Seleziona una pagina

Shakshuka è il mio massimo comfort food. Che tu lo ordini al ristorante o lo faccia a casa, non c'è niente di meglio che mangiarlo direttamente da una padella gorgogliante di piccantezza. C'è anche qualcosa di quasi sacro nel mangiare cibo che non ha avuto soste o interruzioni: dalla fiamma alla tavola.

Shakshuka è originario della Tunisia ed è ormai un punto fermo sui tavoli e sui ristoranti israeliani per la colazione, che si insinua nei menu di tutto il mondo. Tradizionalmente, lo intingiamo e lo asciugiamo con pane pita o lievito naturale (o nella mia cucina, pane challah avanzato). È il piatto ideale se stai cercando una colazione piacevole, o qualsiasi altro pasto, perché con una porzione generosa (e così dovrebbe essere) puoi continuare a cucchiaio e pulire le salse molto tempo dopo che il caffè è finito Terminare.

Quando eseguo qualsiasi tipo di cottura a base di salsa di pomodoro, raramente riesco a resistere alla bollitura della pasta per farla roteare dentro, quindi in questo caso, la pasta era il mio veicolo preferito per assorbire la miscela di tuorlo e pomodoro, così come i ceci per quel morso in più (e anche proteine). Gli spaghetti sono facilmente manovrabili per creare i piccoli fossi perfetti in cui le uova possono cuocere comodamente, e se non hai ancora provato la combinazione di tuorli d'uovo salati e che cola con la pasta, è giunto il momento di farlo! Tuttavia, non fatevi spaventare dagli spaghetti, ci sarà sempre qualcosa da ripulire con un buon pezzo di pane.

ingredienti

  • 2 spicchi d'aglio, tritati
  • 1 cipolla gialla grande, affettata finemente
  • 1 peperoncino rosso, affettato finemente
  • 1 peperone romano o peperone rosso normale, privato dei semi e tritato
  • 3 pomodori freschi, tritati
  • 2 scatole di pomodorini
  • 1 barattolo da 15 once di ceci, scolati
  • cucchiaino di pepe di Caienna
  • cucchiaino di cannella
  • cucchiaino di cumino macinato
  • cucchiaino di coriandolo macinato
  • cucchiaino di curcuma macinata
  • 1 cucchiaio di zucchero o miele
  • scaglie di peperoncino (facoltativo)
  • 2 foglie di alloro
  • una manciata di basilico fresco e prezzemolo tritato
  • olio d'oliva
  • sale marino e pepe
  • Spaghetti crudi da 1/2 libbra
  • 4 uova fresche, preferibilmente ruspanti

Indicazioni

  1. Nella padella più grande, scaldare 2 cucchiai di olio d'oliva e soffriggere l'aglio, le cipolle, il peperoncino rosso fresco (lasciando alcune fette per guarnire in seguito) e il peperone romano. Aggiungere le foglie di alloro e cuocere fino a quando le cipolle saranno morbide.
  2. Aggiungere i pomodorini freschi e lasciare ammorbidire per qualche minuto, quindi aggiungere i pomodorini sciroppati. Spezzettate i pomodorini con un cucchiaio di legno. Aggiungere le spezie e lo zucchero/miele e condire con una buona presa di sale marino. Unire i ceci e lasciare cuocere e cuocere a fuoco lento per 20 minuti. Nel frattempo lessate gli spaghetti in acqua salata per 2 minuti in meno rispetto a quanto indicato.
  3. Quando la salsa sarà diventata leggermente più scura e densa e i pomodori si saranno ammorbiditi, aggiungete l'acqua della tazza o l'acqua della pasta per diluirla un po'.
  4. Condite bene gli spaghetti nel sugo e distribuiteli uniformemente nella padella. Con un cucchiaio di legno, fate quattro buchi all'interno degli spaghetti e versateci dentro un po' di salsa. Conditeli bene con un filo d'olio d'oliva e un pizzico di sale e pepe e aggiungete in ognuno qualche foglia di basilico. Rompete le uova una ad una nei pozzetti.
  5. Alzate il fuoco in modo che la salsa cuocia a fuoco lento. Coprire la padella per 4 minuti e cuocere fino a quando gli albumi non saranno solidi e i tuorli non saranno liquidi, o alla consistenza preferita.
  6. Guarnire con una spolverata di peperoncino in scaglie, un pizzico di sale e pepe e una generosa spolverata di basilico, prezzemolo e il peperoncino fresco rimanente.

In cosa servi lo shakshuka?

I migliori piatti da servire con lo shakshuka sono la pita all'aglio, il challah, i morsi di halloumi fritti o la feta al forno. Per un lato più leggero, prova l'insalata di rucola al limone o le melanzane arrosto. Servire labneh o hummus di barbabietola in salamoia per un effetto piatto di mezze. E se volete un dolce, la macedonia di frutta fresca è perfetta.

In cosa consiste lo shakshuka

Shakshouka (in arabo: شكشوكة, anche farro shakshuka o chakchouka) è un piatto magrebino di uova in camicia in una salsa di pomodori, olio d'oliva, peperoni, cipolla e aglio, comunemente speziato con cumino, paprika e pepe di Caienna.

Da dove viene davvero Shakshuka

Secondo alcuni storici del cibo, lo shakshuka è originario dello Yemen, mentre altri affermano che provenisse dall'impero ottomano. È noto solo che in Israele il piatto proveniva dalle culture dell'Africa nord-orientale e, più specificamente, dalla regione libico-tunisina.

Come descriveresti shakshuka

Shakshuka (anche shakshouka di farro), nella sua forma più semplice, è un piatto vegetariano caldamente speziato di pomodori impertinenti, spesso con peperoni o cipolle, con uova incrinate direttamente nel mix, di solito lasciato intero e cotto a fuoco lento fino alla cottura desiderata, se preferisci leggermente in camicia o cotto sodo in modo che i tuorli siano sodi.