Seleziona una pagina

Molti anni fa, qualcuno mi chiese (forse seriamente, forse sfacciatamente era difficile dire) se le festività ebraiche si celebrano per due giorni, perché lo Yom Kippur viene osservato solo per uno. Ho riso sprezzante. Stai scherzando? Basta un giorno di digiuno. Digiuno per due giorni? Assolutamente no!

Non sapevo allora di un adorabile piccolo sugya sul daf di oggi.

Per contesto, la Gemara ha discusso dell'osservanza di due giorni di ferie al di fuori di Israele. Prima di imparare a calcolare con precisione le fasi lunari, gli ebrei al di fuori di Israele si affidavano a messaggeri per dire loro quando la luna nuova era stata avvistata e dichiarata a Gerusalemme. Ma i messaggeri impiegavano del tempo per arrivare e le cose potevano creare confusione, quindi le principali festività sono state (e per molti continuano ad essere) celebrate per due giorni nella diaspora, assicurando che la loro osservanza fosse allineata almeno per una parte del tempo.

Ma questo non è il caso di Yom Kippur, e le ragioni sono abbastanza ovvie: se un digiuno di un giorno è duro, digiunare per quasi 50 ore è un'idea terribile e pericolosa per la vita, come accennato nel Talmud di Gerusalemme.

Ma dal daf di oggi, apprendiamo che non tutti hanno rispettato quel pizzico di buon senso:

La Gemara racconta che Rava sedeva regolarmente per due giorni osservando il digiuno di Yom Kippur, nel caso Elul fosse stato dichiarato un mese di trenta giorni e lo Yom Kippur dovesse essere osservato in quello che era osservato in Babilonia come l'undicesimo di Tishrei. Una volta è successo secondo la sua opinione. Elul era stato dichiarato un mese di trenta giorni ed era l'unico che osservava Yom Kippur nel giorno corretto.

Quindi almeno uno dei nostri antenati avrebbe digiunato per due giorni di Yom Kippur. Yikes.

Ora forse stai pensando che questa idea sia morta ai tempi di Ravas. No! L'opera del XIII secolo Sefer Mitzvot Katan riconosce che alcune persone digiunano per due giorni, ma è un ulteriore rigore. Andando un po' oltre, Peretz ben Elijah di Corbeil cita Meir ben Baruch di Rothenburg dicendo che chiunque digiuni per due giorni durante lo Yom Kippur deve farlo per sempre, poiché una volta che questo particolare comandamento è stato accettato, non può essere ceduto in seguito.

Secoli dopo, il rabbino Moshe Isserles, meglio conosciuto come il Rema e autore di un commento allo Shulchan Arukh, stabilì che questa pratica non doveva essere seguita perché pericolosa. Tuttavia, deve essere persistito nel secolo successivo e oltre, perché diverse importanti autorità hanno discusso le implicazioni rituali e liturgiche di un digiuno di due giorni.

Come suggerisce il Talmud di Gerusalemme, la possibilità di un grave autolesionismo è una ragione sufficiente per non digiunare per due giorni consecutivi. E se la mia risposta all'indagine menzionata nel paragrafo iniziale non è stata abbastanza chiara, la pratica è praticamente sconosciuta in questi giorni. Pur apprezzando la pietà di Rava e degli altri, è più facile, più sicuro e più salutare trovare altri modi per esprimere la nostra devozione.

Leggi tutto Rosh Hashanah 21 su Sefaria.

Questo pezzo è apparso originariamente in una newsletter via e-mail My Jewish Learning Daf Yomi inviata il 30 ottobre 2021. Se sei interessato a ricevere la newsletter, iscriviti qui .

Quali sono le date di Rosh Hashanah e Yom Kippur 2021

Festività ebraiche 2022-2026

2022 2026
Shavuot 4 – 7 giugno 21 – 23 giugno
Rosh Hashanah 25 – 27 settembre 11 – 13 settembre
Yom Kippur 4 – 5 ottobre 20 – 21 settembre
Sukkot (primi giorni) 9 – 11 ottobre 25 – 27 settembre

Quali sono i due giorni di Rosh Hashanah nel 2021

Rosh Hashanah per l'anno 2021 inizia la sera di lunedì 6 settembre e termina la celebrazione di 2 giorni al tramonto di mercoledì 8 settembre. Per il calendario ebraico la notte inizia prima del giorno, quindi la festa o la festa inizia al tramonto del giorno precedente.

A che data è la cena di Rosh Hashanah 2021

La vacanza si svolge in uno o due giorni (a seconda della pratica) e quest'anno inizia al tramonto di domenica 25 settembre. Rosh Hashanah terminerà ufficialmente al tramonto di martedì 26 settembre o mercoledì 27 settembre per coloro che festeggiano due giorni.

Quanto dura Rosh Hashanah 2021

Rosh Hashanah nel 2021 è iniziato martedì 7 settembre (7/9/2021) ed è continuato per 2 giorni fino a mercoledì 8 settembre.