Seleziona una pagina

Non ero mai stato a Meron prima di quella notte.

Apparentemente, non c'era motivo di viaggiare lì. Meron è una piccola città situata su una montagna nei boschi del nord di Israele. Ha a malapena una strada principale, per non parlare di un centro commerciale o di un hotel. Forse la sua unica pretesa di fama è che funge da luogo di riposo finale per famose figure rabbiniche: Hillel, Shammai e Shimon bar Yohai (noto anche come Simeon ben Yohai).

È anche la sede di uno dei più grandi partiti in Israele.

Richiesta Bar Yohais

Bar Yohai era un rabbino del secondo secolo i cui insegnamenti si trovano nella Mishnah. Tradizionalmente, si pensava che fosse l'autore dello Zohar, l'opera cabalistica seminale, sebbene gli studiosi moderni abbiano messo in dubbio questa teoria. Prima di morire, il rabbino Shimon bar Yohai ha chiesto che nella sua yahrzeit che cade su Lag BaOmer i suoi studenti celebrassero la giornata rallegrandosi, invece di piangere.

Così ogni anno a Lag BaOmer, questa piccola città è invasa da quasi un milione di persone, che si uniscono per festeggiare.

È una folla eterogenea: maschi e femmine, vecchi e giovani, ultrareligiosi e completamente laici. Nella zona vicino alla cima della montagna, le tende spuntano ovunque. Le centinaia di migliaia di visitatori accendono falò, ospitano animali per feste e pregano. Le persone benevole regalano migliaia di panini e insalate fatti in casa. Chiunque può partecipare.

I giovani fanatici religiosi ballano alla musica trance o al suono dei propri tamburi. Chabad Hasidim è in forze per attirare i turisti a indossare i tefillin . L'intero fianco della montagna si trasforma in una passeggiata dove le superstar della scena musicale religiosa israeliana partecipano a jam estemporanee con i turisti. I pasti festivi spesso picnic o barbecue sono un'altra opportunità per entrare in canti, narrazione, preghiera, raccontare barzellette e semplicemente passare del tempo con la famiglia o gli amici.

A prima vista, la piccola città collinare sembra un completo caos. Ma Meron diventa anche un luogo dove gli estranei diventano amici. Forse quando Shimon bar Yohai ha immaginato che i suoi seguaci festeggiassero piuttosto che piangere, sapeva che ne sarebbe venuta fuori una festa così bella.

Una riflessione

Ho scritto questa poesia, Bar Yohai (Ai Yai Yai), dopo aver frequentato il Lag BaOmer a Meron. Passavo tutto il giorno arrampicandomi su e giù per la collina, pregando, osservando la gente, passando davanti a capre macellate e bambini che giocavano a tutti i tipi di giochi con la palla. Ho visto un rabbino, discendente di Bar Yohai, gettarsi in cima alla tomba dei famosi studiosi, piangendo. Ho visto israeliani totalmente laici, in piedi nei loro pantaloncini troppo attillati e magliette muscolose, sussurrare salmi con le voci più ferventi e umili.

Fu uno degli eventi più spirituali che avessi mai vissuto. Eppure tutto era anche intensamente, singolarmente fisico. Parlavo a malapena la lingua. Non ho capito molte delle usanze. È stato uno scontro di dozzine di culture, alcune totalmente estranee a me e altre di cui non riuscivo nemmeno a dare un nome. Ma tutti chiaramente e inconfondibilmente ebrei.

Bar Yohai (Ai Yai Yai)

Quella notte corremmo
dal bar Yohais tomba a
nel profondo della valle di Meron

Sembrava che il profeta ci stesse spingendo,
non la gravità
mentre volavamo oltre ballando chassidim e
vecchie signore che distribuiscono biscotti e
fortune e
scatole di ragazzi yeshiva
vedere il sole
per la prima volta dentro
settimane

Dentro la tomba I
intrufolato presto
non voler aspettare il tramonto

Si, lo so
per coloro che vi si radunavano al tramonto
erano in gioco le promesse di una vita senza peccato
Non lo volevo
Volevo solo salutare

a quanto pare tutti avevano la stessa idea
il sudore delle otto
centomila sudati uomini israeliani
accalcato contro di me
stipare nel mio spazio personale
magliette aperte come un'autopsia
trasmettendo più sudore e
Stai lontano da me, sono una macchina degli odori
lottando per avvicinarsi al kever
Volevo dirglielo
Sono qui solo per il rabbino

Il rabbino Shimon bar Yohai si è nascosto in una grotta per 13 anni
imparare la Torah ed essere asociali
non lo biasimo,
è così che ho imparato ad amare Do
oggi sono venute lì ottocentomila persone
tutti cercano di parlare la stessa lingua
tutti hanno cercato di parlarsi ma
nessuno stava ascoltando
il caos era la sua stessa lingua

Ho incontrato estranei tutto il giorno, li ho abbracciati come fratelli
non eravamo sicuri di andare da lì così
abbiamo riso e ce ne siamo andati

Al momento del tramonto
tutti gli ottocentomila pregarono subito, verso Gerusalemme
e ho corso
tutte le ottocentomila persone
sparpagliato su quella collina
e volevo allontanarmi da tutti loro
tutto è precipitato da me,
le persone
musica
cibo
mi sembrava di non muovermi affatto
come un paradosso buddista

A metà sono caduto
in una vecchia signora sefardita che sembrava un capannone
appena preparato la cena per ottocentomila

Mi porse una baguette piena di
verdure salvate da una tavola dei re
centinaia di anni fa
No grazie, ho detto, non ti conosco

Non essere stupido, figliolo, inizia a mangiare, disse
Tredici anni in una grotta sono tanti

Mi ha nutrito come l'apocalisse
stava arrivando
Ho mangiato quel tanto che basta
per continuare a correre

sefardita

Pronunciato: seh-FAR-dik, Origine: ebraico, che descrive gli ebrei discendenti dagli ebrei di Spagna.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

yeshiva

Pronunciato: yuh-SHEE-vuh o yeh-shee-VAH, origine: ebraico, una scuola religiosa tradizionale, dove gli studenti studiano principalmente testi ebraici.

Cosa ne dici su Lag BaOmer

La maggior parte dei Rebbe chassidici conduce un tish su Lag BaOmer, in aggiunta o al posto di un falò. Di solito viene servito un pasto completo e le candele vengono accese. È tradizione cantare "Bar Yochai", "Ve'Amartem Koh Lechai" e "Amar Rabbi Akiva".

Quanto dura il Lag BaOmer

Si celebra il 33° giorno dell'Omer, il periodo di 49 giorni tra Pasqua e Shavuot. Lag B'Omer è l'unico giorno durante il periodo di 49 giorni in cui è consentita la celebrazione. Quindi, è comune per gli ebrei programmare matrimoni in questo giorno ogni anno.

Qual è la data inglese di Lag BaOmer

Ritardo osservanze BaOmer

Anno Giorno feriale Data
2018 gio 3 maggio
2019 gio 23 maggio
2020 mar 12 maggio
2021 Ven 30 aprile

Puoi raderti su Lag BaOmer

Come notato in un post precedente, secondo l'Arizal la rasatura non è consentita nemmeno sul Lag B'Omer.