Seleziona una pagina

Il lavello della cucina è un focolaio di treif (unkosher). Molto probabilmente, prima che tu iniziassi a pensare di tenere kosher, pentole, padelle e piatti con tracce di latte e prodotti a base di carne sono andati in quel lavandino e l'acqua calda ha vorticato su di loro, mescolando tutto insieme. L'acqua calda può diventare piuttosto calda, sicuramente nella gamma yad soledet bo [che significa quando la mano si ritrae da essa a causa del calore, il punto in cui la legge ebraica considera un liquido caldo].

I lavelli in porcellana smaltata sono trattati come terracotta, una sostanza che assorbe i sapori in modo permanente. Questi lavandini non sono kasherable. I lavelli in acciaio inossidabile possono essere kashered.

Due lavelli?

La preferenza del kashrut, sia per le regole conservatrici che per quelle ortodosse, è di avere due lavandini separati, uno per la carne e uno per i latticini, perché un lavandino può facilmente diventare treif. Un doppio lavandino è possibile, ma difficile da mantenere kosher, poiché le fuoriuscite dall'uno all'altro possono accadere troppo facilmente.

Ma per molte persone due lavandini separati non sono un'opzione. Questo non significa che non puoi usare il tuo lavandino. Se hai un solo lavello, anche se è inossidabile, diventerà rapidamente unkosher con il normale utilizzo. Ma dovresti comunque kasher quando kasher la tua cucina.

Rendendolo Kosher

I lavelli sono kashered attraverso irui [infusione]. Strofina accuratamente il lavandino. Alcuni rabbini ortodossi incoraggiano a versare una soluzione di candeggina nello scarico, ma questa è una posizione [rigorosa] del mahmir, poiché lo scarico e lo smaltimento dei rifiuti non entreranno mai in contatto con il cibo che prepari effettivamente a mangiare.

Amazon

Etichette Kosher con codice colore

–> Meno di $ 20 (correzione nel modello) –> –>

Non utilizzare il lavandino per 24 ore. Quindi fai bollire l'acqua e versala su tutto il lavandino, compreso il rubinetto e il bordo del lavandino che si sovrappone al piano (non dimenticare di mettere asciugamani o stracci sul pavimento).

Alcuni lavelli hanno un attacco spray retrattile, il cui ugello è solitamente di plastica. Secondo alcuni rabbini ortodossi, questo non è kasherable e dovrebbe essere sostituito o non utilizzato. Secondo il conservatore halakhah (legge ebraica), è kasherable includere questo ugello durante il processo irui.

Mantenerlo Kosher

Se hai un solo lavello, come lo usi senza che i tuoi piatti diventino treif? Non puoi immergere i piatti in un lavandino pieno d'acqua che potrebbe causare eventuali residui di sapori sgradevoli a contaminare i tuoi piatti. Se sei abile e attento, potresti essere in grado di tenere il piatto, la forchetta o la pentola in mano durante tutto il tempo in cui lo lavi, assicurandoti che non tocchi il lavandino del treif. Se cade, devi kasher di nuovo.

Realisticamente, procurati vaschette di plastica separate che si adattano al tuo lavandino, una per la carne e una per i latticini. Un approccio più indulgente consiste nell'utilizzare cestelli separati rivestiti in gomma e i piatti possono poggiare su questo cestello (come le pentole calde possono riposare su un sottopentola sul piano di lavoro) mentre li lavi.

Mantieni il tema del tuo colore qui per evitare confusione, ad esempio scaffali e vaschette rosse o rosa per la carne, blu per i latticini, giallo per gli articoli pareve [né latte né carne].

Selezioni da How to Keep Kosher di Lise Stern. Copyright (c) 2004 di Lise Stern. Utilizzato su autorizzazione di HarperCollins Publishers Inc.

kasher

Pronunciato: KAH-sher, Origine: ebraico, per fare kosher, di solito riferito a piatti, pentole o una cucina.

kashrut

Pronunciato: kahsh-ROOT, Origine: ebraico, le leggi dietetiche ebraiche.

Cos'è un lavandino kosher

Il lavandino. Si consigliano lavelli separati per lavare i piatti e preparare i cibi, uno designato come carne e l'altro come latticini. Se i due lavelli sono adiacenti, dovrebbe esserci un'efficace separazione tra di loro in modo che l'acqua o il cibo non schizzi da un lavandino all'altro.

Come si fa a kosher un lavello della cucina

Kasher il lavandino: per prima cosa, pulisci il lavandino e non usarlo per 24 ore. È preferibile kasher il lavandino versando acqua bollente (iruy) insieme a un melubenet uniforme (una pietra riscaldata). Per kasher con un melubenet uniforme: attacca una pietra a un morsetto e riscalda la pietra sul fornello per un minuto.

Le cucine kosher hanno due lavelli

Starck afferma che la maggior parte delle cucine kosher ha due lavelli separati e stazioni di cottura con un'area definita di carne e latticini, oltre a utensili separati per ogni punto. Questo layout è conveniente anche se non stai preparando cibo kosher, soprattutto se hai più persone che cucinano e preparano.

Cosa rende una cucina kosher

UN.

A meno che uno non sia vegetariano e la carne sia totalmente esclusa dalla sua cucina, una cucina kosher deve avere due diversi set di utensili, uno per la carne e il pollame e l'altro per i latticini. Devono esserci set separati e distinti di pentole, padelle, piatti e posate.