Seleziona una pagina

I Kadorei shokolad (palline di cioccolato) sono uno dei dolci più popolari di Israele. Come molti dei cibi più confortanti del mondo, queste prelibatezze si possono trovare in genere solo nelle cucine di casa. Sono fatti con pochi semplici punti della dispensa, compresi gli onnipresenti biscotti da tè israeliani. Sebbene le origini esatte del kadorei shokolad siano sconosciute, la ricetta è stata pubblicata per la prima volta nel 1975 dall'autrice di libri di cucina israeliana, Ruth Sirkis. Sirkis ha profondamente influenzato la cucina casalinga israeliana e viene spesso definita Julia Child of Israel.

Gli shokolad Kadorei sono fatti con una ricetta in una ciotola, non richiedono cottura o attrezzature speciali e sono abbastanza facili da preparare per un bambino. Gli ingredienti principali sono biscotti da tè israeliani al cioccolato tritato o vaniglia e cacao in polvere, ma per questa ricetta puoi anche usare cracker di Graham o wafer alla vaniglia. I Kadorei shokolad ricordano i brigadeiros brasiliani o le palle di rum americane; alcune persone aggiungono anche un po' di rum nel loro kadorei shokolad per una versione del deserto adatta agli adulti. Rotolare le palline di cioccolato in granelli o cocco grattugiato aggiunge uno strato di consistenza all'interno tenero e cioccolatoso. Puoi facilmente preparare questa ricetta senza latticini sostituendo il burro con il burro vegano e il latte con un'alternativa non casearia. Dopo un breve raffreddamento in frigorifero, tutti i sapori di burro e cioccolato si fondono insieme e quel pugno dolce ti farà sentire di nuovo un bambino. Non c'è da stupirsi che queste delizie semplici e deliziose siano un alimento base della cucina casalinga israeliana.

Credito fotografico Sonya Sanford

ingredienti

  • 2 confezioni di biscotti al tè Kedem (382 g) o circa 48 biscotti
  • 6 cucchiai di burro non salato o burro vegano, sciolto
  • tazza di zucchero
  • tazza di cacao in polvere
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • cucchiaino di sale kosher
  • tazza di latte o latte non caseario, più altro se necessario
  • spruzza o cocco grattugiato, per arrotolare

Indicazioni

  1. Aggiungere i biscotti da tè in un sacchetto di plastica richiudibile o nella ciotola di un robot da cucina. Se usate un sacchetto, sbriciolate i biscotti da tè aiutandovi con le mani, o aiutandovi con un mattarello, fino a quando i biscotti non saranno finemente schiacciati. Se usate un robot da cucina, frullate i biscotti fino a ridurli finemente a sbriciolate grandi quanto un pisello.
  2. In una ciotola capiente aggiungere i biscotti da tè tritati, il burro fuso, lo zucchero, il cacao in polvere, l'estratto di vaniglia e il sale. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Aggiungere il latte e unire il composto con le mani fino a quando non si sente leggermente umido e si tiene facilmente insieme quando si forma una palla. Se è ancora friabile o secca, aggiungere altro latte, 1 cucchiaio alla volta.
  4. Raccogli circa un cucchiaio di composto e arrotolalo in una palla 1-1.
  5. Aggiungere gli zuccherini (o il cocco grattugiato) in un piattino e arrotolare ogni pallina negli zuccherini, premendo leggermente la pallina sui condimenti. Trasferire su un piatto o vassoio e mettere in frigorifero per almeno un'ora.
  6. Una volta fredde, le Kadorei Shokolad sono pronte per essere servite. Si possono conservare in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di una settimana.