Seleziona una pagina

Commento a Parashat Korach, Numeri 16:1 – 18:32

Parashat Korach racconta il caos e la violenza che spesso accompagnano i conflitti politici. Dopo che Korach il levita sfidò la guida di Mosè e l'autorità sacerdotale di Aaronne, fu escogitata una prova: la scelta di Dio per il servizio sacerdotale sarebbe diventata nota dopo che Korach e Aaronne avrebbero offerto ciascuno l'incenso sacrificale. La risposta divina fu inequivocabile. La terra le aprì la bocca e ingoiò vivo Korach e la sua famiglia. I seguaci ribelli, a loro volta, furono immolati in un fuoco mandato da Dio. (Numeri 16:32, 35)

Dopo aver assistito a queste floride punizioni, gli israeliti si radunarono contro Mosè e Aaronne, minacciandoli con l'accusa stranamente preveggente di aver portato la morte sul popolo di Dio. Indignato per la sfida delle nazioni, Dio comandò a Mosè e Aaronne: Allontanatevi da questa comunità, affinché io possa annientarli in un istante! (Numeri 17:6,10)

Ben presto una piaga perseguitò il campo, consumando rapidamente decine, poi centinaia, poi migliaia. Ma né Mosè né Aaronne ascoltarono il comando di Dio di separarsi dal popolo. Invece, in un audace riflesso della sfida degli israeliti, Mosè comandò ad Aaronne di disobbedire a Dio, preparare l'incenso sacrificale e portarlo rapidamente alla comunità e fare espiazione per loro. Questi furono momenti tesi e spaventosi per i fratelli, e il terrore si diffonde attraverso Mosè frenetico da parte ad Aronne: Perché l'ira è uscita dal Signore: la peste è iniziata! (Numeri 17:11)

La costanza della devozione di Mosè e di Aaronne a questa nazione, che Dio ha ripetutamente minacciato di distruggere, rende alquanto difficile riconoscere la natura straordinaria delle loro azioni. Mosè e Aaronne non cercarono di salvarsi come Dio aveva comandato, ma assumerono piuttosto la difesa di una nazione che li aveva appena respinti. Inoltre, il curativo è irto di pericoli: Aaron deve preparare l'incenso mercuriale, la cui offerta aveva appena causato la morte di Korach e, cosa più toccante, la morte precedente dei figli di Aaron, Nadav e Avihu.

Ma Aaron non sussultò. Invece, corse in mezzo alla congregazione, dove la peste aveva cominciato a offrire incenso per l'espiazione dei popoli, Aaronne si fermò tra i morti e i vivi finché la peste non fu fermata. L'enorme muscolosità del corpo e dello spirito che questo sforzo richiedeva si riflette in un midrash che racconta di Aaronne che tratteneva l'Angelo della Morte contro la sua volontà (Rashi, Numeri 17:13).

Abbiamo bisogno di più Aaron

Il tipo di devozione e coraggio necessari per frapporsi tra i morti ei vivi rimane straordinario e raro. In quelle regioni che affrontano le sfide sanitarie più gravi di oggi, i medici sono incredibilmente scarsi. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato nel 2006 che un medico formato africano su quattro lascia il continente per lavorare nelle regioni più ricche, con la carenza di forza lavoro che si ritiene sia solo peggiorata da allora. In Sierra Leone, un paese di oltre 5 milioni di persone, ci sono solo 75 medici statali e 25 medici specialisti; e in Liberia, 3,5 milioni di abitanti, ci sono un totale di 122 medici. In Malawi ci sono due medici e 56 infermieri ogni 100.000 persone; in Mozambico il rapporto è di tre medici e 20 infermieri ogni 100.000. Al contrario, nei paesi più ricchi che compongono l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), ci sono, in media, circa 310 medici ogni 100.000 persone.

Ci sono, tuttavia, individui che scelgono di restare e servire. Persone come Arthur Wright, specialista solo di otori, naso e gola della Sierra Leone che si è formato in Europa prima di tornare nel suo paese. Riconoscendo che molti dei suoi colleghi se ne sono andati durante la guerra civile in Sierra Leone, il Dr. Wright spiega che non può, perché: Questo è il mio paese. Devo rendere servizio alla mia gente.

E c'è chi come l'indomito Denis Mukwege, che, dopo essersi formato in Burundi e in Francia, ha lavorato per decenni nella Repubblica Democratica del Congo, assistendo le migliaia di donne che sono state mutilate e traumatizzate dalla violenza sessuale dilagante che viene usata come strumento di guerra nel suo paese.

Ma per uscire da questa crisi, il mondo non può dipendere solo dal coraggio e dalla devozione di persone straordinarie che fanno sforzi straordinari. La parashah ci informa che, dopo essersi posto tra i vivi e i morti, Aaronne tornò da Mosè, che attendeva all'ingresso del Tabernacolo (Numeri 17:15). Si può immaginare Aaron, che si fa strada tra i 14.700 morti e muore dalla voglia di crollare tra le braccia del fratello affaticato dallo sforzo, liberandosi dall'orrore.

Quelle braccia potenti e di supporto sono necessarie anche oggi. Abbiamo bisogno di servizi solidi per assistere i medici che servono queste comunità; più scuole di medicina per incubare e sostenere i talenti locali; e politiche che incoraggeranno gli operatori sanitari a servire queste regioni e fermeranno la fuga dei cervelli da esse.

La smisurata umanità di individui come i Dr. Mukwege e Wright non dovrebbero distrarre dalla scala impossibile del loro compito. Spetta a noi, coloro che stanno dalla parte dei vivi, offrire loro l'abbraccio confortante di un fratello.

C'è una stagione 2 dei vivi e dei morti

I vivi e i morti: annullato; Nessuna seconda stagione per BBC America Drama. The Living and the Dead è stato cancellato dopo una stagione su BBC One e BBC America (foto: BBC).

Qual è la trama dei vivi e dei morti

Quando una giovane coppia eredita una fattoria, è determinata a trasformarla in un successo, ma presto intervengono strane forze soprannaturali, che minacciano il loro matrimonio e le loro vite. Una giovane coppia brillante eredita la fattoria ed è determinata a iniziare una nuova vita insieme.

I vivi e i morti sono cancellati

I fan di The Living and the Dead della BBC hanno ricevuto alcune notizie tristi oggi, quando abbiamo appreso che la serie drammatica sul paranormale non continuerà. Con Charlotte Spencer e Colin Morgan di Merlino, The Living and the Dead è stato un ambizioso dramma soprannaturale che ha subito trovato una base di fan dedicata.

Dove posso guardare il film dei vivi e dei morti

The Living and the Dead, una serie horror con Colin Morgan, Charlotte Spencer e Nicholas Woodeson è ora disponibile per lo streaming. Guardalo su Prime Video, VUDU o Vudu Movie & TV Store sul tuo dispositivo Roku.