Seleziona una pagina

Il lutto ebraico è sia privato che pubblico. Quando visitiamo una tomba o osserviamo uno yahrzeit [anniversario della morte di una persona], generalmente lo facciamo in privato. Yizkor è l'osservanza pubblica per la comunità dei lutti.

Yizkor significa che [Dio] possa ricordare, dalla radice ebraica zachor. Viene recitato quattro volte l'anno nella sinagoga: Yom Kippur, Shemini Atzeret, l'ottavo giorno di Pasqua e il secondo giorno di Shavuot. In Israele, viene recitato nella combinazione Simchat Torah/Shemini Atzeret, il settimo giorno di Pasqua, e l'unico giorno di Shavuot.

In origine, Yizkor veniva recitato solo durante lo Yom Kippur. Il suo scopo principale era quello di onorare i defunti impegnandosi a donare tzedakah [carità] in loro memoria, sulla base della teoria che le buone azioni dei sopravvissuti elevano le anime dei defunti. Ha anche aumentato le possibilità di espiazione personale compiendo un atto di gentilezza amorevole. Poiché la lettura della Torah nell'ultimo giorno delle feste di pellegrinaggio [le festività di Sukkot, Pasqua e Shavuot] menziona l'importanza delle donazioni, anche Yizkor è stato aggiunto a questi servizi festivi.

Era consuetudine nella Germania medievale che ogni comunità leggesse un elenco dei suoi martiri al servizio di Yizkor. La pratica è stata infine ampliata per includere i nomi di altri membri della comunità che erano morti. Oggi, la maggior parte delle sinagoghe pubblica elenchi di coloro che sono ricordati dai congreganti, che vengono distribuiti ai servizi di Yizkor. Inoltre si accendono le luci di tutte le lapidi commemorative della sinagoga.

Le quattro parti di Yizkor

1. Una serie di letture e preghiere, recitate e cantate, che preparano l'atmosfera per il servizio solenne.

2. Paragrafi che i singoli leggono silenziosamente ricordando il defunto. Ci sono paragrafi per padre, madre, marito, moglie, figlio, figlia, altri parenti e amici e martiri ebrei. Durante il servizio, ogni persona legge il paragrafo o i paragrafi appropriati.

3. Viene cantata la preghiera commemorativa per il defunto, El Male Rahamim [Dio pieno di compassione]. Questa è essenzialmente la stessa preghiera recitata ai funerali ebraici.

4. Una preghiera speciale, Av HaRahamim (Antenato delle Misericordie), composta probabilmente come elogio per le comunità distrutte nelle Crociate del 1096, viene recitata dalla congregazione in memoria di tutti i martiri ebrei. Alcuni aggiungono anche il Salmo 23.

Sebbene nella sua struttura tradizionale Yizkor non includa la recita del Kaddish in lutto, molte congregazioni lo aggiungono come culmine del servizio di Yizkor.

Non persone in lutto durante Yizkor

Quando ero un bambino a Omaha, Yizkor sembrava sempre essere il culmine del giorno dello Yom Kippur. Lo shul era pieno di gente tutto il giorno, ma era pieno all'ora di Yizkor. C'era qualcosa in questo servizio misterioso e maestoso che attirava le persone. Era l'attrazione del ricordo.

Era anche l'intervallo per quelli di noi che sono stati cacciati dalla sinagoga dai nostri genitori. Una potente superstizione pervadeva la comunità: se i tuoi genitori erano vivi, non restavi per Yizkor. Dio non voglia, dovresti tentare l'ayin ha-ra, il malocchio, ascoltando e vedendo gli altri piangere per la loro scomparsa. Dio non voglia, dovresti sederti mentre praticamente tutti gli altri stavano in piedi per le preghiere di Yizkor, facendo in qualche modo sentire male le persone in lutto. Così, durante i circa 20 minuti di Yizkor, le persone fortunate i cui genitori erano vivi si sono sedute fuori a chiacchierare, mentre la maggior parte della congregazione che aveva subito una perdita ha partecipato al servizio.

Queste superstizioni non sono altro che superstizioni, bubbemeises (Yiddish per i racconti di vecchie mogli). Non vi è alcun obbligo legale per coloro i cui genitori sono in vita di lasciare il servizio. In effetti, molti rabbini oggi suggeriscono che tutti rimangano per Yizkor in modo che l'intera congregazione possa offrire le preghiere per i martiri del popolo ebraico e offrire sostegno morale ad amici e familiari che potrebbero essere profondamente toccati dal servizio commemorativo. Ma, come per gran parte della religione popolare, questa usanza continuerà sicuramente in molte comunità. In definitiva, è una questione di decisione personale e familiare per quanto riguarda la tua pratica.

Domande su Yizkor

Posso dire Yizkor in privato?

Poiché il Kaddish non viene recitato come parte di Yizkor, non vi è alcun requisito tecnico per un minyan [quorum di 10 ebrei necessario per la preghiera comune] . Pertanto, i paragrafi commemorativi possono essere recitati in privato se non puoi raggiungere la sinagoga.

Come ottengo i nomi elencati nel libro di Yizkor?

