Seleziona una pagina

Non a tutti i comandamenti viene data una giustificazione rabbinica chiara come quella della mitzvah (comandamento) di accendere le luci di Hanukkah (che siano candele o olio, che sono entrambi accettabili). I rabbini spiegano che li accendiamo per pubblicizzare il miracolo della festa ( pirsumei nisa in aramaico, la lingua del Talmud).

Questo atto simbolico passò durante il periodo dei rabbini dall'accensione di una candela solitaria ogni notte della festa all'accensione di un numero crescente di candele durante le otto notti di Hanukkah, secondo l'usanza della Casa di Hillel. Queste luci dovevano essere collocate all'esterno, in uno spazio pubblico, durante il momento più trafficato della serata. Oggi, la varietà di pratiche spazia dalle lampade a olio accuratamente misurate alle menorah elettriche nelle vetrine dei grandi magazzini all'illuminazione di menorah Hanukkah di 30 piedi nelle piazze pubbliche delle città di tutto il mondo.


Quando è Hanukkah 2022? Ottieni tutti i dettagli sulla vacanza qui .


Il requisito di accendere le luci su Hanukkah potrebbe essere facilmente soddisfatto con l'accensione di una sola luce. Questa luce solitaria era tutto ciò che serviva per simboleggiare il miracolo di questa tarda festa, sia esso l'intervento divino della storia dell'olio, o la vittoria dei Maccabei. In una fase iniziale, i rabbini hanno delineato un modo mehadrin (migliore o più meticoloso) per eseguire la mitzvah, vale a dire consentire una candela per membro della famiglia ogni giorno.

Il metodo mehadrin min hamehadrin (il più meticoloso) consisterebbe nel fare esattamente ciò che da allora è diventata la pratica comune di iniziare con una candela e aggiungerne una per ogni notte successiva della vacanza. Insieme allo sviluppo di quante luci sarebbero sufficienti per pubblicizzare adeguatamente il miracolo, sono emerse domande sull'effettiva collocazione delle luci di Hanukkah: come possono essere posizionate le luci in modo da massimizzare la loro esposizione al pubblico.

Massima esposizione

Non diversamente dall'idea alla base delle reti televisive in prima serata, i rabbini sono stati attenti a determinare il momento giusto per l'accensione della hanukkiyah (lampada Hanukkah, nota anche come menorah) in quanto quella durante la quale il maggior numero di traffico avrebbe potuto assistere al miracolo rinnovato in ogni casa. Durante i circa 30 minuti che seguirono il tramonto, le persone tornarono a casa dal mercato o dal posto di lavoro, e questo sarebbe stato il momento ottimale per far camminare i passanti attraverso quello che doveva sembrare un numero infinito di luci accese. Le luci dovevano essere accese fuori nel cortile, o se si abitava su un altro piano, in una finestra in modo che la gente potesse vederla.

Oggi è diventato comune per le persone posizionare le luci di Hanukkah nella finestra affinché i vicini possano vederle; e si possono persino trovare alcune case in Israele che hanno una nicchia speciale di fronte alla facciata, per consentire alle persone di posizionare il loro hanukkiyot illuminato (il plurale di hanukkiyah) in teche di vetro.

Pubblicità pericolosa

In un mondo che non era sempre tollerante nei confronti delle diverse pratiche religiose, i rabbini consentivano l'accensione delle luci di Hanukkah all'interno su un tavolo, se si sentiva di essere in un fodero ha-dkhak (un momento di pericolo). Questo ci insegna che, mentre la pubblicità del miracolo è la ragione centrale della vacanza, la pubblicità del miracolo alla propria famiglia è l'essenza e non è necessario compiere ulteriori passi se si percepiscono conseguenze pericolose.

È interessante notare che anche negli Stati Uniti, dove la libertà religiosa è propagandata come una delle conquiste più orgogliose, il concetto di sheat ha-dkhak è stato testato, anche se non nel modo tradizionale di portare gli Hanukkah all'interno durante i periodi di pericolo. Un esempio moderno: a Billings, nel Montana, nel 1993, un bambino ha posizionato una decorazione Hanukkah nella finestra della sua camera da letto, solo per poi distruggerla quando una roccia ha frantumato la finestra. In reazione a quello che era un probabile vandalismo da parte dei membri di un gruppo ariano, è stata avviata una campagna per far decorare sia gli ebrei che i non ebrei (la netta maggioranza in Billings) con una hanukkiyah o con l'immagine di una. Diecimila persone si unirono a questa campagna, e mentre diverse finestre erano ancora distrutte, questa città divenne una fonte d'ispirazione per molti che ne apprezzarono il coraggio di fronte all'odio e all'intolleranza religiosa.

