Seleziona una pagina

Una custodia mezuzah realizzata con un dispenser PEZ è uno spasso. E unico, apparentemente o così ha detto Google al momento della mia epifania, nonostante quanto fosse inevitabile. Ho adorato l'idea e l'aspetto di riproporre un giocattolo iconico che abilita le caramelle e non vedevo l'ora di condividere il mio mashup di mezuzah con il mondo intero.

Ma il mondo o il minuscolo angolo in cui alcuni dei miei

Gli amici ebrei non erano affatto contenti come avevo sperato. Un PEZ-uzah, a quanto pare, potrebbe non essere la cosa giusta. Ammetto che è un po' ironico affiggere un dispenser Piglet PEZ sullo stipite della mia cucina kosher, ma accidenti, è divertente. Forse un Hello Kitty PEZ-uzah porrebbe meno livelli di significato problematico? No, i miei amici continuavano a inquietare il fatto che avrei toccato un'immagine sagomata e di plastica con riverenza e che avrei portato le dita alle labbra. Bacerei Hello Kitty come se fosse lei stessa la Shema. (Il che potrebbe essere vero se mi ricordassi di toccare uno qualsiasi dei mezuzot a casa mia.)

Il mio problema PEZ per ora, la mia elettrizzante invenzione era diventata un problema mi ha fatto riflettere di nuovo sulle regole della mezuzah. Sono stato ossessionato da mezuzot da quando Kveller.com ha pubblicato il mio articolo sulla creazione di un mezuzah con i bambini. Ho visto potenziali casi di mezuzah ovunque: balsamo per le labbra vuoto, il tubo di cartone su una gruccia per la lavanderia, una scatola di dentifricio, la grossa cannuccia nel mio bubble tea, un furgone HotWheels e così via. Sembrava freudiano: qualsiasi cosa più lunga di quanto non fosse larga poteva essere una mezuzah. Ma a volte, un portasigari è solo un portasigari.

Il dispenser PEZ è stata una rivelazione. Ha cooptato un giocattolo per uso rituale, era adatto ai bambini, economico, prontamente disponibile e ha assunto il ruolo con modifiche minime. È un'icona della cultura pop americana e, non a caso, irresistibile da manovrare: alzare la testa, inserire le caramelle ed erogare ogni pezzo con un cenno all'indietro. Già simile per dimensioni e forma a una custodia mezuzah standard, un dispenser PEZ ha persino una cavità incorporata per riporre una pergamena. Schiaffo del nastro di gommapiuma sul retro e bingo: un PEZ-uzah!

Ma i miei amici frum mi hanno fatto chiedere, è un PEZ-uzah kosher? Questo è quando ho messo giù i miei adesivi e le caramelle per gli stinchi e mi sono dato da fare.

Alcune caramelle PEZ sono kosher, ma non tutte le varietà: solo le confezioni distribuite da Paskesz Candy, Inc., i degni che ci regalano anche orsetti gommosi Haribo e gomme da masticare Orbitz. Un dispenser PEZ è kosher, se è nuovo. Ma, commestibilità a parte, è kosher come il caso di un oggetto rituale? Che dire di quel Secondo Comandamento infinitamente complicato:

Non avrai altri dèi oltre a Me. Non ti farai un'immagine scolpita, né alcuna somiglianza di ciò che è nei cieli di sopra o sulla terra di sotto, o nelle acque sotto la terra (Esodo 20:3-4).

Ogni dispenser PEZ è un'immagine scolpita, una somiglianza di un animale, un personaggio autorizzato, un oggetto o un essere umano. Questo fa parte di ciò che rende PEZ così iconico. Ma non sono vere e proprie icone in senso rabbinico, anche se si allineano con la parola greca incontaminata ( eikon significa immagine). Le immagini PEZ sono kosher perché non hanno lo scopo di suscitare venerazione, solo per espellere caramelle.

Il quadro generale è che il secondo comandamento riguarda la creazione di idoli, non il divieto di una tradizione visiva. Nessun dispenser PEZ è inteso come una rappresentazione materiale della divinità, anche l'edizione limitata del 2007 di Elvis Presley.

Se il tuo particolare minhag (custom) proibisce la rappresentazione umana, nota bene che PEZ produce relativamente pochi distributori a forma umana e meno basati su persone reali. Un'altra considerazione è che l'ingiunzione talmudica contro la produzione di volti non si applica a quelli creati da non ebrei. Mi chiedevo se qualcuno degli operatori di stampi a iniezione negli stabilimenti PEZ fosse ebreo, ma dopo che PEZ Candy, Inc. mi ha detto che non sapeva nemmeno se il suo fondatore, il medico/imprenditore austriaco Eduard Haas III, fosse ebreo, non lo pensavo fattibile chiedere. Tuttavia, facce talmuche a parte, qualsiasi caso di mezuzah fatto da un non ebreo è accettabile.

Più significativamente, lo Shulhan Arukh (codice di diritto ebraico del XVI secolo) pesa dalla parte della PEZ-uzah. Yoreh Deah 141-142 sanziona le raffigurazioni del corpo umano che sono in qualche modo incomplete. In qualche modo incompleto descrive sicuramente i personaggi su un dispenser PEZ, umano o altro: una testa su un bastoncino.

