Seleziona una pagina

Ho scoperto la ricetta del rugelach di mia nonna Henrietta di oltre 50 anni mentre pulivo la casa di mia madre dopo la sua morte.

Henrietta era arrivata negli Stati Uniti dalla Polonia ed era atterrata con la sua famiglia a Borough Park, a Brooklyn. La ricetta, annotata su una scheda 35, era ricoperta di zucchero, sudore e burro e farina macinati. Ho ripensato a un piatto di quei biscotti vellutati e ricchi di noci nel suo elegante appartamento nell'Upper West Side, ed ero affamato di scavare.

Henrietta era la mamma di mio padre. Era molto corretta e la crema pasticcera che teneva unita la mia famiglia natale. Mi ha insegnato a cucinare e la sua torta al caffè alla griglia, autoproclamatasi, famosa in tutto il mondo, è assolutamente nel mio repertorio. Con lei scomparsa, così come mia madre e mio padre, le mie due sorelle maggiori e io non riusciamo a tenere insieme il nucleo familiare.

Potrei trovare una connessione altrove, qualcosa di familiare a cui aggrapparmi, tramite uno o due pezzi di Henriettas rugelach? Volevo provare.

Credito fotografico: Jenny Klion

A un esame più attento, la calligrafia di Henrietta, tutta riccioli e abbreviazioni, ha rivelato una ricetta per l'impasto, ma nessun ripieno, e aspetta che la ricetta non dice Rugelach, ma Pugachel. Mia nonna era dislessica? Di cosa non avevo mai sentito parlare di questo pugachel?

La ricerca di pugachel su Google si è rivelata infruttuosa, quindi mi sono rivolto alla ricetta di Henriettas. Sembrava semplice ed efficiente. Ho dimezzato gli ingredienti e ho seguito il suo flusso, ritagliando cerchi di pasta color sabbia, quindi cuocendo per 15-20 minuti.

Era fondamentalmente una crostata. Un biscotto di pasta frolla. Con troppo zucchero. Potrei risolvere il problema dello zucchero, ma questa rivelazione mi ha colpito duramente. Sapevo che l'impasto era asciutto mentre lo maneggiavo, ma credevo nel potere dell'eredità. Mi aspettavo una prelibatezza Henrietta, ricca e appetitosa, cerchi non eccessivamente zuccherini di frollini borderline.

Credito fotografico: Jenny Klion

Sono passato rapidamente a un'altra sua ricetta, che suonava un po' più come il rugelach: pasta al formaggio cremoso per biscotti arrotolati. Eppure, dopo aver lavorato con quattro semplici ingredienti che non includevano zucchero, uova o liquidi, il mio spirito è affondato. Ero confuso. Io e le mie sorelle eravamo cresciute con Henrietta come la regina della cucina, la fornaia più meravigliosa. Volevo dare vita ai miei cimeli di pasticceria.

Ci è voluto un po' di raffinatezza per decifrare le sue istruzioni, che erano di stendere la pasta, poi tagliarla a triangoli dal centro, spalmarla con marmellata, conserve o zucchero e noci tritate finemente, quindi arrotolare e cospargere di zucchero sopra .

350 gradi F. Un odore delizioso. Molto burroso.

Ventuno minuti dopo: sempre con la crostata, seppur abbastanza saporita, e arrotolata con la marmellata di lamponi. Avrei voluto ridere e chiamare mia sorella, quella che mi aveva mandato la ricetta, oppure piangere e chiamare l'altra sorella, ma ora avevamo una nuova vita, separate l'una dall'altra. Ho mangiato invece i biscotti piecrust spalmati di marmellata di lamponi.

