Seleziona una pagina

Il Libro dei Proverbi è uno dei libri più citati della Tanakh (Bibbia ebraica). Composto dal secondo libro nella sezione Ketuvim (o Scritti) del Tanakh, Proverbi è pieno di versi che condividono la saggezza sull'importanza di centrare la tua vita e le tue relazioni attorno alla moralità, alla responsabilità personale e ai valori della Torah. Ci dà tali massime memorabili che sono infiltrate nella cultura popolare come l'orgoglio va prima di una caduta (Proverbi 16:18) e risparmia la verga, vizia il bambino (Proverbi 13:24). Contiene anche colorate esortazioni come Lazybones, vai alla formica; studiane le vie e impara, (Proverbi 6:6) e questo ritornello più costante: Il timore del Signore è l'inizio della conoscenza. (Proverbi 1:7)

La tradizione ebraica insegna che il re Salomone fu l'autore del Libro dei Proverbi; in ebraico, il libro è conosciuto come Mishlei Shlomo , o I Proverbi di Salomone, sebbene gli studiosi moderni abbiano stabilito che i libri fossero completati molto tempo dopo il regno effettivo di re Salomone. Indipendentemente da chi ha veramente scritto e compilato il libro, rimane una fonte pratica di guida sulla vita, l'amore, la genitorialità, la gestione di situazioni difficili, l'essere una brava persona e altro ancora. Ecco 10 righe di Proverbi che esemplificano la saggezza perspicace che si trova in tutto il libro.

Le traduzioni del testo ebraico originale provengono da Sefaria . Alcune traduzioni sono state leggermente modificate.

1. È un albero di vita per chi l'afferra, e chi si aggrappa a lei è felice. (Proverbi 3:18)

Per gli ebrei, questo è probabilmente il verso più noto nel Libro dei Proverbi, soprattutto perché potrebbe essere l'origine dell'idea che la saggezza, o più specificamente la Torah (nell'interpretazione ebraica classica), sia un albero della vita ( etz hayim in ebraico).

Etz hayim funge da fonte di ispirazione per qualsiasi cosa, dai gioielli ebraici ai nomi delle sinagoghe e ai libri di preghiere. È anche un punto focale del servizio della Torah nelle mattine dello Shabbat, in cui il verso e altri simili dei Proverbi vengono cantati mentre la Torah viene eliminata.

2. Felici quelli che trovano saggezza perché il suo reddito è migliore dell'argento e il suo reddito migliore dell'oro. È più preziosa dei rubini; Tutti i tuoi beni non possono eguagliarla. (Proverbi 3:13-15)

Mentre Proverbi è un testo antico, queste righe dimostrano che una certa saggezza è senza tempo. Nella nostra moderna cultura consumistica, è allettante spendere le nostre energie inseguendo più soldi, un'auto appariscente o il telefono più recente. Secoli e secoli dopo, Proverbi è qui per ricordarci che la conoscenza vale più di ogni altra cosa.

3. Un uomo giusto cade sette volte e si rialza. (Proverbi 24:16)

Ci sono molti casi in tutto il Tanakh in cui anche i più grandi leader hanno commesso errori e hanno affrontato difficoltà e sfide, come Mosè che uccide l'egiziano o Giuseppe che schernisce i suoi fratelli. I testi ebraici parlano anche ampiamente di cosa significhi essere una persona retta, o uno tzadik . Secondo Proverbi 24:16, resilienza e determinazione sono attributi fondamentali per vivere una vita retta. Ma nessuno riesce a fare tutto bene al primo tentativo.