Un PEZ-uzah è troppo irriverente? Sì, certo, per alcuni. Voglio dire, nessuna mancanza di rispetto. Ma per me, un PEZ-uzah è irresistibile ed ebreo, due modificatori non usati abbastanza spesso nella stessa frase. Convertire un oggetto secolare molto amato in un'arte rituale ebraica è un esercizio per vedere il mondo attraverso gli occhi degli ebrei. Tutto è ebraico, in un modo o nell'altro, una volta che inizi a guardare. Il mio libro preferito per gli educatori della prima infanzia è
Cosa c'è di ebraico nelle farfalle?
di Maxine Segal Handelman, la cui risposta ben supportata alla domanda del titolo è: Cosa non è? I valori ebraici sono ovunque. In altre parole, a volte, un portasigari è in realtà un caso mezuzah.

La cosa importante di una custodia mezuzah è che protegge ciò che è dentro: la mezuza stessa, il rotolo kosher scritto a mano con lo Shema, la preghiera centrale del giudaismo (Deuteronomio 6:9 e 11:13-21). Attaccare il rotolo su uno stipite è una mitzvah, un comandamento, e metterlo in una custodia è una misura pratica e protettiva. Tradizionalmente, un caso è una categoria che va bene. I primi erano probabilmente canne cave strappate dalla sponda del fiume in Egitto. Ricordo la sorprendente versione con guscio bivalve fai-da-te in
Il Catalogo Ebraico
(treif da mangiare, ma kosher da appendere). Finché è apposto correttamente alla porta propria con la dovuta benedizione, va bene. Un dispenser PEZ standard può ospitare qualsiasi pergamena alta fino a 2 pollici. Facilita anche l'ispezione obbligatoria due volte ogni sette anni per assicurarsi che ogni lettera sia ancora leggibile. Non c'è bisogno di svitare le viti o sollevare le teste dei chiodi: basta farlo scorrere per aprirlo in situ. Lo adoro! Non molti casi sono un tale vantaggio per l'osservante.


C'è una tradizione ebraica per abbellire un comandamento, hiddur mitzvah , e la bellezza della PEZ-uzah è eminentemente negli occhi di chi la guarda. Se un Hello Kitty PEZ-uzah mi sta bene a casa mia, allora funziona. L'unica modifica tradizionale che un dispensatore potrebbe richiedere è l'aggiunta della lettera shin per Shaddai , uno dei nomi di Dio. Usa inchiostro permanente, un adesivo o una colla glitterata.

Fedele allo spirito e alla lettera della Torah, il PEZ-uzah innova il rituale con una dolcezza sfacciata. La Torah non dovrebbe essere dolce? Iniziamo ancora i nostri ragazzi alla scuola ebraica con miele e lettere ebraiche. Trascorrere del tempo con loro mentre si fa qualcosa di ebraico, un oggetto rituale, non è da meno la migliore raccomandazione. Ecco un altro vantaggio: un PEZ-uzah, essendo così evidente, invita i passanti a vederlo e toccarlo, adempiendo così alla sua funzione di promemoria del messaggio all'interno. Le caramelle interattive originali ci spingono verso l'ebraismo interattivo, dispensando menschlichkeit invece di mentine.

Dichiarazione di non responsabilità: le idee e le opinioni qui espresse non sono autorizzate, sponsorizzate o approvate da PEZ Candy, Inc.

Joanna Brichetto scrive nel blog come Bible Belt Balabusta, è editorialista mensile di Stili di vita per la rivista nazionale BookPage ed è
un educatore in una sinagoga conservatrice a Nashville
. Ha un Master in Studi Ebraici presso la Vanderbilt University.

kosher

Pronunciato: KOH-sher, Origine: ebraico, aderente al kashrut, le leggi alimentari ebraiche tradizionali.

mezuza

Pronunciato: muh-ZOO-zuh (oo come nel libro), Origine: ebraico, una piccola scatola posta sullo stipite destro delle case ebraiche. Contiene un rotolo di pergamena con versi della Torah incisi su di esso, inclusa la preghiera Shema (Deuteronomio 6:4-9, 11:13-21).

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

Puoi creare il tuo mezuzah

Puoi rendere speciali rituali e festività rendendo gli oggetti legati al rito o alla vacanza il più belli possibile. Crea la tua mezuzah, una piccola custodia attaccata allo stipite destro delle case e delle attività ebraiche, riutilizzando i materiali che hai in casa.

Cosa rende invalida una mezuzah

Custodie Mezuzah fissate con velcro o magnete. La mezuzah deve essere fissata saldamente allo stipite. Pertanto, una custodia mezuzah fissata tramite magnete o velcro non è valida poiché questi metodi sono destinati ad attaccarsi e staccarsi facilmente, senza sforzo.

Perché una mezuzah è inclinata su una porta

Alla fine fecero un compromesso e convennero che una mezuzah dovesse essere appesa sulla diagonale, con la parte superiore inclinata verso l'interno. La decisione, che permette alla pace di tenere a freno una casa ebraica nella Francia del XII secolo, fa parte del messaggio della mezuzah.

Cosa è posto all'interno di una mezuzah

Un mezuzah (ebraico: מְזוּזָה 'stipite'; plurale: מְזוּזוֹת mezuzot) è un pezzo di pergamena, noto come klaf, contenuto in una custodia decorativa e inciso con versi ebraici specifici della Torah (Deuteronomio 6:4 – 9 e 11 :13 – 21).