Forse avevo sottovalutato Henrietta, o male interpretato. Forse la sua ricerca dell'eleganza, in cui il capannone adornava sia il corpo che l'appartamento in oro, era perché sotto il capannone lottava. A 16 anni, ha dovuto crescere lei stessa i suoi fratelli più piccoli, e forse i biscotti piecrust erano il suo punto di riferimento in un pizzico. I biscotti Piecrust hanno un seguito contemporaneo, poiché offrono una gratificazione quasi istantanea e sono l'antidoto perfetto per l'impasto avanzato. Dovrei liberare le aspettative passate, aprire la mia mente e salire a bordo.

Pensavo di conoscere mia nonna, di aver raggiunto l'apice della comprensione di Henrietta. Ma nella mia ricerca del suo rugelach e di un sentimento di famiglia, mi sono reso conto che mi ero basato su supposizioni e memoria esagerata. Sono contento di aver esaminato più a fondo la sua calligrafia, le sue ricette, il suo processo di pensiero e non vedo l'ora di scoprire altre scoperte inaspettate da Henrietta. Ma mi mancano ancora i suoi prodotti da forno quelli dei miei sogni.

Mettiti alla prova con i biscotti pugachel di Henriettas:

ingredienti

  • 1/2 libbra o 2 bastoncini di burro o margarina, fredda
  • 3 tazze di farina
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • pizzico di sale
  • 1 tazza di zucchero
  • 2 uova, temperatura ambiente

Nota: come scritto, questo biscotto è dolce, quindi sentiti libero di ridurre la quantità di zucchero.

Indicazioni

  1. Sbattere la farina, il lievito, il sale e lo zucchero insieme in una ciotola. Usando uno sbattitore elettrico, un frullatore per dolci o due forchette o coltelli, tagliare il burro in ingredienti secchi.
  2. Sbattere le uova e aggiungerle al composto. Continuare a mescolare fino a quando l'impasto non si sarà amalgamato. L'impasto risulterà abbastanza asciutto, quindi finite di amalgamare con le mani. Formate una palla, copritela con pellicola trasparente e fatela riposare in frigorifero per un'ora.
  3. Preriscaldare il forno a 350 gradi F.
  4. Dividere l'impasto in 4 pezzi. Lavorando uno alla volta su una superficie infarinata, stendere la pasta fino ad ottenere uno spessore di 1/4 di pollice. Usa un tagliabiscotti per ritagliare cerchi da 2 pollici. Facoltativo: usa una forchetta per creare tratteggi incrociati.
  5. Adagiateli su una teglia imburrata o foderata di carta da forno e infornate per 15-20 minuti fino a quando saranno ben dorati. Raffreddare su una griglia.

Di che nazionalità è Rugelach

Rugelach è un biscotto di pasta frolla ripieno che ho trovato originario delle comunità ebraiche della Polonia. La parola "Rugelach" è yiddish che significa "piccoli colpi di scena" e può essere riempita con una varietà di ingredienti. Possono essere fatti a fette, come ho fatto io, oppure a forma di mezzaluna o di corno.

Qual è la differenza tra Schnecken e Rugelach

Mentre lo schnecken mantiene i suoi tradizionali ripieni di zucchero alla cannella e uvetta, il rugelach ha integrato altri ripieni di marmellata come lampone e albicocca. Non prenderesti mai uno schnecken ripieno di marmellata. E c'è una versione biscotto del rugelach che ha le dimensioni di un morso.

Che forma ha un tradizionale rotolo di rugelach

Per ottenere la classica forma che dava sempre la vostra bubbe, stendete l'impasto su un foglio di carta da forno infarinata in un tondo di 14'. Ricoprire l'impasto con il ripieno come indicato. Tagliare in 12 spicchi uguali.

Quanto tempo durerà Rugelach

Conservazione: Rugelach si conserva a temperatura ambiente per 3 giorni (avvolto ermeticamente) o da 1 a 2 settimane in più in frigorifero. Congelatore: congelare i dischi di pasta per un massimo di 3 mesi. Scongelare una notte in frigorifero prima di procedere con la ricetta. Oppure congela i biscotti Rugelach sagomati per un massimo di 3 mesi.