4. Proprio come il ferro affila il ferro, un uomo affila l'arguzia del suo amico. (Proverbi 27:17)

La storia della creazione delineata nella Genesi include una potente dichiarazione di Dio: non è bene che l'umanità sia sola. (Genesi 2:18) Nella Torah, questo porta alla creazione di Eva la cui esistenza solleva Adamo dal fardello di essere l'unico essere umano esistente. In Proverbi, possiamo intendere questa linea come un'estensione di quell'idea, soprattutto perché ha portato a una sua creazione: l'antica tradizione ebraica di studiare in coppia ( havruta in ebraico). Nel Talmud (Taanit 7a), il rabbino Hanina cita questo esatto verso dei Proverbi per spiegare perché la Torah si impara meglio in coppia. Avere un partner o un havruta consente allo studente di porre domande, considerare altre interpretazioni e padroneggiare l'argomento in questione.

5. La bocca del giusto è fonte di vita, ma l'iniquità copre la bocca degli empi. (Proverbi 10:11)

Questa riga spiega ulteriormente cosa rende una persona giusta: non solo le sue azioni, ma anche il suo modo di parlare. È anche uno dei tanti esempi del Libro dei Proverbi che condannano lashon hara (Ebraico per linguaggio malvagio). I pettegolezzi, le calunnie e le voci cadono tutte sotto l'ombrello del lashon hara, che è proibito nel giudaismo.

6. Se c'è ansia nella mente di un uomo, lascia che lo reprima e lo trasformi in gioia con incoraggiamento. (Proverbi 12:25)

Questo sentimento è ripreso in Proverbi 17:22: Un cuore gioioso fa bene alla salute; Lo sconforto inaridisce le ossa.

Perseguire una vita di gioia e felicità, anche di fronte alle difficoltà, è incoraggiato da vari leader ebrei, in particolare da Rav Nachman, il fondatore della setta chassidica di Breslov. Rav Nachman è ampiamente noto per aver dichiarato che è una grande mitzvah essere felici ed è proibito essere tristi. Gli insegnamenti di Rav Nachman hanno anche riconosciuto che la lotta e la tristezza sono inevitabili e che queste emozioni non dovrebbero essere ignorate, ma affrontate e trattate.

La felicità è difficile da raggiungere da soli. Gran parte del giudaismo riguarda l'abbraccio della comunità, alcune delle più importanti mitzvot implicano ciò che possiamo fare per gli altri , come bikkur cholim o visitare i malati, quindi ha senso che questo versetto non solo ci incoraggi ad aiutare i nostri simili, ma per riportarli specificamente alla gioia Proverbi 12:25 ci ricorda allo stesso modo il nostro potere di cambiare la vita di qualcun altro. Se sai che qualcuno sta lottando, hai la capacità (in molte situazioni) di offrire incoraggiamento e supporto. Rendere qualcuno gioioso ha un valore incommensurabile.

7. Ogni uomo intelligente agisce con cognizione di causa, ma un uomo sciocco espone la sua stupidità. (Proverbi 13:16)

Questo versetto ci ricorda che dovremmo sempre considerare attentamente le nostre azioni e, a volte, è meglio lasciare che le persone si rivelino per quello che sono veramente, piuttosto che lavorare per smascherare qualcuno come sciocco. Proverbi 13:16 è citato ripetutamente nei testi fondamentali di Mussar, come Orchot Tzaddikim (in ebraico Le vie dei giusti).

8. Chi custodisce la sua bocca e la sua lingua si protegge dai guai. (Proverbi 21:23)

Questa frase può essere paragonata a una frase colloquiale comune: pensa prima di parlare. Proverbi 10:11 ci ha già ricordato che la giustizia significa non partecipare a lashon hara. Proverbi 21:23 va oltre, mostrandoci che, ricordandoci delle nostre parole, ci proteggiamo dalle molte conseguenze che possono derivare dai pettegolezzi o dalla diffusione di voci. Non solo possiamo ferire gli altri in questo modo, possiamo anche ferire noi stessi.

