Seleziona una pagina

In molte congregazioni sefardite, prima della lettura della Torah il primo giorno di Shavuot, una ketubah le-Shavuot (certificato di matrimonio per Shavuot) viene letta come un fidanzamento simbolico di Dio e del Suo popolo Israele. Esistono varie versioni di tali piyyutim (poesie religiose), quasi tutte simili nella terminologia al tradizionale tnaim [letteralmente condizioni] il documento prematrimoniale che specifica le condizioni concordate tra le due parti) o alla ketubah (certificato che lo sposo presenta alla sposa al la cerimonia nuziale).

Questi sono inni basati sui versi, io ti fidanzerò a me per sempre; sì, ti fidanzerò a Me in giustizia, e giustizia, amorevole benignità e compassione. E io ti fidanzerò con me nella fedeltà, e tu conoscerai il Signore (Osea 2:21-22) e farò un nuovo patto con la casa d'Israele (Geremia 31:31).


Quando è Shavuot 2023? Clicca qui per scoprirlo.


Alcuni testi descrivono il matrimonio come solennizzato simbolicamente tra la Torah, la sposa, e il popolo d'Israele, lo sposo. In queste versioni, Dio come padre della sposa dà in dote i 613 comandamenti, la Bibbia, il Talmud e altri scritti sacri. Mosè presenta in dote a suo figlio il popolo d'Israele lo scialle di preghiera e i filatteri, il sabato e le feste. I contratti sono testimoniati da Dio e dal suo servitore Mosè.

In altre versioni, il Principe dei principi e il Sovrano dei governanti presenta la Torah alla sposa come dote, e nel Suo amore le dona la Legge Orale come porzione aggiuntiva. La sposa risponde affettuosamente: Faremo e ascolteremo. Il contratto è datato il sesto giorno del mese Sivan nell'anno 2448 dalla creazione, che è tradizionalmente il giorno in cui è stata data la Torah. La Mishnah commenta che il giorno delle nozze del re Salomone (Cantico dei Cantici 3,11) si riferisce al giorno del dono della Torah. Il cielo e la terra testimoniano il certificato di matrimonio.

Il testo più utilizzato di una ketubah le-Shavuot è quello del prolifico mistico e poeta di Safed Israel Najara (1550 circa-1625 circa). Molti dei suoi piyyutim si trovano nella liturgia degli ebrei orientali. Segue una traduzione parziale del suo inno, incluso nel libro di preghiere sefardite per Shavuot:

Venerdì, 6 di Sivan, giorno stabilito dal Signore per la rivelazione della Torah al Suo amato popolo L'Invisibile uscì dal Sinai, brillò da Seir e apparve dal monte Paran a tutti i re della terra, nell'anno 2448 Dalla creazione del mondo, l'era con cui siamo abituati a fare i conti in questa terra le cui fondamenta sono state sostenute da Dio, come sta scritto, poiché l'ha fondata sui mari e l'ha stabilita sui fiumi (Sal 24,2) .

Lo Sposo [Dio], Sovrano dei governanti, Principe dei principi, distinto tra gli eletti, la cui bocca è gradevole e tutto il quale è delizioso, disse alla pia, amabile e virtuosa fanciulla [il popolo d'Israele] che ottenne il suo favore al di sopra tutte donne, che è bella come la luna, radiosa come il sole, tremenda come schiere in bandiera: molti giorni sarai mia e io sarò il tuo redentore.

Ecco, ti ho inviato precetti d'oro tramite il legislatore Jekuthiel [Mosè]. Sii mio compagno secondo la legge di Mosè e d'Israele, e io ti onorerò, ti sosterrò e ti manterrò e sarò il tuo rifugio e rifugio nella misericordia eterna. E metterò da parte per te, al posto della tua fedeltà verginale, la Torah vivificante mediante la quale tu e i tuoi figli vivrete in salute e tranquillità.

