Seleziona una pagina

Il Kosher Trader Joes Facebook Group è molto più di un semplice luogo in cui scoprire nuovi prodotti o porre domande, ed è anche tutt'altro che nuovo: il gruppo è attivo e in crescita da più di sette anni. Con quasi 60.000 follower, si è consolidato come il più grande gruppo alimentare kosher di Facebook e uno che include un segmento di ebrei più ampio rispetto a molti altri gruppi Facebook incentrati sul cibo kosher, in parte, a causa dell'amore universale per Trader Joes.

Shelley Serber, una direttrice creativa di West Hempstead, Long Island, ha creato il gruppo nel 2015 dopo essersi già unita a numerosi altri gruppi Facebook incentrati sul cibo ebraico. Serber ha quindi aggiunto la collega di Long Island, mamma e assistente medica part-time Chanie Tilis e Sylvia Fallas, una chef privata e insegnante di cucina di Brooklyn, come moderatori del gruppo.

Come con tutti i gruppi di Facebook, c'è il dramma occasionale nella sezione commenti, ma Kosher Trader Joes è unico nella comunità kosher online in quanto non consente discussioni hechsher talk sulla legittimità della diversa certificazione kosher sui prodotti. Quando si tratta di prodotti kosher, afferma Nakia Rohde, responsabile delle pubbliche relazioni di Trader Joes, offriamo etichette chiare e di facile comprensione, corrispondenti o superiori a quelle stabilite da tutte le agenzie di regolamentazione pertinenti. Tuttavia, la pratica ebraica del Kashrut può variare in base al livello di osservanza, creando il compito impegnativo per i clienti kosher di decifrare diversi simboli hechsher.

Serber ha sempre ritenuto che nessun discorso hechsher fosse una regola necessaria: non è solo un gruppo di comunità ortodosse Glatt Kosher, abbiamo persone di ogni ceto sociale. Da quanto ipotizza Fallas, la maggior parte dei membri proviene da New York, con grandi comunità anche nel sud della California e in Florida. E mentre il gruppo tende ad attrarre una folla più ortodossa, c'è ancora una diversità confessionale.

Kosher Trader Joes ha un seguito così ampio, forse a causa della popolarità del negozio vero e proprio all'interno delle comunità ebraiche. Escludendo bevande, grembiuli o orticoltura, il sito Web di TJs elenca 140 prodotti alimentari kosher attuali, su un totale di 349. Penso che facciano di tutto, dice Tilis, che apprezza in particolare le decorazioni natalizie che i suoi TJ di Westbury pubblicano : espositori con latkes, monete di cioccolato e salsa di mele per Hanukkah, o mele e miele per Rosh Hashanah.

A circa 40 miglia di distanza dal negozio di Westbury, il gruppo ha avuto un altro impatto nella vita reale sui suoi membri. Dopo essere entrata a far parte di Kosher Trader Joes tramite un amico nel gennaio 2020, Liora Chaya, un'insegnante di 29 anni che vive in una città più religiosamente osservante nel New Jersey, stava cercando un lavoro part-time. Ero tipo, dove mi piacerebbe davvero passare il mio tempo? dice Chaya. I due posti che mi sono venuti in mente erano Target e Trader Joes. Da quando ha lavorato lì per quasi un anno, alcuni dei suoi clienti l'hanno riconosciuta in negozio dai suoi post su Facebook. Occasionalmente, Chaya tenta anche di rispondere ai messaggi privati ​​dei membri del gruppo con domande sulla carenza di prodotti kosher specifici.

A volte i moderatori lasciano sfuggire un post non correlato a Trader-Joes in nome della comunità. Nel luglio del 2019, una donna ha pubblicato una foto per verificare se il suo vestito sarebbe stato abbastanza appropriato da indossare in una casa Chabad per lo Shabbat, spiegando che questo era l'unico posto in cui sentiva di potersi rivolgere per domande sulla pratica ebraica. I commenti si sono riempiti rapidamente di supporto e affermazioni. Questo è uno dei post più memorabili che non ha nulla a che fare con Trader Joes, ma solo la comunità, dice Serber. Dopo la cena, la donna ha pubblicato un aggiornamento ringraziando tutti e menzionando anche di aver incontrato un possibile appuntamento a casa Chabad, portando a un nuovo sfogo di commenti. Penso che le persone stessero organizzando un matrimonio, ricorda Serber.

Nelle comunità ebraiche di tutto il paese, i TJ hanno uno scopo pratico, conveniente e inclusivo. Per molte persone, dice Serber, Trader Joes è il loro supermercato kosher perché non vivono in una delle principali comunità ebraiche degli Stati Uniti. Anche all'interno delle principali comunità ebraiche, Chaya spiega che spesso vede gli acquirenti ebrei più religiosi scioccati dal registro di quanto sia economico il loro totale rispetto ad altri supermercati riforniti di prodotti kosher.

Tuttavia, alla fine della giornata non si tratta del cavolfiore di riso o del condimento Tutto ma il bagel, dice Serber. Per lei il gruppo emula la cultura accogliente e creativa degli stessi TJ. Kosher Trader Joes crea una comunità online per coloro che cercano di mantenere uno stile di vita kosher in tutto il paese, in qualunque modo sia significativo per loro.

Sono kosher del commerciante Joe

Ma una catena, Trader's Joe è stata tranquillamente annunciata per andare oltre il call of duty con il suo ampio elenco di prodotti kosher, i suoi prodotti a marchio del distributore che hanno la certificazione kosher e soddisfa le richieste anche di un piccolo gruppo di consumatori kosher.

Il commerciante Joes ha carne kosher

Pollame Kosher dell'Impero

I prodotti Empire® Kosher torneranno da Trader Joe's a partire dalla prossima settimana!

Le alghe del commerciante Joe sono kosher

È ricco di proteine, povero di calorie e contiene minerali. Entrambe le varietà sono certificate senza glutine, vegane e kosher. Il commerciante Joe's vende le sue alghe a $ 3,49/1,05 Oz, il che è abbastanza conveniente.

Il commerciante Joes ha del vino kosher

Trader Joe's, Whole Foods, Costco e altri grandi supermercati vendono vini kosher. Il Terrenal Tempranillo, il Terrenal Chardonnay e il Terrenal Cabernet Sauvignon sono i tre migliori vini disponibili al momento.