La maggior parte delle congregazioni chiede ai propri membri di elencare coloro che devono essere ricordati nel prossimo anno come parte del sondaggio annuale sull'effettivo quando ti unisci o rinnovi la tua affiliazione. Se qualcuno muore durante l'anno, i nomi vengono generalmente aggiunti naturalmente, a meno che la sinagoga non pubblichi un libro da utilizzare durante tutto l'anno. Potresti voler verificare con l'ufficio della sinagoga per risparmiarti il ​​disagio del nome mancante quando ti aspetti che sia nell'elenco.

E le donazioni?

In linea con le origini di Yizkor, è appropriato dare un contributo tzedakah per onorare coloro che stai ricordando. Molte congregazioni chiedono fondi ai servizi di Yizkor per la sinagoga o per Israele. Se non appartieni a una sinagoga, considera di fare una donazione a una causa degna.

Accendo una candela commemorativa quando si recita Yizkor?

Sì. La candela commemorativa di 24 ore dovrebbe essere accesa a casa tua prima che inizi il digiuno nello Yom Kippur. Negli altri festival, se la tua abitudine è quella di accendere una candela yahrzeit, usa una fiamma di una candela preesistente o un'altra fonte per accendere la candela. Queste candele commemorative sono ampiamente disponibili nei negozi di articoli da regalo della sinagoga, nei negozi kosher e spesso nei supermercati. Non c'è benedizione recitata quando si accende il cero commemorativo, anche se è certamente opportuno riflettere sulla memoria dei propri cari. La candela può essere posizionata in qualsiasi punto della casa.

Osservo Yizkor durante il primo anno di lutto?

Contrariamente alla credenza popolare, sì. Chiaramente, Yizkor è osservato per un coniuge, un figlio e un fratello e, secondo la maggior parte delle autorità, per i genitori durante il primo anno.

Adattato con il permesso di A Time to Mourn, A Time to Comfort ( Jewish Lights ).

Iscriviti per un viaggio attraverso il dolore e il lutto: se hai perso una persona cara di recente o vuoi semplicemente imparare le basi dei rituali di lutto ebraici, questa serie di e-mail in 8 parti ti guiderà attraverso tutto ciò che devi sapere e ti aiuterà a sentirti supportato e confortato in un momento difficile.

Kaddish

Pronunciato: KAH-dish, Origine: Ebraico, di solito riferito al Kaddish in lutto, la preghiera ebraica recitata in memoria dei morti.

kosher

Pronunciato: KOH-sher, Origine: ebraico, aderente al kashrut, le leggi alimentari ebraiche tradizionali.

shul

Pronunciato: shool (oo come in cool), Origine: Yiddish, sinagoga.

Torah

Pronunciato: TORE-uh, Origine: ebraico, i cinque libri di Mosè.

tzedakah

Pronunciato: tzuh-DAH-kuh, Origine: ebraico, dalla radice ebraica di giustizia, donazione caritatevole.

Yizkor

Pronunciato: YIZZ-kur, Origine: ebraico, letteralmente che Dio ricordi, Yizkor è un servizio di preghiera in memoria dei morti, che si tiene durante lo Yom Kippur e l'ultimo giorno di ciascuna delle tre feste, Pesach, Shavuot e Shemini Atzeret .

Yom Kippur

Pronunciato: yohm KIPP-er, anche yohm kee-PORE, Origine: ebraico, Il giorno dell'espiazione, il giorno più sacro del calendario ebraico e, con Rosh Hashanah, una delle feste principali.

Qual è la differenza tra Yizkor e Kaddish

Per gli altri parenti stretti, si dice Kaddish ogni giorno per trenta giorni. È richiesto un minyan ed è preferibile che uno rimanga in piedi durante il Kaddish. Una preghiera commemorativa più lunga, Yizkor, si tiene quattro volte l'anno: l'ultimo giorno di Pasqua, il secondo giorno di Shavuot, Shemini Atzeret e Yom Kippur.

Cos'è Yizkor nel giudaismo

yizkor, (ebraico: "possa [vale a dire, Dio] ricordare"), la parola di apertura delle preghiere commemorative recitate per i morti dagli ebrei ashkenaziti (di rito tedesco) durante i servizi della sinagoga nello Yom Kippur (Giorno dell'espiazione), l'ottavo giorno di Pasqua (Pesaḥ), su Shemini Atzeret (l'ottavo giorno di Sukkot, la festa dei Tabernacoli), e su

Che giorno è Yizkor

Date di Yizkor

Anno 22 Nissan 7 Sivan
2016 30 aprile 13 giugno
2017 18 aprile 1 giugno
2018 7 aprile 21 maggio
2019 27 aprile 10 giugno

Dici Kaddish su Yizkor

Kaddish è anche detto ogni anno nell'anniversario della morte (Yahrzeit) ea Yizkor. Le cadenze ritmiche del Kaddish ci tranquillizzano sia in lutto che nel corso degli anni, come lo diciamo a Yahrzeit ea Yizkor per ricordare i nostri cari. Diciamo la preghiera come comunità perché nessuno di noi è solo in lutto.