Seleziona una pagina

Le comunità ebraiche spesso si vantano di prendersi cura dei bisogni temporanei e cronici dei loro membri più deboli (o temporaneamente indeboliti). Comunità più grandi nel corso della storia hanno spesso creato organizzazioni di volontariato che si sono impegnate a soddisfare l'una o l'altra di queste mitzvot, che rientrano nella categoria di gemilut hasadim, compiendo atti di gentilezza amorevole. Nelle accoglienti società ospitanti della modernità, molti ebrei hanno rivolto anche all'esterno la tradizione dell'auto-aiuto ebraico, trasformandola in una preoccupazione per il benessere sociale e la giustizia sociale per ebrei e non ebrei allo stesso modo.

Visitare i malati (Bikkur Holim)

Adempiere a questa mitzvah implica prendersi cura dei bisogni spirituali di coloro che sono malati e alleviare i loro disturbi fisici. Visite, preghiere per la guarigione e altre espressioni di preoccupazione possono aiutare ad alleviare l'angoscia e l'isolamento che provano coloro che sono malati. I testi tradizionali offrono una guida su come eseguire, ma senza esagerare, questo compito.

Persone in lutto confortante ( Nichum Avelim )

È una grande mitzvah provvedere alla sepoltura di qualcuno che muore, e curare in comune le ferite psichiche della morte inflitte alle persone in lutto è lo scopo di un insieme altamente elaborato di regole e rituali. La tradizione ebraica impone di fornire alle persone in lutto i loro bisogni immediati (come i pasti) e una compagnia discreta, interagendo con loro in un modo che consenta loro di esprimere il loro dolore, sia a parole che in silenzio.

Ospitalità ( Hakhnasat Orchim )

Nel mondo premoderno, senza hotel onnipresenti e trasporti rapidi, i viandanti dipendevano spesso da coloro che incontravano lungo il percorso. Le comunità ebraiche tradizionalmente provvedevano agli ebrei di passaggio nei loro luoghi, indigenti o semplicemente in transito. Queste tradizioni di ospitalità persistono. Alcuni scritti rabbinici sulla legge e l'etica offrono consigli pratici su come essere un ospite riconoscente e a basso impatto, nonché su come essere un ospite o una hostess gentile e generosa.

Stato sociale

Gli sforzi della comunità ebraica a favore dei poveri si estendono oltre la donazione di beneficenza (tzedakah) che raggiunge i destinatari sotto forma di denaro. Le persone che hanno bisogno di cibo, riparo o vestiti spesso ne ricevono direttamente, sia da individui che da istituzioni comunitarie. Bisogni ancora più specializzati, come quelli delle famiglie che sposano un figlio, sono stati spesso provveduti da ebrei che hanno assunto questo come contributo personale ai bisogni degli altri.


Tikkun Olam

Il concetto di riparare il mondo, l'idea che il mondo stesso sia in qualche modo disarticolato, incompleto e necessiti di essere rielaborato in modo che funzioni come doveva funzionare, ha radici antiche, ma è principalmente un prodotto di alcune scuole di Kabbalah nel XVI secolo. La sua affascinante storia è culminata in un nuovo e più ampio utilizzo. Dalla metà del XX secolo, è stato associato ai moderni sforzi di assistenza sociale e persino a un'agenda liberale in materia di politica sociale. Tikkun olam non rientra rigorosamente nella categoria di gemilut hasadim, che di solito si riferisce ad atti che aiutano gli individui piuttosto che lavorare per un cambiamento sociale più ampio.

Cos'è tzedakah e Gemilut Chasadim

Le differenze tra tzedakah e gemilut chasadim si trovano in un paio di aree. Tzedakah si compie donando denaro, mentre gemilut chasadim implica donare la propria persona, ad esempio con una parola gentile o una pacca sulla spalla o offrendo generalmente parole di conforto e consolazione.

Cosa significa Gemilut

gemilut sed, (ebraico: "donare gentilezza", ) chiamato anche Gemilut sadim, ("donare gentilezza"), nel giudaismo, un attributo di Dio che si dice essere imitato da coloro che in innumerevoli modi mostrano gentilezza personale verso gli altri .

Cos'è G Milut Chasadim

Questo termine G'milut Chasadim è tradotto come Carità o Benevolenza nel dizionario ebraico – inglese, ma il Musar o il valore etico di questo termine è molto più diverso da quello che troviamo nei dizionari.

Come si pronuncia Gemilut Hasadim?

G'milut Hasadim (pronunciato geh-mee-LOOT chah-sah-DEEM) si riferisce all'esecuzione di atti di gentilezza amorevole; e azioni comunitarie ebraiche per aiutare i bisognosi, non solo monetariamente (MyJewishLearning.com).