotto degli alberi di hadar era ritenuto dai rabbini l'etrog, un agrume che assomiglia a un limone, e i rami degli alberi frondosi sono intesi come rami di mirto. Quindi su Sukkot sventoliamo il ramo di palma, il ramo di mirto e il ramo di salice insieme all'etrog. Il Talmud specifica che queste quattro specie dovrebbero essere attraenti e di buona qualità, ma l'etrog in particolare dovrebbe essere bello (Sukkah 35a). Di conseguenza, ci sono molte persone disposte a spendere molto tempo e denaro per acquisire un esemplare particolarmente buono dell'etrog.

Ma l'etrog ha una vita gastronomica segreta che vive sotto il suo alias, il cedro. Quando vive la sua vita da cedro, l'etrog è un ingrediente ricercato popolare nella cucina di molti paesi e regioni.

Probabilmente hai sentito parlare di ebrei che preparano marmellata di etrog dopo Sukkot, ma che ne dici di mettere in salamoia del cedro per una prelibatezza tamil chiamata narthangai, asciugarlo per fare un tè coreano o usare un'antica ricetta greca per fare il liquore dalle foglie dell'albero di cedro? Una rapida ricerca su epicurious.com presenta 15 diverse ricette che richiedono il cedro.

Se guardi attentamente, probabilmente troverai i cedri immagazzinati nei mercati di prodotti di fantasia in autunno, quando sono di stagione. Potresti anche aver camminato per anni accanto a questi frutti dall'odore aspro senza riconoscerli, perché ci sono molte più varietà di cedri di quelle che erano abituati a vedere in sinagoga. Alcuni sono verdi e grandi come palloni da calcio (la varietà yemenita) e alcuni hanno una sorprendente somiglianza con un anemone di mare (la varietà della mano di Buddha). Questi cedri non sono accettabili per uso religioso su Sukkot, dal momento che i cedri coltivati ​​esclusivamente per il consumo sono spesso innestati su portainnesto straniero, il che rende una pianta più rustica ma non kosher per sventolare.

I cedri sono stati a lungo riconosciuti anche per i loro usi medicinali. Nel IV secolo aEV il pensatore greco Teofrasto prescrisse il cedro come antidoto al veleno e calmante per il mal di stomaco. Credeva anche che il cedro potesse tenere le tarme lontane dai propri vestiti e migliorare l'alitosi.

Tuttavia, in tutta la mia ricerca di cedri per questa rubrica, non mi sono imbattuto in nessun non ebreo che sembrava fanaticamente eccitato per la stagione dei cedri. Quindi suppongo che sia un fenomeno specificamente ebraico. D'altra parte, sono rimasto sorpreso di quanto siano popolari i cedri nelle cucine di tutto il mondo. Immagino che quando la vita ti dà i cedri, hai più opzioni che semplicemente sventolarli con un ramo di palma.

Adonai

Pronunciato: ah-doe-NYE, Origine: ebraico, nome di Dio.

etrog

Pronunciato: ETT-rahg, Origine: ebraico, cedro, o grande agrume giallo che è una delle quattro specie (le altre sono salice, mirto e palma) scosse insieme come rituale durante la festa di Sukkot.

Sukkot

Pronunciato: sue-KOTE, o SOOH-kuss (oo come nel libro), Origine: ebraico, festa del raccolto in cui gli ebrei mangiano all'interno di capanne temporanee, cade nel mese ebraico di Tishrei, che di solito coincide con settembre o ottobre.

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.