Seleziona una pagina

La torcia di JOFA

The Torch esplora il genere e la religione nella comunità ebraica. Chiamato per Deborah la profetessa, "la donna delle torce", il blog mette in evidenza la passione e la leadership focosa delle femministe ebree, mentre evoca l'immagine potente delle femministe che "passano il testimone" a una nuova generazione. Disclaimer: tutti i post sono forniti da autori di terze parti. JOFA non si assume responsabilità per i fatti e le opinioni in essi presentati.

Quest'estate ho avuto il privilegio di partecipare a una conferenza sulla Partnership Minyanim , ospitata da Shira Hadasha a Gerusalemme. Sono rimasto colpito dal numero di persone attratte in questo fine settimana e dal profondo impegno con la tradizione ebraica. Tuttavia, una voce che sentivo mancare era quella dei giovani. Quando furono fondate per la prima volta Shira Hadasha a Gerusalemme e Darkhei Noam a New York, erano guidate e in gran parte costituite da giovani adulti e famiglie. Ora che queste comunità esistono da tredici anni, attraggono una fascia demografica significativamente più anziana.

I campus universitari americani sono ora sede di alcuni dei miniyanim di partnership in più rapida crescita. Attualmente ci sono almeno otto miniyanim di partnership nei campus universitari degli Stati Uniti. Per il secondo anno consecutivo, Penn Shira Hadasha ha ospitato una partnership intercollegiale Minyanim Shabbaton. Quest'anno abbiamo attratto studenti da dieci diversi campus. Oltre a una serie di discussioni guidate da pari, lo shabbaton ha visto la partecipazione di Rav Shmuly Yanklowitz, un laureato YCT e fondatore di Uri LTzedek e dell'Istituto Shamayim Varetz, come Scholar-in-Residence. Con il generoso sostegno finanziario della JOFA, siamo stati in grado di coinvolgere Rav Shmuly per guidare il gruppo nel pensare a una varietà di importanti argomenti ebraici e di giustizia sociale.

Per me, la parte più orgogliosa di questo Shabbat per me è stato il davening . Molti dei minyanim associati nei campus universitari si riuniscono una volta ogni due settimane per un servizio di preghiera nel corso dello Shabbat. Le nostre comunità si sono stabilite per essere comunità di preghiera che si incontrano sporadicamente e forniscono solo un piccolo sottoinsieme delle preghiere ebraiche richieste. Tuttavia, durante questo Shabbat, dozzine di studenti si sono riuniti per tutti i servizi di preghiera e un certo numero di studentesse ha tenuto servizi e letto la Torah per la prima volta. Questa è sicuramente la parte più significativa della gestione di un partenariato minyan , che consente a una studentessa, che non ha mai saputo di poter partecipare ai servizi, a guidare la comunità e trovare un nuovo modo di connettersi alla preghiera. Il fatto che la nostra comunità sia stata in grado di fornire uno spazio per la preghiera in stile partenariato durante lo Shabbat ha ispirato tutti i partecipanti. Ci siamo tutti resi conto che la partnership minyanim è un modello sostenibile e che dovremmo tutti lottare per spazi di preghiera che consentano la partecipazione delle donne e non accontentarsi delle tradizionali comunità ortodosse.

Durante lo Shabbat, Rav Shmuly ci ha guidato in conversazioni sul veganismo, la giustizia sociale e la partecipazione delle donne, inclusa una classe che abbiamo cosponsorizzato con la comunità ortodossa, intitolata Costruire una filosofia di Halakha : Il ruolo delle donne nel rituale. Durante la lezione, abbiamo considerato diversi modelli di rivelazione e come vediamo la nostra relazione con la vera Torah, e come ognuno di questi influisca sulla nostra visione dell'halakha , in particolare dei ruoli delle donne nei rituali. Rav Shmuly ha sfidato ogni studente a definire prima la nostra concezione di halakha e poi a prendere le nostre decisioni su questioni specifiche basate su questo modello. Questa conversazione è continuata per due ore, mentre abbiamo parlato delle sfide moderne nell'Ortodossia come il prezzo di vivere uno stile di vita ortodosso, le sfide di far parte di una comunità con cui non sei d'accordo ideologicamente, come riportare l'idea della Torah UMada nel moderno Ortodossia e altro. Questa conversazione onesta e critica su molti dei problemi che affrontiamo con le nostre comunità è stata sia rinfrescante che ringiovanente.

La nostra comunità è così orgogliosa di essere stata in grado di riunire un gruppo di studenti impegnati nel giudaismo, nel femminismo e nella giustizia sociale per uno Shabbat significativo di preghiera, apprendimento e conversazione. Siamo rimasti così colpiti dagli studenti che abbiamo incontrato e dal duro lavoro che stanno facendo nei loro campus per far crescere questo movimento di femminismo ortodosso e Partnership Minyanim . Siamo stati in grado di impegnarci in molte conversazioni significative e importanti sull'ebraismo che purtroppo sono fin troppo rare nelle nostre comunità separate. Ci auguriamo che questi Shabbaton continuino in futuro, favorendo uno spazio per conversazioni critiche sulle nostre comunità e ispirando gli studenti a continuare a costruire questo movimento in tutto il paese.

Shabbat

Pronunciato: shuh-BAHT o shah-BAHT, Origine: ebraico, il Sabbath, dal tramonto del venerdì al tramonto del sabato.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.