Questa sposa [Israele] acconsentì e divenne Sua sposa. Così fu stabilito tra loro un patto eterno, che li legava per sempre. Lo Sposo accettò quindi di aggiungere a quanto sopra tutte le future esposizioni della Scrittura, tra cui Sifra, Sifre, Aggadah e Tosefta. Stabilì il primato dei 248 comandamenti positivi che incombono a tutti e vi aggiunse i 365 comandamenti negativi. La dote che questa sposa ha portato dalla casa di suo padre consiste in un cuore comprensivo che comprende, orecchie che ascoltano e occhi che vedono.

Così la somma totale del contratto e della dote, con l'aggiunta dei comandamenti positivi e negativi, ammonta a: riverire Dio e osservare i suoi comandamenti; questo vale per tutta l'umanità (Ecclesiaste 12:13). Lo Sposo, desideroso di conferire privilegi al suo popolo Israele e di trasmettergli questi preziosi beni, si assunse la responsabilità di questo contratto matrimoniale, da pagare con le migliori porzioni della sua proprietà

Tutte queste condizioni sono valide e stabilite nei secoli dei secoli. Lo Sposo ha prestato il suo giuramento di realizzarli in favore del suo popolo e di consentire a coloro che lo amano di ereditare la sostanza. Così il Signore ha prestato il suo giuramento. Lo Sposo ha seguito la forma legale di consegna simbolica di questo documento, che è più grande della terra e più ampio dei mari. Tutto, quindi, è fermo, chiaro e stabilito

Invoco il cielo e la terra come testimoni affidabili.

Gioisca lo Sposo con la sposa che ha preso in eredità e possa la sposa gioire con lo Sposo della sua giovinezza pronunciando parole di lode.

Ristampato con il permesso di The Shavuot Anthology pubblicato dalla Jewish Publication Society. La ketubah è tradotta da Solomon Feffer.

Copyright 1992 della Jewish Publication Society. –>

ketuba

Pronunciato: kuh-TOO-buh, Origine: ebraico, contratto di matrimonio ebraico.

Mishnah

Pronunciato: MISH-nuh, Origine: ebraico, codice di diritto ebraico compilato nei primi secoli dell'era volgare. Insieme alla Gemara, costituisce il Talmud.

sefardita

Pronunciato: seh-FAR-dik, Origine: ebraico, che descrive gli ebrei discendenti dagli ebrei di Spagna.

Shavuot

Pronunciato: shah-voo-OTE (oo come in boot), anche shah-VOO-us, Origine: ebraico, la festa che celebra la consegna della Torah al monte Sinai, cade nel mese ebraico Sivan, che di solito coincide con maggio o Giugno.

Sivan

Pronunciato: see-VAHN, Origine: ebraico, mese ebraico, solitamente coincidente con maggio-giugno.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

A chi è proibito sposarsi agli israeliti

Il proprio parente genetico (Levitico 18:6) La propria madre (Levitico 18:7) Il proprio padre (Levitico 18:7) La propria matrigna (Levitico 18:8)

Come si sposavano gli antichi ebrei

Quando un giovane desiderava sposare una giovane donna nell'antico Israele, preparava un contratto o un'alleanza da presentare alla giovane donna ea suo padre a casa della giovane donna . Il contratto mostrava la sua disponibilità a provvedere alla giovane donna e descriveva i termini in base ai quali avrebbe proposto il matrimonio.

Quali sono le leggi sul matrimonio in Israele

La legge israeliana non consente i matrimoni civili. Secondo la legge israeliana, solo i leader religiosi possono celebrare cerimonie matrimoniali. Alle unioni domestiche basate su accordi coniugali possono essere concessi alcuni diritti associati a un matrimonio legale in Israele, ma non sono validi ai fini dell'immigrazione negli Stati Uniti.

Cosa dice nella ketubah

Cosa c'è scritto in una ketubah tradizionale? La Ketubah elenca tutti i dettagli del matrimonio: la data, il nome degli sposi e altro ancora. Descrive anche ciò che la coppia deve l'un l'altro durante il loro matrimonio.