Seleziona una pagina

Insalate salutari dolci e piccanti, insalate a base di cavoli che spesso includono carote, peperoni e cetrioli sono un appuntamento fisso delle gastronomie ebraiche di New York. Sono venduti al chilo nella cassa della gastronomia o talvolta arrivano generosamente insieme al tuo piatto di sottaceti in omaggio. Mentre il condimento è tipicamente addolcito con zucchero, la presunta salute deriva dal volume delle verdure crude e dalla notevole assenza di maionese.

Se vieni dal New Jersey potresti anche conoscere questo piatto come insalata Claremont. Negli anni '50, i fratelli Bauman gestivano l'amato Claremont Diner a Verona, nel New Jersey. Il ristorante era famoso per la sua cheesecake , ma era anche noto per la sua insalata di cavolo cappuccio di cortesia che veniva fornita con ogni pasto. Morris e Leo Bauman non hanno mai affermato di aver inventato l'insalata, ma è diventata così popolare che i supermercati locali hanno iniziato a offrire l'insalata Claremont nelle loro casse di gastronomia.

Le gastronomie ebraiche della costa orientale non sono gli unici posti in cui puoi ottenere questa insalata avvincente. In tutta l'Europa orientale e nell'ex Unione Sovietica troverai salat vitiminniy (insalata vitaminica). Come le insalate salutari, la base è tipicamente composta da cavolo e carota e può includere anche cetrioli, peperoni, pomodori, cipolle e altre verdure estive di stagione. Ancora una volta, questo stile di insalata prende il suo nome dal suono salutare a causa del suo contrasto con le molte insalate più ricche che compongono la cucina sovietica, che tendono ad essere preparate con molta maionese o panna acida. Anche i condimenti per insalata vitaminici sono acidi, ma tendono a includere meno zucchero rispetto alle insalate salutari. Invece, possono includere uvetta o mele per dolcezza.

Sebbene l'origine esatta della salute e delle insalate vitaminiche sia sconosciuta, sono state popolari tra gli ebrei ashkenaziti per decenni. Nel Vilna Vegetarian Cookbook di Fania Lewando, la prima donna a pubblicare un libro di cucina vegetariano yiddish in Europa, tragicamente morta durante l'Olocausto nel tentativo di fuggire dal ghetto di Vilna pubblicato nel 1938, ci sono quattro ricette di insalate vitaminiche separate. Ognuno presenta una diversa combinazione di verdure crude di stagione, sminuzzate o tritate, e condite con olio e succo di limone.

Credito fotografico: Sonya Sanford

Qualunque cosa tu chiami questa insalata, e comunque la prepari, l'idea è la stessa: unisci tante verdure sostanziose e crude in un condimento salato, acido e zuccherato. L'insalata avrà subito un ottimo sapore e, come tutto nella famiglia dei sottaceti, avrà un sapore ancora migliore mentre continua a marinare in frigorifero. Questa insalata è rinfrescante, leggera e particolarmente appagante quando viene servita ghiacciata in una calda giornata estiva.

ingredienti

  • 1 libbra di cavolo (circa un cavolo medio)
  • 2 carote medie
  • 1 peperone rosso o verde
  • 1 cetriolo persiano o Kirby medio
  • 4-6 ravanelli piccoli
  • 2 cucchiaini di sale kosher di marca Diamond o più a piacere
  • 3 cucchiai di olio (avocado, girasole o canola)
  • 2 cucchiai di acqua
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di aceto bianco distillato
  • 2 cucchiai di zucchero, o a piacere

Indicazioni

  1. Preparare le verdure sminuzzando il cavolo cappuccio con un coltello, una mandolina o utilizzando un robot da cucina. Mondate e tritate le carote. Mondate e affettate sottilmente il peperone. Tagliate a metà o in quarti il ​​cetriolo, eliminate i semi e affettatelo. Affettate sottilmente il ravanello a rondelle oa mezzaluna. Unire tutte le verdure tritate e affettate insieme in una ciotola capiente. Aggiustate di sale e mescolate fino a ricoprire tutto.
  2. Per il condimento, sbatti insieme l'acqua, l'aceto di mele, l'aceto bianco e lo zucchero. Lascia che lo zucchero si sciolga per qualche minuto, quindi sbatti l'olio nella miscela di aceto. Versare il condimento sulle verdure e saltare l'insalata. Mettere in frigo per almeno 30 minuti prima di servire. Assaggiare prima di servire, aggiustare di sale se necessario. L'insalata si conserva fino a una settimana in frigorifero ma si ammorbidisce di più ogni giorno.

Quali sono le 5 insalate principali

I cinque tipi base di insalata sono le insalate verdi (mescolate o composte), legate, verdure, frutta e miste. Le cinque insalate base che possono essere servite nel corso di un pasto sono antipasto, accompagnamento, piatto principale, intermezzo e dessert.

Che cos'è un ingrediente per l'insalata Waldorf

Un'insalata Waldorf è un'insalata di frutta e noci generalmente a base di mele fresche, sedano, noci e uva, condita con maionese e tradizionalmente servita su un letto di lattuga come antipasto o pasto leggero. Le mele, il sedano e l'uva possono essere tutti verdi, il che armonizza la tavolozza dei colori del piatto.

Cosa posso mettere in una sana insalata

Ecco i 20 migliori condimenti per insalate salutari.

  1. Verdure Crude Tritate. Un'insalata tipica inizia con verdure crude, come lattuga, spinaci, cavoli, verdure miste o rucola.
  2. Noci e semi.
  3. Frutta secca.
  4. Cereali integrali.
  5. Fagioli e Legumi.
  6. Frutta fresca.
  7. Tortilla al forno o Pita Chips.
  8. Formaggi a pasta dura grattugiati.

Come si fa una sana insalata per diabetici

Le verdure a basso contenuto di carboidrati che funzionano sempre bene nelle insalate sono cetrioli, peperoni, funghi, cipolle, asparagi grigliati, broccoli, cipolle e ravanelli. Sebbene l'avocado e il pomodoro siano tecnicamente frutta, funzionano molto bene anche in un'insalata a basso contenuto di carboidrati. Condimenti: i condimenti ad alto contenuto proteico sono ottimi per un'insalata a basso contenuto di carboidrati.