Seleziona una pagina

Brit milah [circoncisione] è talvolta indicato come il patto di Abramo, che si circoncise per diventare ebreo. Secondo il midrash [interpretazione scritturale], il momento dell'atto di Abramo aveva un significato speciale.

Abramo aveva 48 anni quando conobbe il suo creatore. Eppure non gli fu comandato di circoncidere se stesso in quel momento e aspettò fino a quando non avesse 99 anni di età molto più grande.

Come mai? Per non chiudere la porta ai proseliti, per quanto avanti negli anni.

In realtà, non vi è alcun comandamento esplicito nella Torah che richieda la circoncisione (o immersione) per i proseliti. Il Talmudthe Oral Lawis dove si trovano le leggi e i dibattiti sui riti di iniziazione. C'era un accordo generale, anche se non universale, tra i rabbini sul fatto che i convertiti maschi dovessero subire sia la circoncisione che la mikveh [immersione in un bagno rituale]. (Le donne devono solo immergersi.)

Nonostante il dolore e il rischio che accompagnavano la circoncisione degli adulti prima dell'invenzione degli anestetici e della pratica antisettica, gli uomini adulti di ogni generazione si sono sottoposti alla circoncisione per diventare ebrei. Oggi, gli ebrei ortodossi e conservatori richiedono ancora la circoncisione o hatafat dam brit [estrarre una goccia di sangue], la sua rievocazione rituale. Il movimento di riforma ha accettato convertiti senza milah o mikveh dal 1892, una decisione basata in parte sull'assenza di legge biblica e anche su posizioni di minoranza nel Talmud secondo cui la circoncisione non era la sine qua non per la conversione. Mentre i movimenti riformatori e ricostruzionisti non richiedono milah o mikveh, un numero crescente di rabbini affiliati a entrambi ne fa una condizione per i loro candidati alla conversione, quindi verifica con il tuo rabbino.

Dato il significato storico e religioso di brit milah, l'idea che un uomo non circonciso possa essere un ebreo sembra una logica impossibile. Tuttavia, è stato affermato che, come gli ebrei russi non circoncisi che hanno abbracciato il loro diritto di primogenitura dopo essere immigrati negli Stati Uniti o in Israele, i convertiti non circoncisi possono essere visti come ebrei bisognosi di circoncisione, ma comunque ebrei.

Hatafat Dam Brit Rievoca il rituale

Per gran parte di questo secolo, quasi tutti i maschietti americani sono stati sottoposti alla circoncisione come misura sanitaria, un fatto che ha reso la circoncisione adulta non necessaria per la maggior parte dei convertiti maschi. Tuttavia, la circoncisione medica non è la stessa di brit milah. La rimozione del prepuzio è solo una parte del rituale, che deve essere eseguito con l'intenzione di far entrare un ragazzo o un uomo nel patto di Israele. Pertanto, la legge ebraica richiede che i convertiti circoncisi siano sottoposti a una rievocazione rituale chiamata hatafat dam brit. Hatafat significa goccia; diga significa sangue.

Il rituale prevede che una sola goccia di sangue venga prelevata dal sito della circoncisione, più precisamente dalla corona di pelle che circonda la testa (o glande) del pene. La persona che esegue l'hatafat dam brit applica un tampone imbevuto di alcol sull'area e poi punge la pelle con un ago ipodermico o una lancetta sterile. Il sangue viene raccolto su una garza, che può poi essere mostrata a tre testimoni.

Il rituale è generalmente programmato giorni o addirittura ore prima del mikveh. In genere, il tuo rabbino prenderà tutte le disposizioni necessarie per l'hatafat dam brit, che di solito viene eseguito in uno studio medico, sebbene possa aver luogo in qualsiasi luogo privato. Il convertito non ha bisogno di spogliarsi completamente. Non ci sono tagli, suture e sanguinamenti successivi. L'intera procedura richiede solo pochi istanti.

Hatafat dam brit è generalmente eseguito da un mohel, un circoncisore rituale. (La pronuncia yiddish è moil, l'ebraico è mohail.) Un mohel è qualcuno addestrato a eseguire sia le preghiere dell'alleanza che la procedura chirurgica di brit milah. Tradizionalmente, si diventa mohel tramite l'apprendistato con un praticante affermato, ma dagli anni '80 i movimenti di riforma e conservatore hanno reclutato, formato e certificato medici autorizzati per servire come mohelim per la comunità ebraica liberale.

Rabbini e mohelim tendono a insistere sul fatto che hatafat dam brit è indolore. I convertiti consentono che sebbene sia finita in un secondo, indolore non è una descrizione del tutto accurata, sebbene alcuni uomini trovino la salvietta alcolica più irritante del jab. I medici che eseguono hatafat dam brit a volte prescrivono una crema paralizzante, che viene applicata sulla zona alcune ore prima.

Nonostante il piccolo disagio fisico e psicologico (l'attesa è sempre peggiore dell'evento), i convertiti invariabilmente affermano che l'importanza del rituale ha superato di gran lunga qualsiasi dolore. E come ha detto un uomo, non crederesti al tipo di rispetto che mi ha guadagnato da mia suocera.