9. I nipoti sono la corona degli anziani e la gloria dei figli sono i loro genitori. (Proverbi 17:6)

L'ebraismo incoraggia non solo la procreazione, ma anche la trasmissione della tradizione ebraica di generazione in generazione. Questo verso allude a qualcosa di più profondo. I bambini seguiranno l'esempio delle persone a loro più vicine, quindi essere un buon modello e dimostrare come sia vivere una vita retta per la prossima generazione è importante tanto quanto impartire la propria saggezza. Tuttavia, è anche importante riflettere su chi è stato un mentore e un modello per te. Attraverso la reciprocità intergenerazionale, possiamo capire che le generazioni più anziane sono preziose per le generazioni più giovani, proprio come i giovani lo sono per i loro nonni.

10. Più di ogni osservanza, proteggi il tuo cuore, perché è la fonte della vita. (Proverbi 4:23)

In un midrash, Rav Abba è stato citato dicendo che ci sono 248 comandamenti nella Torah corrispondenti agli organi che sono in un essere umano; poiché ogni organo grida alla persona e dice: Compi un comandamento con me, perché ne viviamo il merito e tu allunghi la tua vita. (Tanchuma, Ki Teitzei 2:1) Sebbene la scienza moderna non sia d'accordo riguardo al conteggio degli organi, il messaggio di fondo resta da solo. Cos'è un essere umano senza cuore? Senza i nostri cuori, come potremmo connetterci alla tradizione ebraica e alle mitzvot?

Bonus: gli ultimi 22 versi

Proverbi 31:10-31 sono meglio conosciuti come Eshet Hayil, una canzone spesso cantata il venerdì sera prima della cena di Shabbat. La tradizione di cantare questi versi durante lo Shabbat può essere fatta risalire ai cabalisti nel 17° secolo, che intendevano allegoricamente Eshet Hayil come una rappresentazione della Shekhinah, o la presenza femminile di Dio. Altri pensatori ebrei hanno capito che la donna in Eshet Hayil rappresenta la saggezza che si trova in tutto il Libro dei Proverbi.

Iscriviti qui per la serie di e-mail My Jewish Learnings che esplora gli insegnamenti del Libro dei Proverbi e ciò che possiamo imparare oggi dal libro biblico.

Quali sono le migliori citazioni di proverbi

75 proverbi inglesi

  • Non contare i tuoi polli prima che siano nati. proverbio inglese.
  • Più mani rendono il lavoro più leggero.
  • Viene sempre fuori un penny cattivo.
  • Una mela al giorno toglie il medico di torno.
  • Le azioni parlano più forte delle parole.
  • Non sei mai troppo vecchio per imparare.
  • Un'immagine vale più di mille parole.
  • L'assenza rende il cuore più affettuoso.

Qual è il proverbio più popolare

30 proverbi in inglese più popolari per studenti e studenti

  • Battere il ferro finché è caldo.
  • L'onestà è la miglior politica.
  • L'erba è sempre più verde dall'altra parte della recinzione.
  • Meglio tardi che mai.
  • Non mordere la mano che ti nutre.
  • Le azioni parlano più forte delle parole.
  • È inutile piangere sul latte versato.
  • Le acque sono ancora profonde.

Quali sono le 10 citazioni più famose

Le citazioni più famose

  • "La fortuna aiuta gli audaci." – Virgilio.
  • "Penso quindi sono." – René Descartes.
  • "Il tempo è denaro." –
  • "Sono venuto, ho visto, ho conquistato." –
  • "Quando la vita ti dà limoni, fai la limonata." –
  • "La pratica rende perfetti." –
  • "Sapere è potere." –
  • "Non aver paura della perfezione, non la raggiungerai mai." –

Quali sono 5 citazioni famose

Citazioni di personaggi famosi

  • La più grande gloria nel vivere non sta nel non cadere mai, ma nel rialzarsi ogni volta che cadiamo. –
  • Il modo per iniziare è smettere di parlare e iniziare a fare. –
  • Il tuo tempo è limitato, quindi non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro.
  • Se la vita fosse prevedibile, cesserebbe di essere vita e sarebbe priva di sapore. –