Seleziona una pagina

In una celebrazione rigorosamente tradizionale del bar mitzvah, il ruolo dei genitori dei ragazzi del bar mitzvah (di solito, solo il padre) durante il servizio di culto è quello di recitare una benedizione, baruch she-ptarani , dichiarando il bambino responsabile delle proprie azioni , secondo la legge ebraica. (Nei circoli tradizionali, le ragazze non partecipano ritualmente al servizio e quindi di solito non ricevono questa benedizione.) Nelle sinagoghe liberali, i genitori spesso dicono solo la benedizione Shehecheyanu, ringraziando Dio per essere vivo per celebrare l'occasione, e alcuni stanno assumendo nuovi ruoli, come presentare un tallit (scialle di preghiera rituale) al loro bambino e guidare le parti del servizio.

Il tradizionale Bar Mitzvah

La benedizione del baruch she-ptarani recita: Lodato sei tu, Adonai nostro Dio, sovrano dell'universo che mi ha scusato (da essere responsabile) per questo (che significa, il bambino). La benedizione era tradizionalmente recitata dal padre, e oggi viene recitata da entrambi i genitori in alcune sinagoghe liberali. La benedizione ha due forme, una che menziona il nome di Dio e l'altra che non lo fa. Sebbene questa sembri una benedizione piuttosto strana e sconcertante per i genitori alla cerimonia del raggiungimento della maggiore età, è del tutto coerente con il significato spirituale dell'evento.

Nel giudaismo tradizionale, i bambini di età inferiore all'età bar/bat mitzvah sono esentati dagli obblighi spirituali di osservare le mitzvot ebraiche, o comandamenti. Ciò significa che i bambini non sono tenuti a digiunare durante lo Yom Kippur, osservare i divieti dello Shabbat (Sabbath) o eseguire altri rituali religiosi, sebbene in realtà i bambini vengano lentamente istruiti sui comandamenti e inculcati alla loro eventuale osservanza.

Quando i bambini raggiungono la maggiore età legale, o lo status di adulto (all'età di 12 anni per una ragazza e 13 per un ragazzo), diventano legalmente e moralmente responsabili delle proprie azioni e osservanze religiose agli occhi di Dio. Allo stesso tempo, i genitori non sono più responsabili dei peccati commessi dal figlio. Quando i genitori recitano baruch she-ptarani , dichiarano pubblicamente che i loro figli sono adulti sia ritualmente che legalmente responsabili nella tradizione ebraica.

Per alcuni rabbini dei movimenti liberali, il concetto di responsabilità religiosa non risuona più e hanno scelto di omettere questa benedizione. Altri ancora ne incoraggiano l'uso o lo offrono come opzione. Questi rabbini stanno rivedendo il significato della benedizione in un contesto più moderno come simbolo di una nuova fase nella vita del bambino e nella relazione genitore-figlio. È una forma di lasciar andare, in cui i bambini stanno diventando se stessi e devono esprimere i propri giudizi morali. Per rendere la benedizione più appetibile all'orecchio moderno, alcuni di questi rabbini hanno sviluppato kavanot (preparazioni spirituali) per introdurla o nuove traduzioni della benedizione stessa.

Nei movimenti liberali, la maggior parte dei genitori recita lo Shehecheyanu, che recita: Lodato sei tu, Adonai nostro Dio, sovrano dell'universo, che ci ha mantenuto in vita, ci ha sostenuto e ci ha portato fino ad oggi. Infatti, gli ebrei recitano questa benedizione in ogni occasione e festività epocale, ringraziando Dio per il privilegio di essere vivi per celebrare l'evento. A causa della natura gioiosa di questa benedizione, è un momento significativo in molte celebrazioni del bar/bat mitzvah nelle sinagoghe di tutto il mondo.

Ampliare il ruolo dei genitori con nuove tradizioni

Nel tempo, i genitori hanno assunto nuovi ruoli nelle celebrazioni del bar/bat mitzvah dei loro figli, che variano a seconda della sinagoga e della comunità.

1. Presentazione di un tallit. Il tallit (scialle di preghiera) è indossato da ebrei adulti di età superiore al bar/bat mitzvah, sebbene alcuni ebrei tradizionalisti non ne indossino uno fino al matrimonio. In alcune sinagoghe, i genitori presentano pubblicamente al figlio un tallit in occasione del suo primo servizio di adorazione da ebreo adulto, talvolta accompagnato da alcune osservazioni personali al figlio.

