Seleziona una pagina

Domanda: Io e mio marito abbiamo avuto problemi a concepire e stiamo considerando di utilizzare una donatrice di ovuli. È molto importante per noi che nostro figlio sia considerato ebreo. Dobbiamo trovare una donatrice di ovuli ebrea?
Leora, New York

Risposta: Leora, mi dispiace molto sapere che hai avuto problemi a rimanere incinta. L'infertilità è un problema sempre più importante per le coppie ebree e spero che tu riceva il supporto di cui hai bisogno dalla tua famiglia e dai tuoi amici in questi tempi difficili.

Poiché sempre più persone affrontano le sfide dell'infertilità, c'è una notevole quantità di responsa e opinioni rabbiniche pubblicate su questi argomenti. Naturalmente, questo non era un problema che le autorità ebraiche hanno dovuto affrontare fino a poco tempo fa, ma sorprendentemente c'è qualche precedente per questo problema che risale al Midrash.

Il Targum Yonatan medievale, una traduzione aramaica e un commento alla Bibbia, cita un resoconto affascinante e affascinante del concepimento dei figli di Giacobbe, Giuseppe e Dina. Secondo un Midrash citato nel Targum , Dina fu originariamente concepita nel grembo di Rachele e Giuseppe nel grembo di Lia. Ad un certo punto, mentre Leah e Rachel erano incinte, i bambini dentro di loro si scambiarono i posti, per dare a Rachel il merito di avere un maschio. ( Targum Yonatan , Genesi 29:22)

Questa storia è spesso la prima fonte citata nelle discussioni legali ebraiche sulla maternità surrogata e la donazione di ovociti. Poiché Dina è chiaramente considerata una figlia di Lea e Giuseppe un figlio di Rachele, deve essere che la donna che dà alla luce un bambino sia considerata sua madre.

Altri due passaggi del Talmud sembrano supportare questa posizione (Yevamot 78a e Yevamot 79b) e i commentatori Rashi e Maimonide, tra molti altri, affermano che la nascita è il fattore definitivo per determinare chi è considerata la madre di un bambino. Tuttavia, non tutti sostengono questo punto di vista. In particolare, Nahmanide associava la maternità al concepimento e non alla nascita, e quindi avrebbe probabilmente trovato un bambino prodotto da una donatrice di ovuli non ebreo non ebreo.

Oggi, il movimento di riforma determina chi è ebreo basandosi molto più sull'educazione che sulla genitorialità. Se un bambino è cresciuto ebreo e ha un genitore, padre o madre ebreo, il bambino è considerato un ebreo, quindi la questione di una donatrice di ovuli ebrea è controversa.

Nel 1997, il Comitato dei movimenti conservatori per la legge e gli standard ebraici ha affrontato questo problema. Ha concluso che la madre gestazionale deve essere considerata la madre del bambino rispetto al fatto che il bambino sia ebreo e rispetto alle mitzvot associate alla maternità.

Tra le autorità ortodosse c'è ancora un bel po' di disaccordo sul fatto che la maternità sia determinata al momento del concepimento o alla nascita, ma è più comune trovare un rabbino ortodosso che consideri la madre che porta il bambino come madre halachica. I rabbini che richiedono sia una donatrice di ovuli ebrea che una madre gestazionale ebrea devono affrontare la preoccupazione che un bambino che deriva da una donatrice di ovuli ebrea possa inconsapevolmente finire in una relazione adulta con suo fratello, un altro problema serio e complesso.

Probabilmente la migliore linea d'azione è consultare il tuo rabbino locale e vedere cosa raccomanda. Se il tuo rabbino ritiene che ci siano dubbi sull'utilizzo di un donatore di ovociti non ebreo, potresti voler convertire tuo figlio ufficialmente come neonato, a quel punto tuo figlio sarà il bambino più ebreo del mondo.

Buona fortuna!

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Midrash

Pronunciato: MIDD-rash, Origine: ebraico, il processo di interpretazione mediante il quale i rabbini hanno riempito le lacune riscontrate nella Torah.

halacha

Pronunciato: hah-lah-KHAH o huh-LUKH-uh, Origine: ebraico, legge ebraica.

halachico

Pronunciato: huh-LAKH-ic, Origine: ebraico, secondo la legge ebraica, conforme alla legge ebraica.

Quanto valgono le uova ebraiche

Il compenso della donatrice di ovociti varia in genere da $ 4.000 a $ 10.000 . I casi in cui questa tassa può rientrare nella fascia più alta di questo spettro includono donatrici di ovuli che hanno donato in precedenza, donatrici di ovuli che sono molto richieste o donatrici di ovuli con qualità eccezionali.

La donazione di ovuli è consentita nel giudaismo

Sebbene la donazione di ovuli non sia consentita, è consentita la donazione di tessuto ovarico. Né i rabbini né i pazienti vengono ingannati nel pensare che il DNA del bambino provenga da chiunque tranne che dal donatore.

Puoi scegliere la razza di un ovulo donatore

Se speri di scegliere una donatrice di ovociti con tratti fisici specifici simili ai tuoi, hai una gamma di qualità tra cui scegliere: colore degli occhi, colore dei capelli, carnagione, altezza e così via.

Gli ovociti dei donatori hanno il DNA della madre

La genetica di un uovo donato

Poiché un ovulo donatore non condividerà nessuno dei suoi geni con la madre designata, c'è la possibilità che il bambino non assomigli a sua madre. Tuttavia, se è stato utilizzato lo sperma del suo partner, il bambino potrebbe assomigliare a suo padre perché condividono la stessa genetica.