Seleziona una pagina

Oggi, Purim è una festa ebraica per eccellenza. Per ogni bambino e ragazza che si maschera a Purim, Mordecai ed Ester sono arcieroi dell'ebraicità. Ma si può sostenere che anche Mardocheo ed Ester potrebbero essere stati abbastanza integrati nella vita persiana e che Purim è la festa portata a te dagli ebrei assimilati.

Che razza di ebrei erano Mardocheo ed Ester? Ovviamente, la risposta deve essere una speculazione, e il loro record di salvare gli ebrei parla da sé. Ancora


Quando è Purim 2023? Scopri tutto sulla vacanza qui.


In primo luogo, c'è la questione dei loro nomi. Il nome di Ester deriva probabilmente da Ishtar, una dea babilonese, e il nome di Mordecais da Marduk, un dio babilonese. Nomi equivalenti oggi potrebbero benissimo essere Mary e Christopher. Naturalmente, gli ebrei impegnati nelle società aperte adottarono anche nomi gentili. I miei genitori, ebrei ortodossi, volevano un nome anglosassone per il loro figlioletto, Yitzchak, così mi chiamarono Irving. Ma Cristoforo!

Poi c'è il concorso di Miss Persia. Ester ha partecipato a una competizione per diventare regina sposando un re gentile. Immagina che il presidente degli Stati Uniti divorzi e che ci sia un concorso di bellezza nazionale il cui premio è il matrimonio con il presidente. Che tipo di donne ebree entrerebbero? Non è probabile che ragazze chassidiche o laureate allo Stern College [il college femminile della Yeshiva University].

La Megillah ci dice che, su istruzione di Mardocheo, Ester non ha rivelato il suo popolo o le sue origini mentre viveva alla corte del re. Cosa ha mangiato? È andata al mikvah [bagno rituale]? I rabbini del Talmud riconobbero il problema e mentre alcuni affermano che Ester aveva accordi segreti per osservare lo Shabbat e il kashrut, altri concludono che non agiva in modo molto ebreo.

È anche interessante notare che né Mordecai né Ester avevano una famiglia, almeno per quanto rivela la Megillah. (Un midrash suggerisce che fossero sposati tra loro, ma questa è un'altra storia.) Uno dei folli capovolgimenti della storia di Purim è che i personaggi ebrei sembrano vivere da soli mentre i tipi Haman avevano forti legami familiari.

L'adattamento era la chiave per la capacità degli ebrei di crescere, e spesso era il prezzo dell'ammissione. Pertanto, gli ebrei di corte (ai quali la comunità si rivolse, nel corso successivo della storia ebraica, per intercedere presso i poteri dominanti quando gli ebrei erano nei guai) erano tipicamente per metà gentili nei loro modi di vivere. Quando Mardocheo chiese a Ester di implorare il re, in un primo momento esitò proprio la reazione che ci si aspetterebbe da un ebreo marginale che era riluttante a perdere il suo posto nella società.

Mordecai si oppose ad Haman, ma il suo rifiuto di inchinarsi non lo rende un ebreo tradizionale. Ebrei non ebrei come Spinoza, Freud e Marx usarono il loro status di estranei come fonte di intuizione creativa per diventare critici dell'establishment. È altrettanto plausibile che, come Leon Blum in Francia e Benjamin Disraeli in Inghilterra, la cui marginalità ebraica li portò a lavorare per un nuovo ordine politico, anche Mordecai si oppose alla tirannia emergente di Haman. Quando il risentimento che ha generato si è concentrato non sui problemi ma sugli ebrei, è seguito lo shock del riconoscimento indotto dall'antisemitismo. A quel punto c'era una delle tre scelte: essere bramosi e cedere, ignorare la questione ebraica, o accettare la propria ebraicità come un fatto decisivo e assumere la causa e il destino ebraici.

Mordecai e, dopo qualche esitazione iniziale, Ester risposero non solo difendendo i loro principi, ma rivolgendosi a tutti gli ebrei e radunando la comunità all'autodifesa e all'autoaffermazione. Hanno salvato il popolo ebraico e hanno scritto una pagina gloriosa nella storia ebraica. Forse non è un caso che la festa di Purim che loro e la gente hanno modellato sia insolita. Questi ebrei rinati hanno contribuito con un nuovo elemento vitale alla religione e alla celebrazione ebraiche totali.

L'analisi di cui sopra è volutamente provocatoria, persino sopravvalutata. A conti fatti, le prove indicano che Mardocheo ed Ester sono ebrei devoti; di solito ci vuole quel tipo per rischiare la vita per salvare la propria gente. La tradizione rabbinica insiste fortemente sul fatto che fossero ebrei osservanti. Nota che quando Ester era nei guai, chiese agli ebrei di digiunare e pregare. Il nome ebraico di Ester è Hadassah; forse viveva in due mondi, con il nome Ester sul diploma e la famiglia che la chiamava Hadassah a casa.

Tuttavia, anche se Mardocheo ed Ester non erano stati assimilati, molti dei loro amici e alleati nella guerra contro Haman lo erano, come affermarono i rabbini.

Lo scopo di questo esercizio è sottolineare una delle profonde lezioni di Purim: non cancellare mai gli ebrei assimilati. Escono dall'armadio storico nelle crisi più grandi e quando meno sono attese.

Ristampato con il permesso dell'autore da The Jewish Way: Living the Holidays.

chassidico

Pronunciato: khah-SID-ik, Origine: ebraico, un flusso all'interno del giudaismo ultra-ortodosso che è cresciuto da un movimento di revival mistico del 18° secolo.

Purim

Pronunciato: PUR-im, la festa dei lotti, origine: ebraico, festa gioiosa che racconta la salvezza degli ebrei da un minacciato massacro durante il periodo persiano.

Shabbat

Pronunciato: shuh-BAHT o shah-BAHT, Origine: ebraico, il Sabbath, dal tramonto del venerdì al tramonto del sabato.

Talmud

Pronunciato: TALL-mud, Origine: ebraico, l'insieme degli insegnamenti e dei commenti alla Torah che costituiscono la base della legge ebraica. Composto dalla Mishnah e dalla Gemara, contiene le opinioni di migliaia di rabbini di diversi periodi della storia ebraica.

Qual è la vera storia di Purim

Purim, (ebraico: "Lots") inglese Feast of Lots, una gioiosa festa ebraica che commemora la sopravvivenza degli ebrei che, nel V secolo a.C., furono contrassegnati per la morte dai loro sovrani persiani. La storia è raccontata nel biblico Libro di Ester.

Qual è la Megillah a Purim

Megillah (in ebraico: מְגִילָּה, 'scorrere') è il decimo Trattato di Mishnah nell'Ordine Moed. Essa e la sua Gemara trattano le leggi di Purim e offrono comprensioni esegetiche al Libro di Ester. Comprende anche leggi riguardanti la lettura pubblica della Torah e altre pratiche sinagoriche comunali.

Cos'è Purim e come viene celebrato

Purim è celebrato tra gli ebrei: Scambiando doni di cibo e bevande, noto come mishloach manot. Donare la carità ai poveri, noto come mattanot la-evyonim. Mangiare un pasto celebrativo, noto come se'udat Purim.

Perché mangiamo hamantaschen su Purim

Storicamente, mangiare le tasche (o le orecchie, o il cappello…) di Haman era inteso come un modo per distruggere simbolicamente la sua memoria. Oggi, di solito sono visti come un appuntamento fisso del mishloach manot e il carburante zuccherino per le feste rauche di Purim.