Non c'è liturgia per il rituale di hatafat dam brit. Alcuni mohelim recitano una benedizione prima di prelevare la goccia di sangue, ma altri no. In seguito, i testimoni, mohel, rabbino e convertito possono dire che la benedizione sul vino è una caratteristica universale di tutti i rituali ebraici. Tuttavia, data l'importanza emotiva e rituale del momento, alcuni rabbini e mohelim ora includono benedizioni nuove e antiche e persino una breve cerimonia.

Brit Milah Circoncisione per adulti per la conversione

Il requisito della circoncisione per i convertiti maschi ha indubbiamente limitato l'appello del giudaismo agli estranei. La prospettiva di sottoporre il proprio pene al coltello è fisicamente scoraggiante e psicologicamente traumatica. Eppure, ci sono sempre stati uomini disposti a subire brit milah per diventare membri a pieno titolo della comunità ebraica.

Naturalmente, la medicina moderna riduce notevolmente il pericolo e il dolore associati alla circoncisione e poiché gli urologi e alcuni chirurghi generali eseguono regolarmente la circoncisione per motivi medici, la procedura stessa è abbastanza facile da organizzare.

Solo un urologo esperto o un chirurgo generale dovrebbe intraprendere una circoncisione per adulti e molti dei mohelim certificati dai movimenti conservatore e riformista sono qualificati in questi campi. Un chirurgo ebreo che non è un mohel può eseguire brit milah pronunciando la benedizione prima di eseguire l'intervento chirurgico. Se l'unico chirurgo disponibile è un non ebreo, un mohel (o addirittura qualsiasi ebreo) può pronunciare la benedizione. Infine, può essere eseguita una circoncisione medica e poi seguita, in un secondo momento, da hatafat dam brit. Il tuo rabbino dovrebbe essere in grado di indirizzarti a un medico/mohel o aiutarti a creare un'alternativa kosher.

La circoncisione degli adulti viene eseguita come un intervento chirurgico diurno. La procedura dura circa 30 minuti e i pazienti vengono rimandati a casa non appena l'anestesia svanisce. Può essere utilizzata l'anestesia locale, spinale o generale, a seconda del livello di ansia del paziente. La maggior parte degli uomini torna al lavoro il giorno dopo la circoncisione, con la prescrizione di un leggero analgesico per alleviare il dolore postoperatorio. Vengono utilizzate suture solubili in modo che non ci siano punti da rimuovere; tuttavia, l'urologo vorrà controllare il processo di guarigione dopo circa due settimane. Gonfiore e scolorimento persistono per una o due settimane e il rapporto sessuale è vietato per tre o quattro settimane. Le complicazioni sono rare, lievi e facilmente curabili.

Il rituale religioso per un brit milah adulto è minimo: il chirurgo/mohel recita la benedizione per la circoncisione dei convertiti prima di fare la prima incisione, e un beit din [una corte di tre] deve assistere al brit osservando una goccia di sangue dall'incisione.

Mentre i movimenti ortodossi e conservatori richiedono la circoncisione o, per quelli già circoncisi, l'estrazione rituale di una goccia di sangue affinché una conversione sia valida, il movimento di Riforma dà più libertà ai singoli rabbini. L'ultima posizione ufficiale della Riforma è che i rabbini dovrebbero educare i convertiti su questi rituali tradizionali, ma hanno la scelta di consigliare il candidato alla conversione di sottoporsi alle cerimonie (questa è l'opzione preferita) o di consentire al candidato di scegliere se farlo o meno . I ricostruzionisti hanno una posizione simile al movimento di riforma.

Estratto con il permesso di Scegliere una vita ebraica: un manuale per le persone che si convertono al giudaismo e per la loro famiglia e i loro amici (Schocken Books).

kosher

Pronunciato: KOH-sher, Origine: ebraico, aderente al kashrut, le leggi alimentari ebraiche tradizionali.

mikve

Pronunciato: MICK-vuh, o mick-VAH, Ortografia alternativa: mikvah, Origine: ebraico, bagno rituale ebraico.

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

Che cos'è una diga di Hatafat brit

Hatafat Dam Brit, la circoncisione rituale per i già circoncisi, era sicuramente una di quelle. Il mio rabbino mi informò presto del requisito, e molti mesi o addirittura anni di riflessione e studio vennero e vennero prima di fare qualcosa al riguardo.

Puoi convertirti al giudaismo senza circoncisione

"Se sei un uomo che si converte al giudaismo e non sei circonciso, la maggior parte dei rabbini – e probabilmente tutti i rabbini conservatori e ortodossi – richiederebbero la circoncisione".

Cosa dice la Torah sulla circoncisione

La Torah ci comanda di circoncidere i nostri figli, come il Signore disse ad Abramo: "ogni figlio maschio lungo di te sarà circonciso" (Gen 17,10). La Torah afferma che coloro che trasgrediscono questo comandamento incorrono nella punizione di karet.

Cosa succede a una cerimonia brit milah

Caratteristiche del britannico Milah

Il bambino viene messo sulle ginocchia del sandek che spesso è il nonno. Il mohel recita una benedizione. Il bambino è circonciso. Il mohel poi benedice una coppa di vino e annuncia il nome del bambino in ebraico e in inglese.