Seleziona una pagina

Domanda: Stavo cuocendo la challah con un'amica, e prima di mettere la challah nel forno ha tolto un pezzetto di impasto, l'ha avvolto in un foglio di alluminio e l'ha gettato sul fondo del forno. Ha detto che si chiamava prendere challah. Cosa significa prendere challah e da dove viene questa tradizione?

Sally, Dallas TX


Per una varietà di ricette di challah, che vanno dal grano intero al miele al doppio cioccolato al senza glutine, vai su The Nosher, il vivace blog di cibo di This Webs. Oppure prova questa ricetta tradizionale del challah.


Risposta: So Taking Challah suona come il titolo di un film di cappero sul pane, ma in realtà è un comandamento che appare nella Torah, ancora praticato nelle cucine ebraiche di tutto il mondo.

Dio dice a Mosè:

Parla al popolo d'Israele e dì loro: Quando entrerete nel paese dove vi conduco e mangerete del pane del paese, ne riserverete alcuni in dono al Signore: come primo frutto della vostra cottura , metterai da parte un pane in dono; lo metterai da parte in dono come il dono dell'aia. Farai un dono al Signore dal primo frutto della tua cottura, attraverso i secoli. (Numeri 15:18-21).

In osservanza di questa mitzvah, quando il popolo entrava nella terra d'Israele, chiunque cuocesse il pane era obbligato a dare una parte della propria pasta ai kohanim (sacerdoti) che lavoravano nel Tempio. Questo impasto faceva parte del salario dei sacerdoti, che essenzialmente fungevano da funzionari pubblici svolgendo il lavoro del Tempio, oltre che da condotti divini.

Oggi non c'è nessun tempio a Gerusalemme. Ma questa pratica di prendere challah (in ebraico, hafrashat challah ) è ancora in circolazione. Invece di portare l'impasto ai kohanim, però, separiamo un pezzetto di impasto delle dimensioni di un'oliva e lo bruciamo o lo smaltiamo rispettosamente, rendendo immangiabile la porzione che Dio ha comandato di mettere da parte.

Ci sono tutta una serie di regole su quando si dovrebbe prendere il challah, in genere viene fatto solo quando si prepara una grande quantità di impasto, usando oltre 10 tazze di farina. Dovrebbe essere fatto quando si cuoce una grande quantità di qualsiasi tipo di pane, non solo il pane challah. Se si usano più di 14 tazze di farina, c'è una benedizione da dire immediatamente prima di prendere il challah.

Barukh ata adonai eloheinu melekh haolam asher kidshanu bmitzvotav vtzivanu lehafrish challah min haissah.

(Puoi saperne di più sui meccanismi di prendere challah qui).

Tradizionalmente, prendere challah è una mitzvah che è stata associata alle donne. Alcuni dicono che questo è dovuto al fatto che le donne sono state tipicamente quelle in cucina, cucinando in armonia con le leggi dietetiche del giudaismo. Altri fanno risalire la connessione tra le donne e il portare challah alla prima donna ebrea, Sarah. Quando Abramo accoglie gli angeli in viaggio in Genesi 18, prepara loro un grande banchetto, ma ordina a Sara di cuocere il pane: Presto, prendi tre mare di farina scelta! Impastare e fare le torte! Da questo e altri passaggi i rabbini del Talmud spiegano che prendere challah è una delle tre mitzvot riservate specificamente alle donne, insieme all'accensione delle candele dello Shabbat e all'osservanza delle regole della purezza mestruale. (Detto questo, va benissimo per un uomo che sta cucinando prendere challah.)

Parlare così tanto di prendere challah mi sta davvero facendo venire fame. È meglio che preparo la cottura!

Per una varietà di ricette di challah, che vanno dal grano intero al miele al doppio cioccolato al senza glutine, vai su The Nosher, il vivace blog di cibo di This Webs. Oppure clicca qui per una ricetta tradizionale di challah.

mitzvà

Pronunciato: MITZ-vuh o meetz-VAH, Origine: ebraico, comandamento, usato anche per significare buona azione.

Shabbat

Pronunciato: shuh-BAHT o shah-BAHT, Origine: ebraico, il Sabbath, dal tramonto del venerdì al tramonto del sabato.

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Cosa significa prendere challah

La mitzvah di challah è menzionata in Bamidbar (15:17-21). La mitzvah consiste nel versare la decima parte dell'impasto che si impasta e darlo a un kohain. Il kohain mangerebbe il challah quando è libero da qualsiasi impurità spirituale (come uno che è entrato in contatto con una persona deceduta).

Cosa succede se dimentichi di prendere challah

Challah non può essere assunto durante lo Shabbos, quindi se uno dimentica di separare Challah e viene ricordato solo nello Shabbos – al di fuori di Israele (dove prendere Challah è un'ordinanza rabbinica) il pane può essere mangiato ma un pezzo dovrebbe essere lasciato e poi, dopo lo Shabbos , un pezzo di quel pane avanzato va separato come

Quali sono le leggi di challah

Quali articoli richiedono Hafrashas Challah? Se si cuoce pane, torte, cracker o biscotti con la farina dei cinque grani, si deve separare il challah. Questo è vero sia che si prepari un impasto denso o sottile (versabile). Si presume generalmente che i cinque chicchi siano frumento, orzo, avena, farro e segale.

Cosa significa il nome challah

Nome e origini

Il termine challah nell'ebraico biblico significava una specie di pagnotta o torta. La parola aramaica data per la sua traduzione è גריצא (pl.