È la setta Chabad-Lubavitch dell'ebraismo chassidico che ha propagato l'esibizione pubblica dell'hanukkiyot nelle città degli Stati Uniti, del Canada e dell'Europa fino a Mosca nel 1991. Il loro grande e angolare hanukkiyot può essere visto in luoghi pubblici in tutto il mondo. Queste manifestazioni hanno anche fatto notizia a causa delle controversie che hanno generato sulla separazione tra chiesa e stato.

Contenzioso sui display di Hanukkiyah

Nel 1989, la questione arrivò alla Corte Suprema degli Stati Uniti nella contea di Allegheny contro la Greater Pittsburgh ACLU. La corte doveva decidere se la contea avesse violato la clausola dei primi emendamenti che stabiliva che il governo non poteva approvare o vietare il libero esercizio di qualsiasi religione. In questione era l'esposizione di un presepe (un presepe cristiano) e un hanukkiyah su proprietà pubblica. La corte si è pronunciata contro l'asilo nido, ma ha consentito l'esposizione di un hanukkiyah insieme a un albero di Natale, poiché la corte ha percepito questi come simboli secolari di festività religiose e quindi non un avallo di alcun credo religioso particolare.

Sebbene questo problema causi ancora la sua giusta dose di polemiche (comprese questioni particolari per le scuole pubbliche), è diventato uno spettacolo familiare vedere anche hanukkiyot di 30 piedi illuminati in luoghi come Central Park a New York City. In effetti, anche il presidente George W. Bush ha voluto accendere un hanukkiyah alla Casa Bianca nel 2001 usando una menorah arrivata da Lvov, in Polonia, dopo l'Olocausto.

Oggi è difficile trovare una casa ebrea senza almeno un hanukkiyah, e le candele si possono trovare in luoghi banali come la farmacia locale. Politici locali e nazionali, aziende dalle banche alle panetterie e persino stazioni televisive stanno mostrando hanukkiyot per pubblicità, solidarietà e, talvolta, come risposta a manifestazioni natalizie troppo zelanti.

Tutta questa attenzione pubblica, tuttavia, non ha causato la scomparsa delle candele di famiglia. Al contrario, sempre più famiglie trovano questo semplice rituale un momento molto significativo per riunire le loro famiglie. Il miracolo di Hanukkah continuerà a essere pubblicizzato nelle case degli ebrei di tutto il mondo, anche se è garantito un'esposizione sempre maggiore agli occhi del pubblico.

Chabad-Lubavitch

Pronunciato: khuh-BAHD loo-BUV-itch (oo come in boot), setta chassidica nota per la sua estensione alla più ampia comunità ebraica.

Hanukka

Pronunciato: KHAH-nuh-kah, anche ha-new-KAH, una festa di otto giorni che commemora la vittoria dei Maccabei sui Greci e la successiva ridedicazione del tempio. Cade nel mese ebraico di Kislev, che di solito corrisponde a dicembre.

Hanukkiya

Pronunciato: kha-new-KEY-uh, Origine: ebraico, un candelabro a otto rami usato per le candele Hanukkah. Conosciuto anche come menorah di Hanukkah.

chassidico

Pronunciato: khah-SID-ik, Origine: ebraico, un flusso all'interno del giudaismo ultra-ortodosso che è cresciuto da un movimento di revival mistico del 18° secolo.

menora

Pronunciato: muh-NOHR-uh, origine: ebraico, lampada o candelabro, spesso usato per riferirsi alla menorah di Hanukkah, o Hanukkiah.

Qual è il modo corretto per visualizzare una menorah

Inizia mettendo lo shamash al centro. Quindi posiziona le candele per ogni notte della vacanza da destra a sinistra. La candela della prima notte sarà collocata all'estrema destra e la candela della seconda notte sarà collocata nella posizione immediatamente a sinistra della prima.

Quali sono alcune decorazioni per Hanukkah

15 delle migliori decorazioni di Hanukkah per rendere la tua celebrazione indimenticabile

  • Luci a LED blu. Amazon.
  • Menorah del ramo di un albero d'oro. QVC.
  • Hanukkah Lanterne di carta. Amazon.
  • Gnomi di Hanukkah. Etsy.
  • Pacchetto festa Hanukkah. Maisonette.
  • Runner da tavola stella David ricamato.
  • Stella di David geometrica.
  • Piatti da insalata in gres Hanukkah Star.

Perché mettiamo la menorah alla finestra

Durante Hanukkah, è tradizione che gli ebrei accendano la menorah e la collochino nella finestra principale, a simboleggiare la libertà conquistata a fatica dal popolo ebraico di praticare la propria fede senza timore di persecuzioni. "Esporre la menorah di Hanukkah nella finestra è una tradizione secolare", ha affermato il dott.

Come decori la tua casa per Hanukkah

Metti una menorah nella finestra principale. Riempi le ciotole di vetro con globi di vetro blu e bianchi. Prepara una ciotola di dreidel in modo che i bambini e gli adulti possano giocare. Se vuoi qualcosa che luccichi, potresti modellare una stella di David con una serie di luci bianche e appenderla al muro.