Seleziona una pagina

La carne

La carne era limitata dalle leggi dietetiche. Puoi mangiare qualsiasi animale che abbia lo zoccolo spaccato completamente diviso e che mastichi la bava (Levitico 11:3). La parola chiave è e, poiché Levitico 11 continua a descrivere gli animali che hanno uno o un altro attributo, ma non entrambi allo stesso tempo, ad esempio il cammello, il coney, il coniglio e il maiale. Di loro dice: Non devi mangiare la loro carne e non toccare i loro cadaveri (Levitico 11:4-8). Questo lascia la pecora, la capra, il bue, il manzo e la selvaggina, ad esempio, gazzelle, cervi, caprioli, capre selvatiche, buoi selvatici e camosci. Anche gli animali ritualmente idonei, tuttavia, erano soggetti a determinati regolamenti e metodi di preparazione.

La carne veniva solitamente bollita, ma veniva anche arrostita come prescritto per l'agnello pasquale a Pasqua, o cotta in uno stufato. In nessun momento un capretto poteva essere bollito nel latte materno (Esodo 23:19; 34:26; Deuteronomio 14:21). Il regolamento è stato successivamente esteso per includere il divieto anche di mangiare carne e prodotti lattiero-caseari insieme nello stesso pasto. L'archeologia ha dimostrato che era un divieto di una pratica pagana. I ritrovamenti di Ugarit [un'antica città le cui rovine si trovano sulla costa siriana] hanno dimostrato che lì era usanza far bollire un capretto nel latte materno come portafortuna.

Pollame

Erano vietate alcune specie di volatili, compresi i rapaci (aquila, falco pescatore, falco, falco, gufo); quelli che si nutrono di carogne (avvoltoio, poiana, corvo imperiale); alcuni uccelli acquatici (pellicano, cicogna, airone, cigno, gabbiano); e altri uccelli (struzzo, pipistrello, pavoncella). Erano ammessi pollame (oca, pollo, anatra), piccioni e colombe e uccelli selvatici non presenti nell'elenco sopra (Levitico 11:13-19; Deuteronomio 14:12-18). Si potevano mangiare solo le uova di pollame pulito.

Pesce

Il pesce potrebbe essere mangiato se avesse pinne e squame. Ciò escludeva tutti i molluschi ei pesci che avevano pinne ma non squame, ad esempio squali, pesci gatto e anguille (Levitico 11:9-12; Deuteronomio 14:9-10).

Insetti e cose striscianti

Alcuni insetti erano accettabili come cibo, tra cui la locusta, il katydid, il grillo e la cavalletta. Tutti gli altri insetti volanti che hanno quattro piedi saranno per te un abominio (Levitico 11:20-24). Le cose striscianti che strisciano sulla terra sono considerate impure, inclusi vermi, bruchi, serpenti, lumache, lucertole, camaleonti e talpe (Levitico 11:30,41-43).

Secondo la legge mosaica, se qualcuno dei rettili impuri muore e cade in un vaso d'argilla, l'acqua è da considerarsi impura e fonte di contaminazione. Il vaso di terracotta deve essere rotto e se la carcassa di un animale strisciante tocca il forno, anche questo deve essere rotto (Levitico 11:33-35).

Estratto dalla voce Food in the Almanac of the Bible, a cura di Geoffrey Wigoder, Shalom M. Paul, e Benedict T. Viviano, edito da Prentice-Hall. La maggior parte delle distinzioni qui descritte rimangono in pratica tra coloro che osservano le leggi alimentari ebraiche, ma l'identificazione degli insetti che possono essere mangiati è stata mantenuta solo in alcune comunità mediorientali (in particolare nello Yemen) ed è praticata solo raramente ai nostri tempi.

Geoffrey Wigoder, Ph.D., redattore generale dell'Almanacco della Bibbia, è stato il redattore capo dell'Enciclopedia Judaica e redattore di molte altre importanti opere di riferimento negli studi ebraici. –>

Cosa dice la Bibbia sulle leggi alimentari

Il Levitico governa tutte le creature che sciamano sulla terra fuori dal limite per gli israeliti: 'Non mangerete, tra tutte le cose che brulicano sulla terra, nulla che striscia sul suo ventre, o qualsiasi cosa che cammini a quattro zampe, o qualsiasi cosa che abbia molte gambe; perché sono un abominio.

Quali cibi sono proibiti nella Bibbia

Gli alimenti vietati che non possono essere consumati in alcuna forma includono tutti gli animali – ei prodotti di animali – che non masticano il baccalà e non hanno zoccoli spaccati (es. maiali e cavalli); pesce senza pinne e squame; il sangue di qualsiasi animale; crostacei (ad es. vongole, ostriche, gamberetti, granchi) e tutte le altre creature viventi che