Seleziona una pagina

Estratto con il permesso dell'autore da Uncle Elis Special-for-Kids Most Fun Under-the-Table Passover Haggadah (No Starch Press).

Le quattro domande

Perché è solo
nella notte di Pasqua
non sappiamo mai come
fare qualcosa giusto?
Non mangiamo i nostri pasti
nei modi regolari,
i modi in cui lo facciamo
in tutti gli altri giorni.

Perché in tutte le altre notti
possiamo mangiare
tutti i tipi di meraviglioso
buoni sfizi di pane,
come una grande pizza viola
che sa di sottaceto,
cracker friabili
e rosa pompelmo,
panino al sassofrasso
e tigre su segale,
cinquanta felafel in pita,
fritto fresco,

con burro di arachidi
e salsa al mandarino
spalmare su ciascun lato
su e giù, poi attraverso,
e pane integrale tostato
con fegato e anatre,
e focaccine e gnocchi,
e ciambelle e lox,

e ciambelle con un foro
e ciambelle con quattro,
e torta con sei strati
e finestre e porte.


in tutte le altre notti
mangiamo tutti i tipi di pane,
ma stanotte di tutte le notti
mangiamo matzah invece.

E in tutte le altre notti
divoriamo
verdure, cose verdi,
e cespugli e fiori,
lattuga che è frondosa
e spinaci caramellati,
sedano fresco sciocco
(Hai di più quando hai finito!)

cavolo che è volato
dalle giungle di Glome
da un uccellino a pois
chi non riesce a trovare la strada di casa,

margherite e rose
ed erba rovesciata
e cuori di carciofo
che sono semplicemente di prima classe!

Sessanta punte di asparagi
servito nei bicchieri
con salsa di acciughe
e della melassa appiccicosa

Ma nella notte di Pasqua
non prenderesti mai in considerazione
mangiare un'erba
non era tutto amaro

E in tutte le altre notti
probabilmente capovolgeresti
se qualcuno te lo chiedesse
quante volte ti immergi.

In alcuni giorni mi immergo solo
un uovo Bup-Bup
in un cucchiaino di aceto
mescolato con noce moscata,

ma a volte prendiamo
più di diecimila code
degli uccelli Yakkity
che sono cacciati in Galles,
e tuffarli nei tini
pieno di succo di Mumbegum.
Poi li diamo in pasto ad Harold,
il nostro alce a sei zampe.
Oppure non ci immergiamo affatto!
Non chiediamo il tuo consiglio.
Allora perché in questa notte
dobbiamo immergerci due volte?
E in tutte le altre notti
possiamo sederci a nostro piacimento,
sulle nostre teste, sui nostri gomiti,
le nostre spalle o le nostre ginocchia,|
o appendere per le dita dei piedi
dalla coda di un Glump,
o in cima a un cammello
con una o due gobbe,
con il piede sul tavolo,
il nostro naso sul pavimento,
con un orecchio alla finestra
e uno fuori dalla porta,
facendo capriole
sulle ginocchia unte
o ballare una giga
senza rompere i piatti.

in tutte le altre notti
ti siedi bene quando pranzi
Allora perché in questa notte
deve essere tutto reclinabile?

Avadim Hayinu

Eravamo schiavi del re Faraone,
quel terribile re,
e ci ha fatto fare tutti i tipi
di cose difficili.
Come costruire una piramide
di gelato al cioccolato
quando il sole era così caldo
che il Nilo si trasformò in vapore,
e scavare un fosso
con una vanga di cotone morbido.
Quel Faraone era malvagio
e cattivo e marcio!
Ce lo ha fatto preparare
una grande torta di compleanno
e comprare regali fantasiosi
perché il Faraone lo prenda,
e ci ha tenuti svegli
con un rumore terribile,
ma non ce lo ha mai permesso
per giocare con i suoi giocattoli.
È una buona cosa che Dio
ci ha portato fuori da quel posto
e diede il malvagio vecchio Faraone
uno schiaffo in faccia.
Perché se non l'avesse fatto,
saremo tutti nei guai,
ancora sgobbando
nella polvere e nelle macerie,
ripulire il pasticcio del re
e ancora piegando i suoi vestiti
e sistemare i suoi calzini strappati
in ottantaquattro file,
e bilanciare le uova
sulla punta dei nostri piedi.
Sì, anche se lo fossimo
intelligente come mia madre,
saggio come il mio migliore amico Dovs
fratello di quattro mesi,
se dovessimo leggere tutti i libri
nella biblioteca comunale
o guardato tanta TV
come la vecchia zia Mary
Dovremmo continuare a raccontare
questa meravigliosa storia
di come siamo usciti
di fretta e di fretta.

I quattro bambini

Al nostro seder l'anno scorso
venne un uomo dall'aspetto strano
con quattro figli:
intelligente ,
Brutto , e
Semplice , e
Sam .
Ora Smarty era intelligente
sì, così intelligente e saggio,
potrebbe fare l'intero seder
mentre chiude gli occhi.
Dall'inizio alla fine,
dalla fine all'inizio,
lo ha recitato
ancora e ancora a memoria.
In ebraico e indù,
in snufico e romano,
dal primo Ha Lachma
fino all'ultimo Afikoman.
Ma Nasty ha rifiutato
prendere parte al seder.
Si è seduto lì e ha sorriso
con il suo coccodrillo domestico
mentre tirava i capelli alla gente
e colpì gli occhi delle persone
e spruzzato la loro matzah
con coleotteri e mosche.
Quello di cui ha bisogno è un colpo
sul dorso delle mani,
o uno schiaffo in faccia
o un calcio nei pantaloni.
Via nell'angolo
siede dolce sorella Semplice .
Ogni volta che sorride
la sua faccia scoppia in fossette.
Lei chiede solo
su fatti semplici
come che cosa è un
matzah?
e dimmi quanto è alto un Gloogasaurus Zax?
E Sam nemmeno
sapere cosa dire.
Si siede semplicemente nella sua scatola
fino alla fine della giornata,
finché suo padre non lo mette in valigia
e lo porta via.