2. Passare la Torah attraverso le generazioni. Quando la Torah viene rimossa dall'arca, molte comunità invitano i nonni ei genitori del bambino al bimah (pulpito) e trasmettono fisicamente la Torah da una generazione all'altra, a simboleggiare la catena e la continuità della tradizione ebraica all'interno delle famiglie.

3. Ricevere aliyot alla Torah. Ricevere un'aliya cioè essere chiamati alla Torah durante un servizio mattutino dello Shabbat per recitare le benedizioni prima e dopo il canto rituale della lettura settimanale della Torah è l'attività rituale essenziale del bar/bat mitzvah al servizio di culto. Per onorare i genitori e consentire loro di stare al tavolo di lettura durante la lettura dell'aliyah e della Torah dei loro figli, si è sviluppata un'usanza per i genitori di ricevere un'aliyah. Nelle sinagoghe tradizionali è meno probabile che la madre venga chiamata alla Torah.

4. Partecipare alla conduzione dei servizi di culto, insieme ad altri membri della famiglia. Mentre il nepotismo è generalmente disapprovato nel mondo degli affari, la celebrazione del bar/bat mitzvah è considerata un'opportunità ideale per gli altri membri della famiglia per partecipare ai servizi di culto. I membri della famiglia, inclusi genitori, fratelli e sorelle, e i familiari più allargati possono guidare parti del servizio di culto, cantare altre sezioni della lettura settimanale della Torah o condurre letture in inglese.

5. Fare discorsi al bambino del bar/bat mitzvah. Al termine dei servizi di culto che coinvolgono una celebrazione del bar/bat mitzvah, molte comunità invitano i genitori al bimah per condividere alcune parole personali di riflessione e benedizione con il loro bambino davanti all'intera comunità.

Questi rituali sono solo personalizzati e variano da una sinagoga all'altra. Alcuni sono persino considerati controversi, poiché la loro inclusione allunga i servizi di culto e trasforma un servizio di culto pubblico e comunitario in un evento apparentemente privato. Altre comunità apprezzano queste usanze poiché enfatizzano la trasformazione dei bambini in adulti pienamente partecipativi nella comunità ebraica. In entrambi i casi, la celebrazione del bar/bat mitzvah nei moderni servizi di culto della sinagoga continua ad essere un caso di evoluzione, cambiamento e sviluppo.

Adonai

Pronunciato: ah-doe-NYE, Origine: ebraico, nome di Dio.

aliya

Pronunciato: a-LEE-yuh per uso sinagoga, ah-lee-YAH per immigrazione in Israele, Origine: ebraico, letteralmente, salire. Questo può significare l'onore di dire una benedizione prima e dopo la lettura della Torah durante un servizio di culto, o di immigrare in Israele.

bar mitzvah

Pronunciato: bar MITZ-vuh, anche bar meetz-VAH, Origine: ebraico, rito di passaggio ebraico per un ragazzo di 13 anni.

bima

Pronunciato: BEE-muh, Origine: ebraico, letteralmente palcoscenico, questa è la piattaforma rialzata in una sinagoga da cui si guidano i servizi e si legge la Torah.

mitzvà

Pronunciato: MITZ-vuh o meetz-VAH, Origine: ebraico, comandamento, usato anche per significare buona azione.

Shabbat

Pronunciato: shuh-BAHT o shah-BAHT, Origine: ebraico, il Sabbath, dal tramonto del venerdì al tramonto del sabato.

tallit

Pronunciato: tah-LEET o TAH-liss, origine: ebraico, scialle di preghiera.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

Cosa fai in un bat mitzvah

Il rabbino tiene un discorso, parlando sia al ragazzo che alla sua famiglia e al resto della comunità. Il ragazzo potrebbe anche fare un discorso alle persone riunite. È tradizione che il padre del ragazzo reciti una preghiera di ringraziamento a Dio per aver portato suo figlio alla maturità. Il ragazzo riceve regali e c'è un pasto celebrativo.

Quanti soldi dai per un bar mitzvah 2021

Il regalo dovrebbe variare da tre a sei volte chai, o da un minimo di $ 54 a circa $ 108 o più per ogni adulto . L'importo dato per bambino dovrebbe essere compreso tra due o quattro chai.

Quanto dovrebbe costare un bat mitzvah

Secondo questo sito Web, il costo medio è compreso tra $ 40.362 e $ 67.270 . Lo scompongono anche in base al numero di ospiti, perché l'aggiunta di un singolo ospite potrebbe aggiungere tra $ 117 e $ 143 al costo complessivo del tuo evento.